Notizie e Bandi

Regione Sardegna | Sostegno Investimenti Aziende Agricole

Regione: Sardegna
Tipologia: Settore agricolo
sardegna-sostegno-investimenti-aziende-agricole-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Sardegna sostiene le imprese agricole nella realizzazione di interventi strutturali, materiali e immateriali, e per garantirne la vitalità e la competitività, favorendone l’orientamento al mercato attraverso la ristrutturazione e l’ammodernamento delle strutture produttive.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese agricole, singole o associate, aventi la sede legale o l’unità locale iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA della Sardegna e una dimensione economica aziendale pari o superiore a € 15.000.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono migliorare le prestazioni e la sostenibilità globale dell’azienda agricola ed avere ad oggetto:

  • adeguamento delle condizioni fondiarie e strutturali e ristrutturazione o ampliamento dei fabbricati aziendali e delle strutture produttive;
  • risparmio e efficientamento energetico, impianti per l’utilizzo in azienda di fonti energetiche rinnovabili;
  • impianti e opere di gestione delle deiezioni e dei reflui zootecnici; riutilizzo dei reflui e/o impiego alternativo dei prodotti, dei sottoprodotti e/o dei rifiuti;
  • sostituzione o incapsulamento e smaltimento di coperture e parti in cemento amianto;
  • impianti per la produzione di specie vegetali poliennali; realizzazione ex novo di impianti di colture arboree o arbustive e ristrutturazione di impianti esistenti;
  • miglioramento degli allevamenti, strutture per il ricovero degli animali, macchine, attrezzature e impianti di mungitura e miglioramento dei pascoli;
  • realizzazione di recinzioni e il ripristino di muretti a secco;
  • terrazzamenti, ciglionamenti, affossature per la regimazione delle acque superficiali;
  • miglioramento delle dotazioni infrastrutturali della azienda;
  • attrezzature funzionali alle attività di allevamento e controllo dei processi produttivi e automezzi per l’esercizio dell’apicoltura nomade o per il trasporto del bestiame;
  • opere di approvvigionamento idrico; razionalizzazione e/o riduzione dei consumi idrici;
  • protezione delle colture e degli allevamenti da alcune avversità atmosferiche e da attacchi di fauna selvatica;
  • acquisizione o sviluppo di programmi informatici e di brevetti e licenze.

Gli interventi ammissibili devono avere un valore complessivo compreso tra € 15.000,00 e € 1.200.000,00 per l’intera durata del PSR.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  1. acquisizione, costruzione o miglioramento di beni immobili;
  2. acquisto di nuovi macchinari e attrezzature;
  3. spese generali collegate alle spese di cui ai punti 1. e 2.;
  4. investimenti immateriali.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo in conto capitale nelle seguenti misure:

  • 40% delle spese ammissibili, per le aziende in zone non svantaggiate;
  • 60% delle spese ammissibili, per le aziende in zone con svantaggi naturali;
  • 50% delle spese ammissibili, per i giovani agricoltori in zone non svantaggiate;
  • 70% delle spese ammissibili, per i giovani agricoltori in zone con svantaggi naturali.

Il contributo massimo per singolo intervento non può essere superiore a € 500.000,00.

Nel caso di ricorso del beneficiario ad un aiuto erogato in forma di garanzia fidejussoria, il contributo concesso dovrà essere ridotto in proporzione in modo che l’aiuto complessivo non superi le intensità ammesse.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 31/10/2020.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Pending Certification