Notizie e Bandi

Regione Lombardia | Rinnova Veicoli 2019-2020

Regione: Lombardia
Tipologia: Acquisto veicoli
lombardia-rinnova-veicoli-valore-consulting

FINALITÀ

La Misura velocizza la sostituzione del parco veicolare regionale circolante più obsoleto e inquinante per il miglioramento della qualità dell’aria.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese aventi sede operativa in Lombardia che radiano per demolizione un veicolo con alimentazione a benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso oppure radiano per esportazione all’estero un autoveicolo diesel Euro 3/III, euro 4/IV o euro 5/V.

Le imprese devono possedere i seguenti requisiti:

  • essere iscritte e attive al Registro Imprese;
  • avere sede operativa in Lombardia;
  • essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale;
  • non rientrare nel campo di esclusione previsto dal regolamento de minimis per coloro che richiedono il contributo secondo questo regime;
  • non essere operanti nei settori esclusi dal regolamento GBER, per coloro che richiedono il contributo in esenzione.

Sono escluse le imprese operanti nel settore della pesca e dell’acquacoltura e nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli facenti parte della sezione A della classificazione delle
attività economiche ATECO 2007.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto investimenti per l’acquisto di autoveicoli per il trasporto di persone o di merci (in conto proprio o in conto terzi) di categorie N1, N2, N3, M1, M2 e M3 di proprietà di MPMI ed in grado di garantire zero o bassissime emissioni di inquinanti, alle seguenti condizioni:

  • radiazione per demolizione un veicolo con alimentazione a benzina fino ad Euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso oppure radiazione per esportazione all’estero un autoveicolo diesel Euro 3/III, euro 4/IV o euro 5/V solo presso concessionario/venditore;
  • applicazione sul nuovo veicolo acquistato da parte del venditore di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali.  La data di acquisto di ogni veicolo rilevabile dalla fattura e la data di immatricolazione devono essere successive alla data di richiesta di contributo.

È ammissibile anche l’acquisto tramite leasing finanziario purché il relativo contratto includa le seguenti condizioni:

  • obbligo delle parti di concretizzare il trasferimento della proprietà del veicolo locato a beneficio del soggetto utilizzatore, mediante il riscatto, alla fine della locazione;
  • il maxi-canone di anticipo sia di importo almeno pari all’ammontare del contributo richiesto.

Non è ammissibile l’acquisto tramite noleggio.

Ciascuna impresa può chiedere il contributo fino a 5 veicoli (a fronte del medesimo numero di veicoli – rottamati di proprietà dell’impresa), presentando 5 distinte domande di contributo.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per l’acquisto, anche nella forma del leasing finanziario (di natura “traslativa”), di veicoli di categoria N1, N2, N3, M1, M2 e M3, utilizzati anche per il trasporto in conto proprio o in conto terzi, in grado di garantire zero o bassissime emissioni di inquinanti.

Sono ammissibili solo veicoli nuovi di fabbrica, omologati dal costruttore, e immatricolati per la prima volta in Italia.

Non sono ammissibili gli acquisti di veicoli già immatricolati cosiddetti “a KM 0”. Non sono ammissibili gli acquisti di veicoli per il trasporto di persone di categoria M2 e M3 destinati al
Trasporto Pubblico Locale (TPL) di linea e non di linea ivi incluso il servizio di noleggio con conducente (NCC).

Tutte le spese ammissibili devono:

  • essere intestate al beneficiario;
  • essere comprovate da fatture quietanzate o documentazione equivalente;
  • essere emesse dal fornitore dei beni/servizi, riportanti lo sconto almeno del 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali;
  • essere comprovate da documentazione bancaria o postale, comprensiva di estratto conto, attestante il pagamento per intero del titolo di spesa da parte del beneficiario;
  • riportare la dicitura “Spesa sostenuta a valere sul Bando Rinnova Veicoli 2019-2020”.

Le spese ammissibili corrispondono ai costi di investimento necessari per andare oltre le norme dell’Unione o per innalzare il livello di tutela dell’ambiente.

Tali costi sono determinati dalla differenza tra il costo di acquisto del veicolo nuovo a zero o bassissime emissioni e il valore del veicolo inquinante radiato.

Nel caso di veicoli radiati per demolizione si assume un valore nullo del veicolo mentre nel caso di veicoli radiati per esportazione all’estero si assume il valore residuo ricavato dalla vendita presso il concessionario/venditore.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa secondo il regolamento GBER, assume la forma di un contributo a fondo perduto variabile in base alla categoria dei veicoli, alla classe emissiva e al livello di emissioni prodotte secondo la tabella consultabile alla pagina n.122 (clicca qui per consultare la tabella).

L’intensità di aiuto può raggiungere un massimo del 40% delle spese ammissibili per un totale di 20.000 euro.

È facoltà dell’impresa che non rientra nella categoria “Conto terzi” scegliere in alternativa l’applicazione del regime de minimis.

TERMINE

La domanda può essere presentata dalle ore 10:00 del 16/10/2019 alle ore 10:00 del 30/09/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci











Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter










Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification