Notizie e Bandi

Regione Emilia-Romagna | Investimenti in Attività Turistiche MPMI

Regione: Emilia-Romagna
Tipologia: Settore Ricettivo Turistico
emilia-romagna-investimenti-attività-turistiche-mpmi-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Emilia-Romagna incentiva l’insediamento e lo sviluppo delle attività ricettive e turistico-ricreative tramite il finanziamento di interventi di riqualificazione, ristrutturazione, ammodernamento e rinnovo delle attrezzature.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese che esercitino, con regolare autorizzazione, una delle attività ricettive o turistico-ricreative di seguito indicate:

  • strutture ricettive alberghiere;
  • strutture ricettive all’aria aperta;
  • stabilimenti balneari e strutture balneari;
  • stabilimenti termali;
  • locali di pubblico intrattenimento danzante con carattere di stabilità (discoteche).

I beneficiari devono inoltre essere regolarmente costituiti ed iscritti al registro delle imprese presso la CCIAA competente per territorio;

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto interventi di riqualificazione e/o ristrutturazione edilizia, ampliamento e/o ammodernamento di strutture o immobili esistenti.

Non sono finanziabili interventi di nuova costruzione, fatta eccezione per gli interventi di demolizione e ricostruzione in loco volti all’incremento del livello di classificazione, all’adeguamento sismico, al miglioramento delle prestazioni energetiche delle strutture, nonchè gli interventi di demolizione e ricostruzione volti alla delocalizzazione in aree definite di strutture esistenti promossa dagli strumenti urbanistici e pianificatori dei Comuni.

Sono altresì ammessi interventi di riqualificazione e ritrutturazione di immobili esistenti destinati alle stutture ricettive, aventi alla data della domanda diversa destinazione d’uso, purchè in esito all’intervento gli immobili acquisiscano la conforme destinazione d’uso e sia avviata nella struttura l’attività ricettiva alberghiera in argomento.

Gli interventi ammissibili dovranno avere le seguenti dimensioni d’investimento:

  • spesa non inferiore a € 100.000,00, per gli interventi relativi alle strutture ricettive alberghiere, le strutture ricettive all’aria aperta e agli stabilimenti termali;
  • spesa non inferiore a € 80.000,00, per gli interventi relativi agli stabilimenti e strutture balneari e ai locali di pubblico intrattenimento.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono le seguenti:

  1. opere edili, murarie ed impiantistiche;
  2. macchinari, attrezzature, impianti opzionali, finiture e arredi;
  3. dotazioni informatiche, hardware, software e relative licenze d’uso, servizi di cloud computing per la realizzazione di siti per l’e-commerce;
  4. acquisto o allestimento di mezzi di trasporto per i quali la normativa vigente non richieda l’obbligo di targa ai fini della circolazione;
  5. servizi di consulenza comprese le spese relative alle attività di progettazione, direzione lavori e collaudi, (nel massimo del 10% delle spese di cui ai punti 1., 2., 3. e 4.).

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un contributo a fondo perduto nelle seguenti percentuali:

  • 20% delle spese ammissibili – Regime de Minimis;
  • 10% delle spese ammissibili – Regolamento GBER Medie Imprese;
  • 20% delle spese ammissibili – Regolamento GBERMicro e Piccole Imprese.

Il contributo a fondo perduto potrà essere incrementato nel caso in cui ricorrano uno o più dei seguenti requisiti:

  • impresa caratterizzata dalla rilevanza della presenza femminile e/o giovanile;
  • strutture o immobili già esistenti localizzati:
  1. nelle aree montane;
  2. nelle aree dell’Emilia-Romagna comprese nella carta nazionale degli aiuti di stato a finalità regionale.

Nell’ipotesi in cui sussistano i predetti requisiti premianti, l’incremento del contributo verrà effettuato secondo le seguenti modalità:

  • Regime de Minimis – incremento del 5%;
  • Regolamento GBER – importo massimo elevato a € 210.000,00.

Nella tabella sono indicate le percentuali di contributo concedibili. Ciascun beneficiario potrà scegliere, con riferimento al progetto presentato, un solo regime d’aiuto.

NESSUNA PREMIALITA’ CONTRIBUTO MASSIMO CONCEDIBILE APPLICAZIONE PREMIALITA’ – IMPRESA FEMMINILE E/O GIOVANILE APPLICAZIONE PREMIALITA’ – ATTIVITA’ SVOLTA IN AREA MONTANA O SVANTAGGIATA APPLICAZIONE PREMIALITA’ – ATTIVITA’ SVOLTA IN AREA MONTANA O SVANTAGGIATA CONTRIBUTO MASSIMO CONCEDIBILE
IMPORTO CONTRIBUTO REGIME DE MINIMIS 20% € 200.000 25% 25% 25% € 200.000
IMPORTO CONTRIBUTO REGIME GBER MICRO E PICCOLE IMPRESE 20% € 200.000 20% 20% 20% € 210.000
IMPORTO CONTRIBUTO REGIME GBER MEDIE IMPRESE 10% € 200.000 10% 10% 10% € 210.000

TERMINE

La domanda può essere presentata in una delle due seguenti finestre temporali:

  • dalle ore 10:00 del 17/07 alle ore 13:00 del 13/08/2019;
  • dalle ore 10:00 del 15/10 alle ore 13:00 del 03/12/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification