Notizie e Bandi

Sostegno Imprese Agricole Femminili

Regione: Italia
Tipologia: Settore agricolo
sostegno-imprese-agricole-femminili-valore-consulting

FINALITÀ

Lo Stato sostiene le imprese agricole a conduzione femminile attraverso la concessione di finanziamenti agevolati alle donne imprenditrici.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese, in qualsiasi forma costituite, con sede legale e/o unità operativa nel territorio nazionale.

I beneficiari devono essere iscritti nel registro delle imprese ed esercitare esclusivamente l’attività agricola.

Le imprese devono essere amministrae e condotte da una donna, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo o di coltivatore diretto; nel caso di società, essere composte da donne per oltre la metà numerica dei soci e delle quote di partecipazione.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto uno dei seguenti obiettivi:

  1. miglioramento del rendimento e della sostenibilità globale dell’azienda agricola mediante una riduzione dei costi di produzione o la riconversione della produzione;
  2. miglioramento delle condizioni agronomiche e ambientali, di igiene e benessere degli animali;
  3. realizzazione e miglioramento delle infrastrutture connesse allo sviluppo e alla modernizzazione dell’agricoltura.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. studi di fattibilità e analisi di mercato;
  2. opere agronomiche e di miglioramento fondiario;
  3. opere edilizie per la costruzione o il miglioramento di beni immobili;
  4. oneri per il rilascio della concessione edilizia;
  5. allacciamenti, impianti, macchinari e attrezzature;
  6. servizi di progettazione;
  7. beni pluriennali;
  8. acquisto di terreni;
  9. formazione specialistica di soci e dipendenti.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un mutuo agevolato, a un tasso pari a zero, della durata minima di 5 anni e massima di 15 anni, comprensiva del periodo di preammortamento, e di importo non superiore ad € 300.000,00 e fino ad un massimo del 95% delle spese ammissibili.

Il mutuo agevolato deve essere assistito da garanzie per l’intero importo concesso, maggiorato del 20% per accessori e per il rimborso delle spese quale l’iscrizione di ipoteca di primo grado o la prestazione di fideiussione bancaria o assicurativa, sino al raggiungimento di un valore delle garanzie prestate pari al 120% del mutuo agevolato concesso.

La presente agevolazione è cumulabile con altri aiuti pubblici concessi per le medesime spese.

TERMINE

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento, poiché la misura è sempre aperta.
Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

Iscriviti alla Nostra Newsletter











Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification