Notizie e Bandi

Regione Sardegna | Sostegno Adesione a Regimi di Qualità

Regione: Sardegna
Tipologia: Certificazioni
sardegna-sostegno-adesione-regimi-di-qualità-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Sardegna incentiva la nuova adesione di agricoltori ai regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari, attraverso la concessione di contributi per la copertura dei costi delle certificazioni e delle analisi eseguite per l’attività di controllo di parte terza.

BENEFICIARI

I beneficiari sono gli agricoltori in attività, che partecipano per la prima volta ai regimi di qualità nonchè gli agricoltori e le associazioni di agricoltori che intendono permanere negli stessi, aventi sede legale e/o unità operativa in Regione.

Sono ammesse le associazioni di agricoltori che comprendono imprenditori agricoli in attività che intendono partecipare per la prima volta ai regimi di qualità ammessi, quali:

  • consorzi di tutela dei prodotti DOP/IGP;
  • consorzi di tutela dei vini DOP/IGP;
  • organizzazioni di produttori e loro associazioni, riconosciute dalla normativa nazionale e iscritte agli elenchi regionali della Regione Sardegna;
  • consorzi e cooperative agricole.

Sia l’associazione che i singoli agricoltori hanno l’obbligo di costituire o aggiornare il fascicolo aziendale.

Gli organismi di certificazione privati devono essere accreditati per la certificazione nel territorio italiano dall’Ente Italiano di Accreditamento – Accredia.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  • prima adesione (1^annualità): è ammissibile l’intervento relativo alla prima adesione, nell’annualità 2020, ad un regime di qualità, tra quelli sotto elencati;
  • permanenza nel regime di qualità successiva alla prima adesione (2^, 3^, 4^, 5^ annualità): è ammissibile l’intervento relativo alla permanenza, nell’annualità 2020, in un regime di qualità al quale si è aderito per la prima volta nelle annualità precedenti al 2020, ma non precedentemente al 2016.

Regimi di qualità ammissibili:

  • denominazioni d’origine protetta (DOP), indicazioni geografiche protette (IGP) iscritte nell’apposito registro comunitario;
  • prodotti biologici;
  • vini a denominazione di origine protetta;
  • indicazioni geografiche delle bevande spiritose iscritte nello specifico registro comunitario;
  • vini aromatizzati, bevande aromatizzate a base di vino e cocktail aromatizzati di prodotti vitivinicoli, iscritti nello specifico registro comunitario;
  • regimi di qualità riconosciuti dallo Stato italiano, compresi i regimi di certificazione delle aziende agricole, dei prodotti agricoli, del cotone e dei prodotti alimentari;
  • regimi facoltativi di certificazione dei prodotti agricoli, riconosciuti dallo Stato italiano in quanto conformi agli orientamenti dell’Unione sulle migliori pratiche riguardo ai regimi facoltativi di certificazione per i prodotti agricoli e alimentari.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • quota di iscrizione per l’adesione al sistema di controllo;
  • quota annua fissa per l’attività di certificazione;
  • quota annua variabile per tutta l’attività di controllo e per l’attività di certificazione dell’organismo di certificazione;
  • analisi aggiuntive e verifiche supplementari richieste dall’organismo di controllo, tranne quelle di carattere sanzionatorio;
  • attività di verifica documentale e ispettiva dell’organismo di certificazione sostenute prima dell’iscrizione al sistema di controllo e successive al 26/03/2020;
  • partecipazione al sistema di qualità tra la data di emanazione del bando e la presentazione della domanda, qualora tali spese siano propedeutiche alla domanda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un incentivo per la prima partecipazione ai regimi di qualità, sotto forma di pagamento annuale, per un periodo massimo di 5 anni.

L’aiuto è concesso per un importo pari al 100% delle spese ammissibili.

Il sostegno è erogato fino ad un importo massimo di € 3.000,00 all’anno solare per singolo beneficiario, indipendentemente dal numero di regimi di qualità ai quali esso partecipa e dall’entità complessiva della spesa dichiarata.

Nel caso di beneficiario associato il massimale è riferito ad ogni singola azienda agricola partecipante all’associazione e per la quale è richiesto il sostegno.

TERMINE

La domanda potrà essere presentata fino alle ore 13:00 del 14/09/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter











Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification