Notizie e Bandi

Regione Lombardia | Bando “Lombardia to Stay”

Regione: Lombardia
Tipologia: Investimenti
lombardia-to-stay-valore-consulting

FINALITÀ

Il Bando sostiene la realizzazione da parte dei soggetti pubblici e privati di progetti finalizzati a mantenere e/o sviluppare le risorse interne esistenti nonchè ad attrarne di nuove attraverso interventi volti ad incrementare l’attrattività e la competitività della destinazione Lombardia in relazione a diversi target, tra i quali gli investitori privati e altri.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • soggetti privati con sede operativa in Lombardia.
  • soggetti pubblici lombardi;

Sono escluse le persone fisiche.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono prevedere interventi finalizzati ad intercettare flussi di investimenti produttivi/finanziari e risorse umane, ovvero:

  • Interventi strutturali di riqualificazione, ammodernamento, ampliamento di strutture finalizzate all’incremento dell’attrattività dell’area di riferimento in relazione alla migliore fruizione dell’offerta turistica presente o potenziale;
  • Interventi per l’innalzamento della qualità della vita anche attraverso il miglioramento della qualità dei servizi;
  • Interventi per migliorare la dotazione delle infrastrutture per l’accessibilità, i collegamenti, la mobilità;
  • Interventi di recupero/riqualificazione di aree dismesse sottoultilizzate attraverso la creazione/valorizzazione di strutture o centri polifunzionali.

È richiesto il livello di progettazione, almeno preliminare, degli interventi oggetto di cofinanziamento.

Gli interventi devono essere:

  • ideati, progettati e realizzati in base a criteri di sicurezza;
  • conformi ai regolamenti e alle normative vigenti;
  • monitorati ex-post per la valutazione e condivisione delle esperienze, dei risultati raggiunti e della loro efficacia.

I beneficiari pubblici nell’ambito della realizzazione del progetto:

  • agiscono secondo i principi di evidenza pubblica;
  • qualificano ogni singola attività del progetto come non aiuto o come aiuto ai sensi del Regolamento “De Minims”.

L’intervento deve essere concluso al 30/06/2021 e deve essere rendicontato entro il 31/07/2021.

Inoltre, l’intervento ammissibile deve avere un valore minimo pari ad € 80.000,00.

Ogni soggetto può presentare una sola domanda.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono riguardare:

  1. progettazione per opere ed impiantistica, nella misura massima del 8% delle spese complessive ammissibili;
  2. opere murarie/edili/impiantistiche;
  3. acquisto di beni o servizi digitali: macchinari, attrezzature, impianti, finiture, arredi e dotazioni informatiche;
  4. oneri per la sicurezza;
  5. oneri di collaudo;
  6. costo per le commissioni relative al rilascio della garanzia fideiussoria.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione è concessa a fondo perduto, in regime “de minimis”, ed è pari a:

Soggetti privati60% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 200.000,00.

Soggetti pubblici:

  • 80% delle spese ammissibili, fino a un massimo di € 200.000,00;
  • 80% delle spese ammissibili, fino a un massimo di € 400.000,00 limitatamente ai soggetti pubblici il cui investimento non genera utili.
SOGGETTI COSTO MINIMO PROGETTO COFINANZIAMENTO IN % CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE
Privati € 80.000,00 60% € 200.000,00
Pubblici € 80.000,00 80% € 200.000,00
Pubblici per investimenti senza utili € 80.000,00 80% € 400.000,00

TERMINE

La domanda deve essere inviata dalle ore 10:00 del 21/05 alle ore 12:00 del 05/07/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification