Notizie e Bandi

Regione Veneto | Riconversione e Ristrutturazione Vigneti 2020

Regione: Veneto
Tipologia: Settore agricolo
veneto-riconversione-ristrutturazione-vigneti-2020-valore-consulting

FINALITÀ

La Misura ha lo scopo di incrementare la competitività dei produttori di vino attraverso la ristrutturazione e riconversione della base produttiva primaria.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese titolari di posizione nello schedario viticolo veneto, che conducono vigneti di varietà di uva da vino in Regione o detengono, nello schedario viticolo veneto, autorizzazioni al reimpianto utilizzabili nel territorio regionale.

INTERVENTI

Sono ammissibili le seguenti attività:

A) riconversione varietale che consiste nel reimpianto sullo stesso o su un altro appezzamento, con o senza la modifica del sistema di allevamento, di una diversa varietà di vite;

B) ristrutturazione, che consiste:

  1. nella diversa collocazione del vigneto attraverso il reimpianto del vigneto stesso in una posizione più favorevole;
  2. nel reimpianto del vigneto attraverso l’impianto nella stessa particella ma con modifiche alla forma di allevamento o al sesto di impianto;

C) miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti anche attraverso azioni di razionalizzazione degli interventi sul terreno e delle forme di allevamento;

D) miglioramento delle opere a difesa della sistemazione dell’impianto viticolo;

I vigneti ristrutturati e riconvertiti devono essere razionali e, ove possibile, idonei alla meccanizzazione parziale o totale ed ispirarsi ai principi della viticoltura sostenibile.

Le attività sopra descritte devono essere realizzate entro il 15/04/2022 e, comunque, entro la scadenza della validità dell’autorizzazione al reimpianto.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • azioni collegate all’impianto viticolo:
  1. estirpazione dell’impianto viticolo;
  2. rimozione delle strutture di supporto e smaltimento;
  3. raccolta e trasporto dei ceppi, radici e altri residui vegetali;
  • azioni collegate alla preparazione del terreno dell’impianto viticolo ristrutturato e/o riconvertito:
  1. analisi del suolo;
  2. rimozione delle pietre dal suolo;
  3. lavorazione profonda;
  4. aratura;
  5. erpicatura;
  6. fresatura;
  7. concimazione organica e minerale;
  • azioni collegate alla realizzazione dell’impianto viticolo ristrutturato e/o riconvertito:
  1. acquisto dei materiali necessari per la realizzazione dell’impianto viticolo;
  2. squadro dell’impianto;
  3. realizzazione dell’impianto viticolo;
  4. messa in opera e modifica delle strutture di supporto;
  • azioni collegate alla modifica della pendenza/livello dell’impianto viticolo:
  1. modifica del profilo del terreno;
  2. livellamento del suolo;
  3. trasformazione e ricostituzione dell’impianto viticolo per permettere l’accesso diretto delle macchine;
  • azioni collegate a terrazze, ciglioni e muri a retta:
  1. messa in opera, ricostruzione o distruzione di terrazzo, con o senza muri di pietra compresa la conversione dei piani di raccordo dei terrazzi al servizio del vigneto;
  • azioni collegate alle tecniche di impianto nell’ impianto viticolo ristrutturato:
  1. messa in opera e modificazioni delle strutture di supporto;
  • azioni collegate all’istallazione o al miglioramento del sistema irriguo di soccorso:
  1. allestimento e miglioramento dell’impianto di irrigazione del vigneto;
  • azioni collegate a terrazze, ciglioni e muri a retta:
  1. recupero di opere di sostegno o di raccordo.

Sono eleggibili le spese effettuate successivamente alla presentazione della domanda ed entro il 30/03/2021.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’intensità dell’agevolazione è pari a 40% della spesa ammissibile.

Per i soli interventi riconducibili a contestuale domanda di estirpo, con ottenimento di autorizzazione al reimpianto, la percentuale di contribuzione è del 50% della spesa ammissibile.

L’agevolazione massima ammissibile è pari a:

  • 18.000,00 €/ha per realizzazione di vigneto a cordone libero comprensiva dell’estirpazione del vigneto oggetto di sostituzione;
  • 31.000,00 €/ha per realizzazione di vigneto in forma di allevamento espansa comprensiva dell’estirpazione del vigneto oggetto di sostituzione;
  • 23.500,00 €/ha per realizzazione di vigneto in altre forme di allevamento comprensiva dell’estirpazione del vigneto oggetto di sostituzione;
  • 50.000,00 €/ha per realizzazione di vigneto nelle superfici che soddisfano ad almeno uno dei seguenti criteri:
  1. pendenza del terreno superiore a 30%;
  2. altitudine superiore ai 500 metri s.l.m., ad esclusione dei vigneti situati su altipiano;
  3. sistemazioni degli impianti viticoli su terrazze e gradoni;
  4. viticoltura delle piccole isole della laguna veneta
  • 20.000,00 €/ha per la sola esecuzione di azioni di miglioramento delle opere a difesa della sistemazione dell’impianto viticolo; azioni collegate a terrazze, ciglioni e muri a retta attuate non contestualmente alle attività di realizzazione del vigneto e che consistono nel recupero di opere di sostegno o di raccordo.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 30/08/2020.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter











Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification