Notizie e Bandi

Regione Lombardia | Nuove Imprese | Alto Lago di Como e Valli del Lario

Regione: Lombardia
Tipologia: Start Up
lombardia-alto-lago-di-como-valli-del-lario-start-up

FINALITÀ

La Regione Lombardia promuove le start up d’impresa nell’Area Interna Alto Lago di Como e Valli del Lario.

BENEFICIARI

Possono presentare domanda i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:

  • Micro, Piccole e Medie Imprese, registrate alla CCIAA e con sede legale/operativa attiva da non più di 24 mesi;
  • Aspiranti MPMI ossia persone fisiche che entro 90 giorni dalla pubblicazione del decreto di assegnazione del contributo, iscrivano una MPMI nel Registro Imprese;
  • Liberi professionisti in possesso dei seguenti requisiti:
  1. singoli in possesso di Partita IVA o che abbiano avviato l’attività professionale da non più di 24 mesi;
  2. studi associati in possesso dell’atto costitutivo dello studio e della Partita IVA associata allo studio da non più di 24 mesi;
  3. aspiranti liberi professionisti singoli o associati;

La sede operativa/luogo di svolgimento prevalente dell’attività, deve essere attivata almeno 90 giorni prima della conclusione del progetto ed ubicata nell’Area Interna Alto Lago di Como e Valli del Lario, ovvero in uno dei seguenti Comuni: Cremia, Domaso, Dongo, Dosso del Liro, Garzeno, Gera Lario, Livo, Montemezzo, Musso, Peglio, Pianello del Lario, Sorico, Stazzona, Trezzone, Vercana, Gravedona ed Uniti, Bellano, Casargo, Colico, Cortenova, Crandola Valsassina, Dervio, Dorio, Esino Lario, Margno, Pagnona, Parlasco, Premana, Sueglio, Taceno, Vendrogno, Valvarrone (Introzzo, Tremenico e Vestreno).

Inoltre, i beneficiari devono svolgere la propria attività economica in uno dei seguenti settori:

  • C – 25 – Fabbricazione di Prodotti in metallo eccetto macchinari e attrezzature;
  • C – 26 – Fabbricazione di computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, di misurazione e orologi;
  • C – 27 – Fabbricazione di apparecchiature elettriche e non, per uso domestico;
  • C – 28 – Fabbricazione di macchinari e apparecchiature NCA;
  • C – 29 – Fabbricazione di autoveicoli, rimorchi e semirimorchi;
  • C – 30 – Fabbricazione di altri mezzi di trasporto;
  • G – 47.2 – Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati, ad esclusione del commercio di tabacco (47.26) e solo se, nel progetto imprenditoriale per il quale si chiede il finanziamento, sia specificato che si opererà la vendita di prodotti legati alla filiera agroalimentare locale (spacci e negozi di prodotti tipici locali);
  • I – 55 – Alloggio e tutti i sottodigit ad esclusione delle attività di alloggio connesse alle aziende agricole (ammesso solo nel caso di “aspirante imprenditore”);
  • I – 56 – Attività dei servizi di ristorazione e tutti i sottodigit ad esclusione delle attività connesse alle aziende agricole (ammesso solo nel caso di “aspirante imprenditore”);
  • J – 62 – Produzione di software, consulenza informatica e attività connesse (tutte le sottodigitazioni);
  • J – 63.1 – Elaborazione dei dati, hosting, portali web e attività connesse;
  • M – 71.1 – Attività degli studi di architettura, ingegneria e altri studi tecnici per progetti inerenti la tutela e la manutenzione del territorio e solo per le sottodigitazioni 71.11 e 71.12;
  • M – 74.1 ‐ Attività di design specializzate;
  • M – 74.2 ‐ Attivita’ fotografiche;
  • N – 77.21 – Noleggio di attrezzature sportive e ricreative;
  • N – 79 – Attività dei servizi delle agenzie di viaggio, tour operator, servizi di prenotazione e attività connesse, per le seguenti sottodigitazioni: 79.1 Attività delle agenzie di viaggio e dei tour operator; 79.11 Attività delle agenzie di viaggio; 79.12 Attività dei tour operator o 79.9 Altri servizi di prenotazione e attività connesse; 79.90 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio; 79.90.19 Altri servizi di prenotazione e altre attività di assistenza turistica non svolte dalle agenzie di viaggio nca; 79.90.2 Attività delle guide e degli accompagnatori turistici.

Sono esclusi i soggetti:

  • attivi nel settore della fabbricazione, trasformazione e commercializzazione del tabacco e dei prodotti del tabacco;
  • in stato di fallimento, di liquidazione, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa statale vigente.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare la creazione di nuove iniziative imprenditoriali, come forma di autoimprenditorialità.

I progetti devono essere realizzati entro 18 mesi dalla data di pubblicazione sul BURL del decreto di concessione del contributo.

È possibile richiedere una sola proroga del termine per la realizzazione del progetto pari ad un massimo di 3 mesi.

Ogni richiedente può presentare una sola domanda.

L’intervento deve avere un valore pari o superiore ad € 20.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono essere inerenti alle seguenti voci:

  1. opere edili, murarie ed impiantistiche;
  2. progettazione e direzione lavori per un massimo dell’8% delle spese di cui al punto 1;
  3. affitto immobili sede del progetto;
  4. personale di nuova assunzione massimo 20% delle spese complessive ammissibili;
  5. consulenze nel massimo del 25% del delle spese ammissibili;
  6. arredi, macchinari, impianti e attrezzature, automezzi, hardware e software, cicli per attività di noleggio;
  7. spese generali indirette, massimo 7% dei costi diretti.

Qualora la sede operativa non sia di proprietà del richiedente, ed esso sia quindi affittuario o usufruttuario dell’immobile nel quale svolge attività, le spese alle voci 1 e 2 sono ammissibili solo relativamente ai soli costi delle opere funzionali e necessarie all’installazione di arredi, macchinari, attrezzature, hardware, nel massimo del 20% dei costi ammissibili per l’acquisto dei beni installati.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la veste di un contributo a fondo perduto fino ad un massimo € 60.000,00 per soggetto richiedente.

L’intensità d’aiuto è pari al 40% della spesa ammissibile.

TERMINE

La domanda deve essere presentata a partire dalle ore 12:00 del 16/09/2019 ed entro le ore 17:00 del 10/12/2019.

AGGIORNAMENTO: In data 10/10/2019 la Regione Lombardia ha provveduto alla chiusura del Bando in oggetto per esaurimento risorse.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello, secondo l‘ordine cronologico di invio.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci











Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter










Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification