Notizie e Bandi

Regione Sardegna | Gal Marmilla | Microimprese Manifatturiero

Regione: Sardegna
Tipologia: Investimenti
sardegna-gal-marmilla-microimprese-manifatturiero-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Sardegna, mediante il GAL Marmilla, promuove l’integrazione tra il design e le aziende manifatturiere per rendere contemporanei e innovativi le produzioni artigianali e facilitare export ed internazionalizzazione dei mercati.

Inoltre, incentiva lo sviluppo di un artigianato innovativo, in particolare nel comparto manifatturiero, che coniughi gli antichi saperi con l’innovazione in termini di design, creatività e nuovi strumenti informatici.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro e Piccole Imprese non agricole, del settore manifatturiero, singole e/o associate.

I beneficiari devono avere la propria sede legale e/o unità operativa nel territorio dei Comuni dell’area Leader del GAL Marmilla, ovvero: Albagiara, Ales, Assolo, Asuni, Baradili, Baressa, Curcuris, Gonnoscodina, Gonnosnò, Gonnostramatza, Masullas, Mogorella, Mogoro, Morgongiori, Nureci, Pau, Pompu, Ruinas, Senis, Simala, Sini, Siris, Uras, Usellus, Villa Sant’Antonio, Villa Verde, Barumini, Collinas, Furtei, Genuri, Gesturi, Las Plassas, Lunamatrona, Pauli Arbarei, Segariu, Setzu, Siddi, Tuili, Turri, Ussaramanna, Villamar, Villanovaforru, Villanovafranca.

I beneficiari devono, inoltre, essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. iscrizione nel Registro delle imprese presso la CCIAA;
  2. costituzione del fascicolo aziendale;
  3. disponibilità giuridica dei beni immobili.

Nel caso in cui i beneficiari intendano presentare domanda in forma associata, ogni impresa deve sottoscrivere una dichiarazione in cui si individua il soggetto capofila dandogli mandato a presentare domanda di sostegno e di pagamento e si impegna a costituirsi in una delle forme associative previste dalle norme in vigore (ATS, ATI e Contratti di rete).

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto il miglioramento della produzione delle micro e piccole imprese, ovvero sono ammessi investimenti a favore di attività artigianali nel settore manifatturiero che siano innovative sotto il profilo del prodotto realizzato o del procedimento produttivo, ottenute con l’apporto di attività di design, della creatività e/o di nuovi strumenti informatici.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per il miglioramento di laboratori di produzione, ovvero:

  1. investimenti per la costruzione o il miglioramento di beni immobili;
  2. investimenti per l’acquisto di nuovi macchinari e di attrezzature;
  3. investimenti per l’acquisto di software e hardware correlato all’innovazione di prodotto e/o di processo;
  4. spese generali collegate alle spese di cui ai numeri 1., 2. e 3.;
  5. investimenti immateriali quali acquisizione o sviluppo di programmi informatici e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali.

Le tipologie di spese generali ammissibili sono le seguenti:

  • progettazione e direzione dei lavori;
  • compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica inclusi gli studi di fattibilità connessi al progetto proposto;
  • altre spese necessarie alla realizzazione del progetto:
  1. spese per consulenza tecnica;
  2. spese per garanzie fideiussorie e per la tenuta del c/c.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo in conto capitale, la cui intensità è fissata nel 50% delle spese ammissibili.

L’importo massimo di contributo concedibile è pari ad € 61.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 15/10/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Pending Certification