Notizie e Bandi

Regione Lombardia | StartUp d’Impresa | Appennino Lombardo e Alto Oltrepo’ Pavese

Regione: Lombardia
Tipologia: Start Up
lombardia-startup-impresa-appennino-lombardo-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Lombardia sostiene iniziative di Start-up d’impresa nei territori dell’Area Interna dell’Appennino lombardo e dell’Alto Oltrepo’ pavese.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • Micro, Piccole e Medie Imprese, attive da non più di 2 anni, registrate in una CCIAA della regione Lombardia e con sede legale/operativa nell’area interna dell’Appennino lombardo e/o dell’alto Oltrepo’ pavese;
  • aspirante imprenditore ossia persona fisica che iscriva, entro 90 giorni dall’assegnazione, nel Registro delle Imprese di una delle CCIAA di Regione Lombardia una MPMI;
  • liberi professionisti, con sede legale/operativa nell’area interna dell’Appennino lombardo e/o dell’alto Oltrepo’ pavese, con i seguenti requisiti:
  1. Singoli in possesso di Partita Iva o che abbiano avviato l’attività professionale da non più di 2 anni;
  2. Studi associati in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della Partita Iva associata allo studio da non più di 2 anni.
  • aspiranti Liberi Professionisti Singoli o Associati che provvedano entro 90 giorni dal decreto di assegnazione condizionata del contributo a:
  1. Singoli: aprire una Partita Iva o avviare nuova attività professionale su una Partita Iva già esistente;
  2. Studi associati: costituire lo studio associato con Partita Iva riferita allo stesso.

I Comuni che rientrano nell’area dell’Appenino lombardo e dell’alto Oltrepo’ pavese in cui devono avere sede legale e/o unità operativa i beneficiari sono: Bagnaria, Borgoratto Mormorolo, Brallo di Pregola, Fortunago, Menconico, Montesegale, Ponte Nizza, Rocca Susella, Romagnese, Santa Margherita di Staffora, Val di Nizza, Colli Verdi, Varzi, Zavattarello.

I beneficiari devono esercitare la propria attività econimica in tutti i settori ad eccezione di:

  • Sezione A (agricoltura, silvicoltura e pesca) eccetto le imprese agromeccaniche (Codice 01.61.00);
  • Sezione I 55 – Alloggio, per le sole MPMI ad esclusione delle attività di alloggio connesse alle aziende agricole;
  • Sezione I – 56 Attività dei servizi di ristorazione per le sole MPMI.

Per i soggetti “aspiranti MPMI” sono ammissibili i codici Ateco 2007 I 55 e I 56.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare progetti di:

  • avvio e/o sviluppo di MPMI;
  • avvio e/o sviluppo di attività di lavoro libero-professionale in forma singola e in forma di studio associato.

Gli interventi dovranno concludersi entro 18 mesi a partire dal 16/07/2019.

E’ fissato un investimento minimo pari ad € 15.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti spese:

  1. Opere edili, murarie ed impiantistiche;
  2. Progettazione e direzione lavori per un massimo dell’8% delle spese ammissibili di cui al punto 1;
  3. Affitto immobili sede del progetto;
  4. Personale di nuova assunzione, nel massimo del 20% delle spese ammissibili;
  5. Consulenze, nel massimo del 25% delle spese ammissibili;
  6. Arredi, macchinari, impianti e attrezzature, automezzi, hardware e software, cicli per attività di noleggio:
  7. Spese generali indirette, nel massimo del 7% delle spese ammissibili. Qualora la sede operativa non sia di proprietà del soggetto richiedente, ed esso sia quindi affittuario o usufruttuario dell’immobile nel quale svolge attività, le spese riconducibili alle voci 1 e 2 non sono ammissibili, se non unicamente per i costi delle opere funzionali all’installazione di arredi, macchinari, attrezzature, hardware, nella misura massima del 20% dei costi ammissibili per l’acquisto dei beni installati.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la forma di un finanziamento a fondo perduto, in regime “de minimis”, nella misura del 50% delle spese ammissibili, sino ad un massimo di € 80.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dalle ore 12.00 del 16/09/2019 alle ore 17.00 del 10/12/2019.

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa a sportello secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error