Notizie e Bandi

Regione Emilia-Romagna | Miglioramento Sismico | Imprese Agricole

Regione: Emilia-Romagna
Tipologia: Settore agricolo
emilia-romagna-miglioramento-sismico-comuni-sisma-2012-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Emilia-Romagna sostiene le imprese insediate nelle aree colpite dal sisma del 2012, attraverso un contributo per il miglioramento sismico e l’ottenimento della certificazione di agibilità sismica dei fabbricati destinati ad attività produttive.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Piccole, Medie e Grandi Imprese, quali:

  • imprese agricole attive nei settori della produzione primaria;
  • imprese di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;

I beneficiari devono:

  • avere sede legale e/o sede operativa e/o unità locale in uno dei Comuni dell’Emilia-Romagna quali: Argelato, Argenta, Bastiglia, Bomporto, Bondeno, Campagnola Emilia, Campegine, Campogalliano, Camposanto, Carpi, Castelfranco Emilia, Castelvetro Piacentino, Cavezzo, Cento, Concordia sulla Secchia, Correggio, Crevalcore, Fabbrico, Ferrara, Finale Emilia, Galliera, Medolla, Minerbio, Mirabello, Mirandola, Modena, Nonantola, Novellara, Novi di Modena, Pieve di Cento, Poggio Renatico, Ravarino, Reggio Emilia, Reggiolo, Rio Saliceto, Rolo, San Felice sul Panaro, San Giovanni in Persiceto, San Pietro in Casale, San Possidonio, San Prospero, Sant’Agostino, Soliera, Vigarano Mainarda. Per le imprese aventi sede legale e/o unità operativa in uno dei seguneti Comuni: Argenta, Argelato, Bastiglia, Campegine, Campogalliano, Castelfranco Emilia, Modena, Minerbio, Nonantola, Reggio Emilia e Castelvetro Piacentino è previsto un contributo da concedersi ai sensi e nel rispetto del Regolamento de minimis;
  • esercitare l’attività all’interno dell’immobile oggetto dell’intervento o, in qualità di proprietari, aver messo a disposizione l’immobile ad uso produttivo sulla base di un regolare titolo giuridico ad altra impresa che eserciti nello stesso la propria attività;
  • essere regolarmente costituite ed iscritte al registro delle imprese presso la CCIAA competente per territorio;
  • essere attive;
  • possedere una regolarità contributiva nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali ed assicurativi nei confronti di INPS e INAIL;
  • essere in regola con le quote per il settore dei bovini da latte.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare progetti di miglioramento sismico dei fabbricati destinati ad attività produttive, di qualsiasi tipologia costruttiva.

Ciascuna impresa puo presentare una o più domande, anche riferite ad interventi relativi a più unità locali, sedi operative o legali.

Gli interventi devono avere un valore pari o superiore ad € 4.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese e i lavori intrapresi dopo l’inoltro della domanda di contributo quali:

  • opere necessarie per il miglioramento sismico; la spesa massima ammissibile è pari ad € 300,00/mq di superficie netta produttiva;
  • spese tecniche di progettazione, esecuzione, direzione lavori, verifica e collaudo, nonché la spesa relativa al rilascio del certificato di agibilità sismica provvisorio e le spese di presentazione della domanda nel limite massimo del 10% del totale degli interventi realizzati oggetto di ciascuna domanda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa secondo il regolamento GBER per le PMI e secondo il regime de minimis per le GI, assumerà la forma di un contributo in conto capitale, erogato con le seguenti percentuali:

  • fino all’80% delle spese ammissibili per singola PMI attiva nel settore della produzione primaria;
  • fino al 40% delle spese ammissibili per singola PMI di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;
  • fino all’80% delle spese ammissibili per singola impresa di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;
  • fino all’80% delle spese ammissibili per singola Grande Impresa di produzione agricola primaria.

TERMINE

La domanda può essere presentata dal 02/09/2019. Il termine ultimo per la presentazione della stessa, ove le risorse non risultino già esaurite, è il 28/02/2020.

Le domande verranno esaminate in base all’ordine cronologico di arrivo.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error