Notizie e Bandi

Regione Lombardia | Finanziamento Capitale Circolante | Credito Adesso

Regione: Lombardia
Tipologia: Accesso al Credito
lombardia-credito-adesso-finanziamento-capitale-circolante-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Lombardia e Finlombarda rispondono al fabbisogno di capitale circolante delle imprese connesso all’espansione commerciale mediante l’erogazione di finanziamenti chirografari.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Piccole e Medie Imprese nonché MIDCAP con i seguenti requisiti:

  • singole e in qualunque forma costituite, comprese le imprese artigiane;
  • sede operativa in Lombardia;
  • iscritte al registro delle imprese;
  • operative da almeno 2 anni;
  • media dei Ricavi Tipici pari ad almeno € 120.000,00;
  • appartenenti ad uno dei seguenti settori con riferimento al codice ISTAT primario – ATECO 2007:

1. settore manifatturiero, lett. C;

2. settore dei servizi alle imprese:

  • J 60: attività di programmazione e trasmissione;
  • J 62: produzione di software, consulenza informatica e attività connesse;
  • J 63: attività dei servizi di informazione e altri servizi informatici;
  • M 69: attività legali e contabilità;
  • M 70: attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale;
  • M 71: attività degli studi di architettura e di ingegneria collaudi ed analisi tecniche;
  • M 72: ricerca scientifica e di sviluppo;
  • M 73: pubblicità e ricerche di mercato;
  • M 74: altre attività professionali, scientifiche e tecniche;
  • N 78: attività di ricerca, selezione, fornitura del personale;
  • N 79: attività dei servizi delle agenzie di viaggio, dei tour operator e servizi di prenotazione e attività connesse;
  • N 81: attività di servizi per edifici e paesaggi;
  • N 82: attività di supporto per le funzioni d’ufficio e altri servizi di supporto alle imprese;
  • H 49: trasporto terrestre e trasporto mediante condotte;
  • H 52: magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti;
  • S.96.01.10: attività delle lavanderie industriali;

3. settore del commercio all’ingrosso, escluso quello di autoveicoli e di motocicli:

  • G 46.2: commercio all’ingrosso di materie prime, agricole e di animali vivi;
  • G 46.3: commercio all’ingrosso di prodotti alimentari, bevande e prodotti del tabacco;
  • G 46.4: commercio all’ingrosso di beni di consumo finale;
  • G 46.5: commercio all’ingrosso di apparecchiature ICT;
  • G 46.6: commercio all’ingrosso di altri macchinari, attrezzature e forniture;
  • G 46.7: commercio all’ingrosso specializzato di altri prodotti.

4. settore delle costruzioni, lett. F;

5. settore del turismo limitatamente a I 55 – alloggio.

Rientrano tra i beneficiari i liberi professionisti, in possesso dei seguenti requisiti:

  • hanno avviato la propria attività professionale da almeno 2 anni;
  • hanno eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività uno dei Comuni della Regione Lombardia;
  • risultano iscritti all’Albo professionale della Regione Lombardia o aderenti a una delle associazioni professionali e in possesso dell’attestazione di qualità;
  • appartengono ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007;
  • media dei Ricavi Tipici pari ad almeno € 120.000,00;

Infine, possono partecipare al bando gli studi associati aventi i seguenti requisiti:

  • hanno avviato la propria attività professionale da almeno 2 anni;
  • hanno eletto a luogo di esercizio prevalente dell’attività uno dei Comuni di Regione Lombardia;
  • tutti i soci sono iscritti all’Albo professionale o aderenti a una delle associazioni professionali e in possesso dell’attestazione di qualità;
  • appartengono ad uno dei settori di cui alla lettera M del codice ISTAT primario – ATECO 2007;
  • media dei Ricavi Tipici pari ad almeno € 120.000,00.

INTERVENTI

L’intervento ammissibile è costituito dalla richiesta di intervento finanziario.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la duplice forma di:

  • finanziamento;
  • contributo in conto interessi.

Il finanziamento viene concesso con rimborso amortizing, rata semestrale a quota capitale costante e senza preammortamento.

L’ammontare di ogni singolo finanziamento richiesto viene determinato tenendo conto che devono verificarsi le seguenti condizioni:

  • il singolo finanziamento richiesto non potrà superare il 15% della media dei ricavi tipici risultanti dagli ultimi due esercizi chiusi alla presentazione della domanda;
  • per i beneficiari tenuti al deposito del bilancio d’esercizio, il singolo finanziamento dovrà essere minore o uguale alla differenza media tra attivo circolante e disponibilità liquide risultanti dagli ultimi due esercizi chiusi alla data di presentazione della domanda; la sommatoria tra l’ammontare degli eventuali finanziamenti precedentemente deliberati e quello richiesto per singolo beneficiario deve essere ricompreso entro i seguenti limiti:
  1. PMI – tra € 18.000,00 ed € 750.000,00;
  2. MID CAP – tra € 18.000,00 ed € 1.500.000,00;
  3. Liberi Professionisti, Studi Associati e Imprese appartenenti al codice Ateco J60 – tra € 18.000,00 ed € 200.000,00.

Il finanziamento avrà una durata di 24 o 36 mesi.

A garanzia di qualsiasi obbligazione pecuniaria derivante o connessa al finanziamento e per l’intero importo dello stesso, potranno essere richieste:

  • garanzie personali: agli studi associati saranno richieste garanzie personali rilasciate dagli associati che detengono le maggiori quote di partecipazione;
  • garanzie dirette del Fondo Centrale di Garanzia.

I Finanziamenti con un importo massimo pari ad € 150.000 potranno essere assistiti, per la sola quota di Finlombarda, dalla Garanzia CDP.

Quanto al contributo in conto interessi questo viene erogato a parziale copertura degli oneri connessi al finanziamento ed in misura tale da non superare il tasso definito per il predetto finanziamento.

E’ determinato inoltre, in termini di ESL, sull’importo del finanziamento concesso, come differenziale degli interessi calcolati secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti di capitale e di durata pari a quella contrattuale, calcolato sia al tasso di interesse contrattuale che al tasso contrattuale al netto di 200 basis points e comunque sino all’abbattimento totale del tasso.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dalle ore 10:30 del 05/09/2019. La misura è sempre aperta.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error