Notizie e Bandi

Regione Veneto | Voucher Digitalizzazione e Passaggio Generazionale

Regione: Veneto
Tipologia: Digitalizzazione
veneto-digitalizzazione-passaggio-generazionale-imprese-artigiane

FINALITÀ

La Regione Veneto sostiene tutte le imprese artigiane attive nel proprio territorio incrementando la loro capacità di innovare e affrontare nuove sfide.

In particolare, la Regione stimola la diffusione della cultura digitale tra le imprese aumentandone la consapevolezza sulle soluzioni e i benefici offerti attraverso l’implementazione di tecnologie che possono contribuire alla digitalizzazione degli aspetti produttivi, gestionali e organizzativi attraverso processi di consulenza e di affiancamento aziendali.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese artigiane in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere attive, regolarmente iscritte all’Albo delle imprese artigiane istituito presso la CCIAA competente per territorio da almeno 5 anni;
  2. avere l’unità locale in Veneto;
  3. essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non essere in liquidazione volontaria e non essere sottoposta a procedure concorsuali in corso o aperte nei suoi confronti;
  4. osservare le norme dell’ordinamento giuridico italiano in materia previdenziale, assistenziale e assicurativa (nei confronti di INPS, INAIL ed eventuali altre casse di previdenza);
  5. essere in possesso dei requisiti di onorabilità;
  6. per gli interventi di cui alla lettera b), il titolare, nel caso di impresa individuale, legale rappresentante o almeno un socio amministratore nel caso di società, abbia compiuto almeno cinquant’anni all’atto della cessazione dell’impresa o della cessione delle quote societarie (tale requisito non è richiesto nei casi di successione per causa di morte e di successione per effetto di gravi malattie invalidanti), oppure l’azienda sia in fase di ricambio generazionale.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

a) l’introduzione in azienda di tecnologie e nuove competenze digitali che possano contribuire ad una concreta digitalizzazione degli aspetti produttivi, gestionali ed organizzativi delle imprese attraverso processi di consulenza e di affiancamento aziendali;

b) l’accompagnamento delle imprese, attraverso attività di consulenza e di affiancamento aziendali che possono prevedere anche la figura del Temporary Manager, nelle operazioni volte a garantire il futuro dell’azienda tramite la pianificazione del ricambio generazionale.

L’attività progettuale deve essere portata a termine entro il termine perentorio del 04/05/2021.

Per la realizzazione degli interventi di cui alle lettere a) e b) i beneficiari potranno avvalersi anche della consulenza di un Temporary Manager.

L’intervento si considera concluso quando:

  • le attività sono state realizzate;
  • le spese sono state sostenute;
  • è stato realizzato l’obiettivo per cui è stato ammesso a finanziamento;
  • nel caso di interventi di cui alla lettera b), il progetto è concluso con l’acquisizione dal cedente dell’impresa individuale o, nel caso di società, di tutte le quote societarie del socio o dei soci.

Entro le ore 18:00 del 18/05/2021 deve essere presentata alla Direzione Industria Artigianato Commercio e Servizi la rendicontazione finale degli interventi agevolati.

I beneficiari possono presentare una sola domanda, in cui possono essere ricompresi fino a 3 voucher.

L’intervento deve avere un valore pari o superiore ad € 1.500,00.

Il beneficiario, che intenda realizzare un intervento di cui alla lettera b), può richiedere la concessione di un contributo a titolo di premio per l’avviamento pari ad un massimo di € 20.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono avere ad oggetto:

1. per gli interventi di cui alla lettera a), volti a indirizzare e supportare processi di innovazione, trasformazione tecnologica e digitale attraverso l’applicazione di una o più delle seguenti tecnologie di innovazione digitale Impresa 4.0:

  • big data e analisi dei dati;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security;
  • integrazione delle tecnologie della Next Production Revolution nei processi aziendali;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale e realtà aumentata;
  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • soluzioni per la manifattura avanzata;
  • manifattura additiva e stampa tridimensionale;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • integrazione e sviluppo digitale dei processi aziendali;
  • programmi di digital marketing, quali processi trasformativi e abilitanti per l’innovazione di tutti i processi di valorizzazione di marchi e segni distintivi (c.d. “branding”) e sviluppo commerciale verso mercati;
  • programmi di open innovation;
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresacampo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.- e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

2. per gli interventi di cui alla lettera b), volti ad accompagnare l’impresa attraverso operazioni di trasferimento aziendale finalizzate al passaggio generazionale:

  • consulenza specialistica di contenuto: attività diretta ad un’analisi strategica, organizzativa e gestionale della realtà aziendale per sostenere la complessa fase del ricambio generazionale e per stimolare processi d’innovazione d’impresa, sia di tipo tecnologico che organizzativo. Tale tipologia comprende anche la consulenza legale, finanziaria e fiscale non ordinaria se connessa alle operazioni di trasmissione d’impresa, alla ristrutturazione della società e alla posizione fiscale dell’imprenditore sia uscente che entrante;
  • affiancamento diretto alla gestione imprenditoriale e tutoraggio: attività avente l’obiettivo di supportare i soggetti subentranti attraverso un “accompagnamento di contenuto” nella gestione concreta dell’impresa e dell’esercizio del ruolo imprenditoriale.

Tutte le tipologie di spesa devono essere sostenute e pagate entro il 04/05/2021.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la forma di un contributo a fondo perduto (voucher nominativi), il cui importo è indicato nella sottostante tabella.

Le presenti agevolazioni sono cumulabili con aiuti di Stato concessi per gli stessi costi ammissibili o con aiuti di Stato relativi alla stessa misura di finanziamento se tale cumulo non comporta il superamento dell’intensità di aiuto o dell’importo di aiuto più elevato fissati.

TIPOLOGIA D’INTERVENTO INTENSITA’ D’AIUTO VALORE MASSIMO DEL VOUCHER
Consulenze specialistiche in materia di digitalizzazione (a) 50% delle spese ammissibili € 3.500,00
Consulenze specialistiche in materia di passaggio generazionale (b) 75% delle spese ammissibili € 7.500,00

TERMINE

La domanda può essere compilata a partire dal 10/03/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter











Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification