Notizie e Bandi

Unione Europea | ENI CBC MED Call 2019

Regione: Italia
Tipologia: Investimenti
ue eni cbc med contributi europei fondo perduto fondi europei consulenza aziendale finanza agevolata

FINALITÀ

Il programma di cooperazione transfrontaliera nell’area del vicinato mediterraneo (da cui l’acronimo ENI CBC MED: European Neighbourhood Instrument – Cross Border Cooperation – Mediterranean) è strutturato in due obiettivi generali e in quattro obiettivi tematici. Lo strumento di finanza agevolata individuato dal programma è il contributo europeo a fondo perduto.

Gli obiettivi generali sono:

  • promuovere lo sviluppo economico e sociale
  • affrontare le sfide comuni sul fronte ambientale

I quattro temi fondamentali riguardano:

  • business e sviluppo delle PMI
  • supporto ad educazione, ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione
  • promozione dell’inclusione sociale e lotta alla povertà
  • protezione ambientale e adattamento al cambiamento climatico

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese con sede e/o unità operativa in una delle seguenti Regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Molise, Abruzzo, Marche, Umbria, Emilia-Romagna e Piemonte.

Gli altri beneficiari ovvero enti/organismi privati che partecipano devono avere la loro sede e/o unità operativa in una di queste Nazioni: Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Giordania, Libano, Libia, Malta, Marocco, Palestina, Portogallo, Spagna, Siria, Tunisia, Turchia e Regno Unito.

I beneficiari devono costituire un partenariato composto da 4 enti, di cui due appartenenti alla sponda nord del Mediterraneo (UE) e due alla sponda Sud (extra UE).

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono rientrare all’interno di uno di questi assi:

A 1Imprese e sviluppo delle PMI

  • A.1.1. – Supporto alle start-up innovative e alle imprese di recente costituzione;
  • A.1.2. – Rafforzamento e supporto delle reti, dei distretti, dei consorzi e delle catene di valore;
  • A.1.3. – Promozione di azioni ed iniziative per il turismo sostenibile.

A 2 – Sostegno all’istruzione, alla ricerca, allo sviluppo tecnologico e all’innovazione

  • A.2.1 – Supporto del trasferimento di tecnologia e della commercializzazione dei risultati della ricerca;
  • A.2.2 – Supporto alle PMI nell’accesso alla ricerca e all’innovazione.

A 3 – Promozione dell’inclusione sociale e lotta contro la povertà

  • A.3.1 – Fornire ai giovani, in particolare alle categorie “NEETS” e donne, capacità utili alla loro partecipazione al mercato del lavoro;
  • A.3.2 – Supporto agli attori economici attivi nel campo del sociale e della solidarietà.

B 4 – Tutela dell’ambiente, adattamento e mitigazione del cambiamento climatico

  • B.4.1. – Supporto per soluzioni innovative e tecnologiche per il miglioramento dell’efficienza nell’utilizzo dell’acqua e per l’utilizzo di risorse idriche non convenzionali;
  • B.4.2. – Riduzione della generazione di rifiuti urbani e promozione della raccolta differenziata “alla fonte”, nonché dell’utilizzo ottimale dei rifiuti organici;
  • B.4.3. – Supporto alla riabilitazione energetica innovativa e a basso costo, in linea con le tipologie di edificio e le zone climatiche, con attenzione per gli edifici di pubblico utilizzo;
  • B.4.4. – Incorporare la gestione basata sugli ecosistemi nella gestione integrata delle zone costiere e nella pianificazione dello sviluppo locale.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono rientrare nelle seguenti voci:

  • costi relativi a servizi e lavori;
  • costi di fornitura, consegna ed installazione di beni;
  • spese di sottoscrizione contratti;
  • impegni di spesa per forniture, all’interno del periodo in cui si svolge la fornitura e successivi;
  • spese per relazioni finali, audit e valutazione finale dell’intervento.

Le procedure di aggiudicazione degli appalti possono essere avviate e i contratti possono essere conclusi dai beneficiari anche prima dell’inizio dell’attuazione del progetto.

I costi sostenuti prima della presentazione della domanda sono ammissibili se soddisfano le seguenti condizioni:

1. sono stati sostenuti dopo la pubblicazione dell’invito a presentare le proposte;

2. sono limitati ai costi di viaggio e di soggiorno del personale impiegato dai beneficiari;

3. non eccedono l’importo di € 10.000,00.

Sono ammissibili i seguenti costi diretti:

  • personale;
  • viaggio e soggiorno del personale;
  • acquisto o noleggio di attrezzature;
  • materiali di consumo;
  • contratti aggiudicati dai beneficiari ai fini dell’intervento;
  • obblighi imposti dal contratto di sovvenzione e dall’intervento stesso.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un finanziamento a fondo perduto per il 90% delle spese ammissibili; il restante 10% è coperto dagli stessi beneficiari o da fondi pubblici stanziati dai singoli Paesi partecipanti al progetto.

Il contributo minimo dell’UE è di € 2.500.000,00 per progetto, mentre quello massimo è pari a € 3.500.000,00.

I costi totali ammissibili per ciascun progetto, comprensivo del cofinanziamento, sono pari a € 4.000.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 13:00 del 03/07/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!

finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification