Notizie e Bandi

Febbraio 21, 2019
venezia-aiuti-aree-crisi.jpg

FINALITÀ

Il Bando è finalizzato al rilancio delle attività industriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi d’investimento e allo sviluppo imprenditoriale nel territorio del Comune di Venezia appartenente all’area di crisi industriale non complessa. Gli strumenti di finanza agevolata individuati sono il contributo, diretto o in conto impianti, e il finanziamento agevolato.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le società di capitali, le società cooperative e le società consortili.

INTERVENTI

Gli interventi devono:

  • prevedere programmi d’investimento con spese ammissibili di importo non inferiore ad € 1.500.000,00
  • essere realizzati nel territorio del Comune di Venezia.

Gli interventi ammissibili devono inoltre prevedere la realizzazione di:

  • programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione;
  • programmi occupazionali finalizzati ad incrementare o a mantenere il numero degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento; in quest’ultimo caso l’unità deve risultare, alla data di presentazione della domanda, attiva da almeno un biennio.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • spese relative all’acquisto e alla realizzazione di immobilizzazioni, come ad es. suolo aziendale e sue sistemazioni;
  • opere murarie o assimilate e infrastrutture specifiche aziendali;
  • macchinari, impianti ed attrezzature varie;
  • programmi informatici dedicati all’utilizzo dei beni macchinari e commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • immobilizzazioni immateriali.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, dell’eventuale contributo diretto alla spesa e del finanziamento agevolato, alle condizioni ed entro i limiti delle intensità massime di aiuto previste dal Regolamento GBER.

Il finanziamento agevolato concedibile è pari al 50% delle spese ammissibili.

Il contributo in conto impianti e l’eventuale contributo diretto alla spesa devono risultare, complessivamente, di importo non inferiore al 3% della spesa ammissibile.

Gli interventi realizzati possono usufruire del Regolmento “de minimis”. In tal caso, le agevolazioni sono concesse nella sola forma del finanziamento agevolato, di importo massimo pari al 55% degli investimenti ammissibili.

TERMINE

Le domande possono essere inviate fino alle ore 12:00 del 15/04/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Gennaio 21, 2019
Abruzzo-occupazione.png

FINALITÀ

La Regione Abruzzo incentiva l’occupazione con maggiore forza di over 50 e di donne, al fine di ridurre il divario di genere in tema di partecipazione attiva al mercato del lavoro e di agevolare l’inserimento lavorativo dei disoccupati di lunga durata e dei soggetti con maggiore difficoltà.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese attive con sede operativa nel territorio della Regione e in regola con tutti gli obblighi di legge al momento vigenti.

INTERVENTI

L’intervento prevede due procedure:

  • diretta, con candidatura presentata dalle imprese;
  • indiretta, con candidatura presentata dalle imprese, per il tramite dei CPI e delle APL.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Sono previste due tipologie di finanziamento:

A) Con la prima sono finanziabili esclusivamente le assunzioni con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, compreso il contratto di apprendistato, anche a tempo parziale, purché di durata non inferiore al 75% dell’orario normale di lavoro stabilito dal CCNL applicabile. L’assunzione a tempo indeterminato deve essere garantita per almeno 24 mesi.

L’importo del contributo per l’assunzione a tempo indeterminato di ogni singolo lavoratore è pari ad € 8.000,00 per assunzioni disposte in favore di lavoratori uomini dai 18 ai 49 anni; è invece pari ad € 10.000,00 per assunzioni disposte in favore di tutte le lavoratrici donne e di lavoratori uomini over 50.

Tale contributo è soggetto alla normativa europea in materia di aiuti di stato “Aiuti in esenzione”. Sono escluse le assunzioni avviate il giorno stesso della candidatura o prima di tale data.

L’incentivo non è riconosciuto per i contratti di lavoro in somministrazione.

B) Mediante la seconda tipologia sono oggetto di finanziamento le attività di accompagnamento al lavoro (scouting imprese e intermediazione domanda/offerta) svolta dai CPI e dalle APL.

L’ammontare del rimborso è pari ad € 2.000,00 per le assunzioni a tempo indeterminato.

La presente agevolazione non è cumulabile con il contributo Garanzia Over (Regione Abruzzo) e Garanzia Giovani (Stato).

Gli aiuti sono cumulabili con altri incentivi all’assunzione di natura economica o contributiva, salvo eventuali limitazioni disposte dalla discipline relative ai singoli incentivi.

TERMINE

La domanda può essere presentata fino alle ore 20:00 del 01/04/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Ottobre 30, 2018
career-banner.jpg

FINALITÀ

Il programma è finalizzato all’inserimento lavorativo e alla salvaguardia dei livelli occupazionali attraverso l’erogazione di incentivi e altre misure di rafforzamento dell’occupabilità, riservando una particolare attenzione a coloro che si trovano in oggettive e superiori difficoltà di accesso e reinserimento nel mercato del lavoro.

BENEFICIARI

Possono accedere all’aiuto le imprese private che hanno un’unità produttiva e/o sede operativa nel territorio della Regione Sardegna.

Gli interventi sono destinati a:

  • giovani under 35 anni;
  • disoccupati over 35;
  • disoccupati over 55.

Inoltre i destinatari devono:

  • essere residenti nella Regione Sardegna emigrati (L.R. Regione Sardegna 15 gennaio 1991, n.7 – Art.2);
  • se cittadini non comunitari: essere residenti in Sardegna e in possesso di regolare permesso di soggiorno;
  • nel caso l’Impresa opti per il regime di aiuto di cui al Reg. 651/2014, i destinatari dovranno essere svantaggiati, molto svantaggiati disabili.

INTERVENTI

L’Assessorato intende favorire la ripresa del lavoro attraverso l’erogazione di incentivi alle imprese finalizzati all’assunzione.

Gli incentivi consistono nella concessione di un contributo, in regime di aiuto, finalizzato alla riduzione dei costi di esercizio, con particolare riferimento al costo del lavoro.

Le tipologie di Aiuto previste sono rivolte alle Imprese private, con almeno una sede operativa nel territorio regionale, che assumono:

  • giovani under 35 anni con contratto a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato della durata pari o superiore ai 12 mesi;
  • disoccupati over 35 con contratto a tempo indeterminato ovvero a tempo determinato della durata pari o superiore ai 12 mesi;
  • attivano forme contrattuali di tipo “intermittente” a disoccupati over 55.

Sono ammesse esclusivamente le spese relative all’assunzione di nuovo personale qualificato.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Per ottenere l’incentivo, le assunzioni devono essere effettuate dallo 01/05/2018 al 31/12/2018

L’incentivo concesso sarà riconosciuto come di seguito specificato:

  • per le assunzioni a tempo indeterminato di giovani under 35 o di disoccupati over 35, effettuate dallo 01/05/2018 al 31/12/2018, l’incentivo è pari a € 4.000 per ogni assunto,  rimodulabile proporzionalmente in caso di contratto part time;
  • per le assunzioni a tempo determinato di giovani under 35 o di disoccupati over 35, effettuate effettuate dallo 01/05/2018 al 31/12/2018, della durata pari o superiore ai 12 mesi,  l’incentivo è pari a € 3.000 per ogni lavoratore assunto, rimodulabile proporzionalmente in caso di contratto part time;
  • per l’attivazione di contratti a intermittenza di disoccupati over 55 è previsto un incentivo occupazionale e un’indennità di disponibilità*.

*L’incentivo occupazionale prevede l’erogazione di un totale massimo di € 4.500,00 a lavoratore. Esso copre il Costo lordo giornaliero nella misura massima del 50% per un anno, per unmassimo di 60/80 giornate. Tale incentivo verrà riconosciuto a condizione che si stipulino dei contratti di lavoro della durata minima di 12 mesi e che le giornate di lavoro siano di almeno 4 ore continuative;

L’agevolazione rientra in regime “de minimis”.

TERMINE

E’ possibile presentare domanda fino al 31/12/2018.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification