Notizie e Bandi

Unione Europea | Intelligenza Artificiale per la Manifattura

Regione: Italia
Tipologia: Innovazione
unione-europea-intelligenza-artificiale-manifattura-valore-consulting

FINALITÀ

L’UE intende implementare la presenza dell’Intelligenza Artificiale (AI) nei sistemi produttivi manifatturieri, per un miglioramento sia della pianificazione della produzione, ché della qualità dei prodotti e dei processi.

BENEFICIARI

I beneficiari sono entità giuridiche indipendenti e con sede legale in uno degli Stati che partecipano al programma Horizon 2020.

Si precisa che gli stessi devono dare vita ad un partenariato composto da almeno 3 membri ed ognuno di essi deve avere sede legale in un Paese diverso, ma sempre partecipante al predetto programma dell’UE.

I beneficiari devono avere la propria sede legale in uno di questi Stati:

  • Stati membri dell’UE, comprese le loro regioni più periferiche;
  • Territori d’oltremare degli Stati membri dell’UE ovvero: Anguilla, Aruba, Bermuda, regioni Britanniche dell’Antartico, regioni inglesi nell’Oceano Indiano, Isole Vergini Inglesi, isole Cayman, isole Falkland, Polinesia Francese, regioni francesi del sud dell’Antartico, Groenlandia, Montserrat, Antille olandesi (Bonaire, Curaçao, Saba, Sint Eustatius, Saint Maarten), Nuova Caledonia e sue dipendenze, Pitcairn, Saint Barthélemy, Saint Helena, Saint Pierre and Miquelon, Georgia del sud e isole Sandwich del sud, isole Turks e Caicos, isole Wallis e Futuna;
  • Stati associati al programma Horizon 2020 ovvero: Islanda, Norvegia, Albania, Bosnia-Erzegovina, Macedonia del nord, Montenegro, Serbia, Turchia, Israele, Moldova, Svizzera, Isole Faroe, Ucraina, Tunisia, Georgia ed Armenia;
  • Altri Stati: Afghanistan, Algeria, Samoa americana, Angola, Argentina, Azerbaigian, Bangladesh, Bielorussia, Belize, Benin, Bhutan, Bolivia, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Repubblica Centro Africana, Ciad, Cile, Colombia, Comore, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica del Congo, Costa Rica, Costa d’Avorio, Cuba, Gibuti, Repubblica democratica di Corea, Dominica, Repubblica Domenicana, Ecuador, Egitto, El Salvador, Eritrea, Etiopia, Fiji, Gabon, Gambia, Ghana, Grenada, Guatemala, Guinea, Guinea-Buissau, Guyana, Haiti, Honduras, Indonesia, Iran, Iraq, Giamaica, Giordania, Kazakistan, Kenya, Kiribati, Kosovo, Repubblica del Kirghizistan, Laos, Libano, Lesotho, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Malesia, Maldive, Mali, Isole Marshall, Mauritania, Mauritius, Micronesia, Mongolia, Marocco, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nepal, Nicaragua, Niger, Nigeria, Pakistan, Palau, Palestina, Panama, Papua Nuova Guinea, Paraguay, Perù, Filippine, Rwanda, Samoa, Sao Tome e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Isole Salomone, Somalia, Sud Africa, Sud Sudan, Sri Lanka, St. Kitts e Nevis, St. Lucia, St. Vincent e le isole Grenadine, Sudan, Suriname, Swaziland, Repubblica Araba di Siria, Tagikistan, Tanzania, Thailandia, Timor-Est, Togo, Tonga, Turkmenistan, Tuvalu, Uganda, Uruguay, Uzbekistan, Vanuatu, Venezuela, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto lo sviluppo di strumenti innovativi che comportino una maggiore integrazione tra gli elementi di intelligenza artificiale e gli operatori umani, aumentando la qualità produttiva dei beni e dei processi nonchè quella predittiva di problematiche ed errori nella fase di produzione dei beni stessi.

I predetti interventi dovranno essere sviluppati in modo realistico, tanto da dimostrare la possibilità di conseguire effettivi risultati economici per i beneficiari.

I beneficiari dovranno utilizzare come base per i propri interventi i risultati tecnico scientifici raggiunti fino ad oggi per l’intelligenza artificiale, comprese anche le risultanze di una precedente specifica call del programma Horizon 2020 (ICT 26 2018-2020).

Gli interventi devono avere un valore compreso tra € 4.000.000,00 ed € 6.000.000,00.

Tuttavia questo non preclude la presentazione e la selezione delle proposte che richiedono altri importi.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un finanziamento a fondo perduto pari al 100% delle spese ammissibili.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 17:00 del 16/01/2020.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error