Notizie e Bandi

Regione Sicilia | GAL Tirreno Eolie | Diversificazione Attività Extra Agricole

Regione: Sicilia
Tipologia: Settore agricolo
sicilia-gal-tirreno-eolie-diversificazione-attività-extra-agricole-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Sicilia sostiene le imprese agricole che si sono poste l’obiettivo di diversificare le proprie attività verso attività extra-agricole, con la finalità di incrementare sia la redditività che la dimensione economica delle imprese stesse.

BENEFICIARI

I beneficiari sono gli agricoltori singoli o associati e i coadiuvanti familiari con sede legale e/o unità operativa nel territorio di uno dei Comuni che compongono il GAL Tirreno Eolie, ovvero: Condrò, Gualtieri Sicaminò, Leni, Lipari, Malfa, Milazzo, Pace del Mela, San Filippo del Mela, San Pier Niceto, Santa Lucia del Mela, Santa Marina Salina, Torregrotta, Valdina e Venetico.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto.

  • agricoltura sociale, con la quale si favorisce la creazione di prestazioni sociali negli ambiti delle attività rieducative e terapeutiche, dell’inserimento nel mondo del lavoro e dell’inclusione sociale, delle attività pedagogichee dei servizi di assistenza alla persona;
  • investimenti nel campo delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni (TIC) anche mediante servizi di e-commerce o nuovi strumenti digitali.

Gli investimenti che riguardano l’agricoltura sociale comprendono le attività di seguito descritte:

  1. opere edili di recupero dei fabbricati esistenti;
  2. realizzazione o adeguamento degli impianti tecnologici;
  3. sistemazione e messa in sicurezza di percorsi e delle aree esterne prossime agli immobilie;
  4. realizzazione di box per il ricovero dei cavalli e strutture per la conservazione delle attrezzature di tipo prefabbricato in legno;
  5. acquisto di dotazioni strumentali.

Gli investimenti che riguardano il campo delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazioni (TIC), devono essere destinati all’acquisizione e sviluppo di programmi informatici finalizzati all’adozione di TIC e del commercio elettronico dell’offerta extra agricola e dei prodotti non agricoli, per superare gli svantaggi legati all’isolamento geografico delle aziende.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per:

  • opere con prezzi unitari desunti dal vigente prezzario regionale per opere ed interventi in agricoltura e nel settore forestale;
  • opere non contemplate nel prezzario agricoltura, con prezzi unitari desunti dai prezzari regionali vigenti, con una decurtazione del 10%;
  • tipologie di opere specifiche non desumibili dai prezzari di riferimento, con prezzi unitari desunti da specifiche analisi prezzi, corredati da tabelle provinciali per la manodopera, listini ufficiali dei prezzi elementari e tabelle ufficiali con tempi di realizzazione;
  • acquisizione di beni materiali compresi hardware e software, attrezzature e macchinari, non compresi nelle voci dei prezzari di riferimento;
  • spese finalizzate a garantire la visibilità delle opere realizzate, con attività informative e pubblicitarie.

Inoltre sono ammissibili le seguenti spese generali:

1) onorari di professionisti e/o consulenti, per:

  • studi di fattibilità;
  • valutazioni di incidenza e di impatto ambientale;
  • stesura e predisposizione di tutti gli elaborati progettuali a corredo della domanda di sostegno;
  • direzione, contabilizzazione, rendicontazione e collaudo dei lavori;
  • predisposizione della documentazione tecnico-contabile e amministrativa ai fini della presentazione delle domande di pagamento anticipo, SAL e saldo, nonché della domanda di sostegno;
  • redazione del piano di sicurezza e coordinamento, nel caso in cui ne ricorrano le condizioni nel cantiere di lavoro.

2) altre spese:

  • consulenze finanziarie;
  • tenuta di conto corrente, purché trattasi di c/c appositamente aperto e dedicato esclusivamente all’operazione, con esclusione degli interessi passivi;
  • garanzie fideiussorie per la concessione di anticipi;
  • spese inerenti all’obbligo di informazione e pubblicità sugli interventi finanziati dal FEASR.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo in conto capitale, la cui intensità è pari al 75% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 100.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 16/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Pending Certification