Notizie e Bandi

Regione Liguria | Zona Franca Urbana Ventimiglia | Competitività Imprese

Regione: Liguria
Tipologia: Investimenti
zona-franca-urbana-ventimiglia-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Liguria si propone di concorrere alla strategia di rilancio industriale e riqualificazione del sistema produttivo nella Zona Franca Urbana di Ventimiglia.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, in forma singola o associata (cooperativa o consortile) che esercitano un’attività economica in uno dei seguenti settori:

  • B (codici: 07, 08, 09);
  • C (esclusi: 10.2 e 12);
  • D (esclusi:35.14 e 35.23),
  • E;
  • F;
  • G (codici: 45.11.01, 42.19.01, 45.2, 45.32, 45.40.11, 45.40.21, 45.40.3, 47, esclusi: 47.9 e 47.23);
  • H (codici: 49.4, 50.2, 52.1, 52.21.4, 52.22.09, 52.24, 52.29, 53);
  • I (esclusi: 55.90.10, 56.10.50);
  • J;
  • M ;
  • Q;
  • R (codici: 90, 91, 93);
  • S (codici: 95 e 96).

Non possono presentare domanda i raggruppamenti temporanei d’impresa e le reti d’impresa.

I beneficiari devono avere la propria sede legale e/o unità operativa all’interno della Zona Franca Urbana di Ventimiglia.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare programmi d’investimento diretti allo sviluppo delle attività dell’impresa. Gli investimenti devono essere conclusi entro 12 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione. L’investimento ammissibile agevolabile non può essere inferiore ad € 10.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. opere edili e impiantistiche;
  2. impianti produttivi, macchinari ed attrezzature, nuovi di fabbrica; sono ammissibili i mezzi mobili se necessari al ciclo produttivo e se a servizio esclusivo della struttura produttiva (sono esclusi i veicoli destinati al trasporto di merci su strada per le imprese che esercitano attività di trasporto di merci su strada per conto terzi);
  3. programmi informatici, diritti di brevetto e licenze nel limite del 20% delle spese ammissibili;
  4. prestazioni consulenziali, nel limite del 15% delle spese ammissibili, per studi di fattibilità e piani d’impresa, per studi di valutazione d’impatto ambientale e per la certificazione di qualità aziendale ed ambientale, comprese le spese di certificazione;
  5. introduzione di innovazioni del sistema distributivo “e-business” e “e-commerce”.

Sono ammissibili i preventivi e i titoli di spesa nei quali l’importo imponibile e ammissibile sia almeno pari ad € 500,00.

Le spese riferite agli attivi immateriali sono ammissibili se utilizzati nella struttura operativa dell’impresa e se acquistati a condizioni di mercato da terzi che non hanno relazioni con l’acquirente.

Gli attivi materiali e immateriali sono ammissibili se considerati ammortizzabili.

Sono ammissibili le spese riferite a interventi avviati a far data dallo 01/07/2018, purché non conclusi alla data di presentazione della domanda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime “de minimis”, assumerà la veste di un contributo a fondo perduto nella misura del 50% della spesa ammissibile.

L’importo massimo del contributo concedibile non può superare € 50.000,00.

Il contributo non è cumulabile con altre agevolazioni pubbliche qualificabili come aiuti di stato e/o concessi ai sensi del Regolamento “de minimis”.

TERMINE

La domanda deve essere inviata dalle ore 8:30 del 15/07 alle ore 17:30 del 30/07/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error