Notizie e Bandi

Unione Europea | Automazione Logistica nella Produzione

Regione: Italia
Tipologia: Innovazione
unione-europea-automazione-logistica-produzione-valore-consulting

FINALITÀ

L’Unione Europea implementa l’utilizzo nelle PMI e nelle Midcap del settore manifatturiero di robot mobili per potenziare l’automazione logistica nella produzione.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • Piccole e Medie Imprese manifatturiere;
  • Midcap manifatturiere con un numero di dipendenti fino a 499;
  • ICT presenti presso le PMI o le Midcap;
  • Fornitori di tecnologia o produttori di AGV (sotto forma di PMI o midcap);
  • Centri di ricerca, Università e Digital innovation hub.

I beneficiari devono dare luogo ad una partnership composta almeno da 2 soggetti, di cui uno sia una PMI o una Midcap manifatturiera.

I componenti dell’aggregazione debbono essere indipendenti l’uno dall’altro.

Verranno accettate anche domande presentate da singoli beneficiari; in questo caso, mediante i propri servizi di intermediazione, il L4MS provvederà ad individuare i partner giusti per dare luogo
ad un consorzio.

I beneficiari devono avere la propria sede legale e/o unità operativa in uno dei seguenti Paesi:

  • Stati membri dell’UE;
  • possedimenti d’oltremare degli Stati membri dell’UE: Anguilla, Aruba, Bermuda, Territori britannici dell’Antartico, Territori britannici dell’Oceano Indiano, Isole Vergini britanniche, Isole Cayman, Isole Falkland, Polinesia Francese, Territori francesi del sud Antartico, Groenlandia, Montserrat, Antille olandesi Bonaire, Curaçao, Saba, Sint Eustatius, Sint Maarten, Nuova Caledonia e le sue Dipendenze, Pitcairn, Saint Barthélemy, Saint Helena, Saint Pierre e Miquelon, Georgia del Sud e le Isole Sandwich del sud, Isole Turks e Caicos, Isole Wallis e Futuna;
  • Stati associati al programma Horizon 2020 ovvero: Islanda, Norvegia, Albania, Bosnia Erzegovina, Nord della Macedonia, Montenegro, Serbia, Turchia, Israele, Moldavia, Svizzera, Isole Faroe, Ucraina, Tunisia, Georgia, Armenia;
  • I seguenti Paesi: Afghanistan, Algeria, Samoa americana, Angola, Argentina, Azerbaijan, Bangladesh, Bielorussia, Belize, Benin, Bhutan, Bolivia, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Repubblica Centro Africana, Ciad, Cile, Colombia, Comore, Congo (Repubblica Democratica), Congo (Repubblica), Costa Rica, Costa d’Avorio, Cuba, Gibuti, Repubblica Democratica di Core ,Dominica, Repubblica Dominicana, Ecuador, Egitto, El Salvador, Eritrea, Etiopia, Fiji, Gabon, Gambia, Ghana, Grenada, Guatemala, Guinea, Guinea- Bissau, Guyana, Haiti, Honduras, Indonesia, Iran, Iraq, Giamaica,  Giordania, Kazakistan, Kenya, Kiribati, Kosovo, Repubblica del Kirghizistan, Laos, Libano, Lesotho, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Malaysia, Maldive, Mali, Isole Marshall, Mauritania, Mauritius, Micronesia, Mongolia, Marocco, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nepal, Nicaragua, Niger, Nigeria, Pakistan, Palau, Palestina, Panama, Papua Nuova Guinea, Paraguay, Perù, Filippine, Ruanda, Samoa, Sao Tome e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Isole Salomone, Somalia, Sud Africa, Sud Sudan, Sri Lanka, St. Kitts e Nevis, St. Lucia, St. Vincent e le Grenadine, Sudan, Suriname, Swaziland, Siria, Tagikistan, Tanzania, Thailandia, Timor-Este, Togo, Tonga, Turkmenistan, Tuvalu, Uganda, Uruguay, Uzbekistan, Vanuatu, Venezuela, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.

I componenti del consorzio devono appartenere a Stati diversi.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto sia i robot umani, altamente configurabili, che i sistemi logistici automatici. Gli interventi devono dimostrare come l’utilizzazione di queste tecnologie sia in grado di ridurre realmente i costi di installazione, configurazione e distribuzione.

I progetti devono incentrarsi sull’implementazione delle seguenti aree tematiche:

  • soluzioni logistiche completamente automatizzate end-to-end;
  • soluzioni logistiche automatizzate altamente configurabili;
  • soluzioni logistiche multi-vendor.

Gli interventi ammissibili devono essere ambiziosi e presentare un TRL compreso tra 7 e 9; inoltre, i progetti devono inglobare anche materie trasversali come: “Contributo all’ambiente e all’economia a basse emissioni di carbonio” (ad es. riduzioni delle emissioni serra), “Pari opportunità” (ad es. equilibrio di genere) ed “Impatto sociale” (ad es. creazione di nuovi posti di lavoro).

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • personale;
  • acquisto o leasing di apparecchiature di prova e/o elementi e dispositivi di prototipazione;
  • spese generali,
  • spese di viaggio.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un contributo alla spesa, il cui valore massimo è fissato in € 250.000,00 per consorzio (fino ad € 100.000,00 per ciascun partecipante alla partnership).

I beneficiari potranno altresì ottenere dal programma di accelerazione L4MS:

  • servizi di matchmaking con centri di competenza, integratori di sistemi, produttori di robot mobili, ecc;
  • attrezzature all’avanguardia ed ambiente di prova nella propria nazione di appartenenza;
  • esperto di tecnologia per l’adozione delle più recenti soluzioni di automazione logistica,
  • sviluppatori di business per modelli di business e servizi innovativi;
  • formazione per riqualificare i lavoratori direttamente nella propria azienda;
  • supporto economico per estendere i nuovi modelli di business e di servizio.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 17:00 del 30/11/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

Pending Certification