Notizie e Bandi

Regione Friuli Venezia-Giulia | Gal Carso | Riqualificazione Offerta Turistica

Regione: Friuli Venezia Giulia
Tipologia: Settore Ricettivo Turistico
friuli-venezia-giulia-gal-carso-riqualificazione-offerta-turistica-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Friuli Venezia-Giulia, mediante il GAL Carso, sostiene gli investimenti volti a migliorare i servizi turistici offerti dalle strutture ricettive del territorio in termini di qualità e sostenibilità ambientale.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. Gestori di B&B, unità abitative ammobiliate ad uso turistico e affittacamere con i seguenti requisiti:
  • Ospitalità gestita in forma non imprenditoriale:
    • persone fisiche con unità operativa per ospitalità ubicata all’interno del territorio del GAL.
  • Ospitalità gestita in forma imprenditoriale:
    • Micro o Piccole Imprese;
    • Sede legale o unità operativa sul territorio del GAL.

2. Imprese agricole agrituristiche con i seguenti requisiti:

  • Micro o Piccole Imprese;
  • Sede legale o unità operativa sul territorio del GAL.

3. Altre imprese con i seguenti requisiti:

  • effettivo esercizio di servizi turistici di tipo ricettivo;
  • Micro o Piccole Imprese;
  • Sede legale o unità operativa sul territorio del GAL.

Tutti i beneficiari costituiti in forma di impresa devono essere iscritti al Registro delle imprese della CCIAA.

Per le operazioni che prevedono interventi realizzati su beni immobili, o comunque ad essi inerenti, i beneficiari devono essere proprietari o titolari di altro diritto reale coerente con la tipologia di operazione finanziata oppure titolari di diritto personale di godimento con espressa facoltà di eseguire miglioramenti, addizioni e trasformazioni. La disponibilità giuridica dell’immobile deve essere garantita per un periodo almeno pari alla durata del vincolo di destinazione di cinque anni a decorrere dal pagamento finale.

I Comuni appartenenti al GAL Carso sono i seguenti: Savogna d’Isonzo, Sagrado, Fogliano‐Redipuglia (P), Doberdò del Lago, Ronchi dei Legionari (P), Monfalcone (P), Duino Aurisina, Sgonico, Monrupino, Trieste (P), San Dorligo della Valle, Muggia. Quelli contrassegnati con la lettera “P” sono i comuni parzialmente inclusi nel territorio del GAL.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  1. il miglioramento e la valorizzazione delle strutture ricettive del territorio carsico;
  2. la realizzazione di iniziative informative, pubblicitarie e di promozione connesse con gli interventi di riqualificazione realizzati.

Nello specifico, gli interventi di cui al punto 1. comprendono:

  • integrazione delle attività di pernottamento con servizi aggiuntivi quali ad esempio aree wellness e benessere anche in riferimento all’apiterapia, alla fitoterapia e all’aromaterapia;
  • creazione di nuovi posti letto;
  • allestimento o riqualificazione all’interno delle strutture ricettive di locali adibiti ad eventi dedicati alla cultura del territorio, alla produzione agroalimentare, a corsi ed eventi riguardanti il benessere e i rimedi naturali;
  • riqualificazione di edifici per la valorizzazione delle architetture del Carso con materiali costruttivi tipici;
  • riqualificazione energetica di edifici finalizzata al raggiungimento di prestazioni energetiche o ambientali di eccellenza e installazione di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

L’intervento deve avere un valore complessivo compreso tra € 13.000,00 e € 60.000,00. Ciascun beneficiario può presentare una sola domanda.

SPESE AMMISSIBILI

Per i progetti di cui al punto 1. del paragrafo “Interventi” sono ammissibili le seguenti spese:

    • miglioramento di beni immobili;
    • acquisto di nuovi arredi, macchinari e attrezzature;
    • spese generali, come onorari di architetti, ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica e studi di fattibilità;
    • spese per garanzia fideiussoria richiesta a fronte di anticipazione su investimenti entro il limite del 10% delle spese complessive ammissibili.

Per i progetti di cui al punto 2. sono ammissibili le seguenti spese:

  • attività di ricognizione, elaborazione e diffusione delle informazioni, nonché realizzazione e diffusione di materiale informativo su diversi supporti mediali;
  • produzioni audiovisive e multimediali per la diffusione attraverso canali radiofonici e televisivi;
  • realizzazione o aggiornamento di siti web;
  • consulenze specialistiche per progettazione e organizzazione di attività di informazione e promozione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo in conto capitale con un’intensità di aiuto pari al 50% delle spese ammissibili.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 07/04/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

Pending Certification