Notizie e Bandi

Regione Emilia-Romagna | Sostegno StartUp Innovative e Spin-Off della Ricerca

Regione: Emilia-Romagna
Tipologia: Start Up
emilia-romagna-startup-innovative-spin-off-valore-consulting

FINALITÀ

Il Bando sostiene l’avvio o il consolidamento di nuove imprese ad elevato contenuto tecnologico basate sulla valorizzazione economica dei risultati della ricerca finalizzata a nuovi prodotti e servizi di alta tecnologia o ad alto contenuto innovativo.

Lo stesso contribuisce a dare attuazione alla Strategia Regionale di Specializzazione Intelligente, ovvero i progetti dovranno dimostrare di avere ricaduta innovativa e di diversificazione su almeno uno degli ambiti produttivi (A, B e D) quali:

  • A.1 – Sistema agroalimentare;
  • A.2 – Sistema dell’edilizia e delle costruzioni;
  • A.3 – Meccatronica e motoristica;
  • B.1 – Industrie della salute e del benessere;
  • B.2 – Industrie culturali e creative;
  • D.1 – Innovazione nei servizi.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro e Piccole Imprese, regolarmente costituite e registrate nella Sezione speciale del Registro delle Imprese presso la CCIAA, dedicata alle start-up innovative.

Le imprese devono avere l’unità locale in Emilia-Romagna ed esecitare la propria attività economica in uno degli ambiti individuati dai Codici Ateco 2007 elencati nell’appendice 3 del Bando.

Per gli interventi che rientrano nella Tipologia A le imprese proponenti devono essere costituite successivamente allo 01/01/2016.

Per quelli che rientrano nella Tipologia B le imprese devono essere state costituite successivamente all’8/07/2014, avere almeno due esercizi di bilancio, un fatturato di almeno 200.000,00 € nell’ultimo bilancio approvato e 3 dipendenti a tempo indeterminato assunti alla data del 31/12/2018.

INTERVENTI

Gli interventi ammissisibili sono di due tipologie:

  • Tipologia AProgetti per la realizzazione dei primi investimenti necessari all’avvio dell’impresa e alla messa sul mercato dei prodotti/servizi oggetto dell’attività di ricerca;
  • Tipologia BProgetti per la realizzazione di investimenti per l’espansione di startup già avviate, per quanto riguarda sedi produttive, logistiche e commerciali e l’aumento di dotazioni tecnologiche.

I progetti imprenditoriali dovranno prevedere un costo totale ammissibile non inferiore a:

  • Tipologia A – Sviluppo produttivo di risultati di ricerca o sviluppi tecnologici – € 80.000,00
  • Tipologia A – Applicazioni digitali avanzate nelle industrie culturali e creative, nell’innovazione sociale, nei servizi ad alta intensità di conoscenza – € 50.000,00
  • Tipologia B – Sviluppo produttivo di risultati di ricerca o sviluppi tecnologici – € 150.000,00
  • Tipologia B – Applicazioni digitali avanzate nelle industrie culturali e creative, nell’innovazione sociale, nei servizi ad alta intensità di conoscenza – € 80.000,00.

La durata massima dei progetti è stabilita in 12 mesi per entrambe le tipologie.

La durata dei progetti decorre dallo 01/01/2020. I progetti dovranno quindi concludersi entro il 31/12/2020.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili dovranno essere sostenute nel periodo 01/01/2020 – 31/12/2020.

Per la Tipologia A, saranno ammissibili spese sostenute prima della presentazione della domanda per un importo non superiore a € 2.000,00 riconducibili alla voce “Spese di costituzione”.

Per la Tipologia A sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. Macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi;
  2. Affitto/noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% delle spese ammissibili);
  3. Acquisto brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  4. Spese di costituzione (massimo 2.000 €);
  5. Spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 25.000 €);
  6. Consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.

Per la Tipologia B sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. Acquisizione sedi produttive, logistiche, commerciali (massimo 50% delle spese ammissibili);
  2. Macchinari, attrezzature, impianti, hardware e software, arredi;
  3. Affitto e noleggio laboratori e attrezzature scientifiche (massimo 20% delle spese ammissibili);
  4. Acquisto e brevetti, licenze e/o software da fonti esterne;
  5. Spese promozionali anche per partecipazione a fiere ed eventi (massimo 10% delle spese ammissibili);
  6. Consulenze esterne specialistiche non relative all’ordinaria amministrazione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale, corrispondente al 60% della spesa complessiva ammissibile.

Il contributo non potrà superare gli importi di seguito indicati:

  • Tipologia A – 100.000,00 €
  • Tipologia B – 250.000,00 €

E’ prevista una maggiorazione del contributo pari al 10% per i progetti che prevedono alla loro conclusione un incremento di dipendenti assunti a tempo indeterminato (con contratti a tempo pieno o a tempo parziale per almeno l’80% del tempo) rispetto a quelle in organico al momento della presentazione della domanda, pari ad almeno 2 unità per la Tipologia A e almeno 3 per la Tipologia B.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dalle ore 10:00 dell’8/7 alle ore 17:00 del 11/10/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification