Notizie e Bandi

Regione Emilia-Romagna | Accordi per Insediamento e Sviluppo delle Imprese

Regione: Emilia-Romagna
Tipologia: Investimenti
emilia-romagna-accordi-per-insediamento-e-sviluppo-imprese-valore-consulting

FINALITÀ

La Regione Emilia-Romagna raccoglie proposte per la realizzazione di investimenti strategici ad elevato impatto occupazionale, che comprendano attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale finalizzati a sviluppare significativi avanzamenti tecnologici per il sistema produttivo e alla realizzazione di nuovi risultati di rilevanza tecnologica e industriale, di interesse per le filiere produttive regionali.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese che esercitano attività diretta alla produzione di beni e servizi già presenti con almeno una unità locale in Emilia-Romagna o che intendono investire sul territorio regionale.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto investimenti che comportino un impatto positivo per la competitività del sistema economico regionale e un incremento occupazionale:

A) Creazione di un’infrastruttura di ricerca

Sono ammissibili gli investimenti materiali ed immateriali connessi alla realizzazione di un’infrastruttura di ricerca, a condizione che l’accesso ad essa sia aperto a più utenti e concesso in modo trasparente e la struttura sia aperta alla collaborazione con le Università ed altri organismi di ricerca, anche al fine della formazione delle risorse umane.

B) Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale

Sono ammissibili gli interventi di ricerca e sviluppo, volti a introdurre sul mercato nuovi prodotti o servizi o adottare nuove tecnologie produttive che prevedano nuovi investimenti e ampliamenti produttivi sul territorio regionale.

C) Investimenti produttivi delle PMI sul territorio regionale e delle grandi imprese nelle aree assistite

Sono ammissibili gli interventi volti a formare le competenze correlate alla realizzazione dei programmi d’investimento i quali potranno configurarsi come prima formazione per i neo assunti o come aggiornamento per i lavoratori. Gli interventi possono essere realizzati direttamente dall’impresa o attraverso un ente di formazione accreditato.

Sono inoltre ammissibili le assunzioni riguardanti i lavoratori svantaggiati e quelli disabili.

D) Investimenti nella tutela dell’ambiente finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili e al riciclo e il riutilizzo dei rifiuti

E) Interventi di formazione definiti in funzione dei fabbisogni di competenze e aiuti all’assunzione di lavoratori svantaggiati e all’occupazione dei lavoratori disabili

F) Acquisto di servizi di consulenza per le PMI

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le voci di spesa elencate di seguito.

A) Realizzazione di infrastrutture di ricerca:

  1. opere e infrastrutture specifiche;
  2. impianti funzionali alle attività dell’infrastruttura di ricerca;
  3. attrezzature;
  4. programmi informatici;
  5. brevetti;
  6. licenze;
  7. know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie.

B) Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale

  1. nuovo personale di ricerca, assunto a tempo indeterminato e in possesso di laurea magistrale in materie tecnico scientifiche;
  2. personale adibito ad attività di ricerca, progettazione, sperimentazione, in possesso di adeguata qualificazione;
  3. personale adibito a funzioni di produzione o personale di ricerca non laureato o con esperienza inferiore a 10 anni;
  4. acquisto o locazione di strumenti e impianti, incluso software specialistico, di nuova fabbricazione;
  5. acquisizione di servizi ad alto contenuto di ricerca scientifica e tecnologica, competenze tecniche e brevetti;
  6. costruzione di macchinari prototipali quali impianti pilota, macchinari, robot e linee produttive sperimentali;
  7. spese generali.

C) Progetti di formazione e incentivi all’assunzione di lavoratori svantaggiati e lavoratori con disabilità

  • Interventi formativi:
  1. spese di personale relative ai formatori per le ore di partecipazione alla formazione;
  2. costi di esercizio relativi a formatori e partecipanti alla formazione connessi al progetto di formazione;
  3. servizi di consulenza connessi al progetto di formazione;
  4. spese di personale relative ai partecipanti alla formazione e spese generali indirette.
  • Assunzioni:
  1. costo salariale del lavoratore;
  2. costi aggiuntivi per assistenza al lavoratore; costi per acquisto di attrezzature, software e trasporti; salario del lavoratore per ore impiegate in riabilitazione.

D) Tutela dell’ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica, alla cogenerazione, alla produzione di energia da fonti rinnovabili, al riciclaggio e riutilizzo dei rifiuti

  1. impianti e attrezzature destinati all’intervento e volti ad adattare i metodi di produzione;
  2. programmi informatici;
  3. brevetti;
  4. licenze;
  5. know-how e conoscenze tecniche non brevettate concernenti nuove tecnologie di prodotti e processi produttivi;
  6. servizi di consulenza connessi all’intervento per adattare i metodi produzione.

E) Investimenti produttivi nelle aree assistite o per le PMI

F) Acquisto di servizi di consulenza per le PMI

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà le intensità indicate nella tabella in calce al paragrafo.

CATEGORIA INTERVENTI /SEZIONE FINALITA’ AGEVOLAZIONE INTENSITA’ ED ENTITA’ MASSIMA DEL CONTRIBUTO PER CATEGORIA DI INTERVENTO E LOCALIZZAZIONE DELL’IMPRESA
A Aiuti agli Investimenti in infrastrutture di ricerca Fino al 50% dei costi ammissibili Per progetti che prevedono un impatto occupazionale fino a 149 nuovi addetti contributo Max 1M/€ Per progetti che prevedono un impatto occupazionale superiore a 150 nuovi addetti contributo Max 3 M/€
B Attività di ricerca e sviluppo Ricerca industriale: fino al 50% dei costi ammissibili Sviluppo sperimentale: fino al 25% dei costi ammissibili Per interventi che prevedono un impatto occupazionale fino a 149 nuovi addetti contributo Max 2M/€ per progetto Per interventi che prevedono un impatto occupazionale superiore a 150 nuovi addetti contributo Max 3 M/€ per progetto
C Aiuti alla formazione Fino al 50% dei costi ammissibili + 10% per svantaggiati o disabili + 10-20% per PMI (max. 70%) Contributo massimo 0,5 M€ per progetto di formazione
C Aiuti all’assunzione di lavoratori svantaggiati 50% del costo salariale lordo se trattasi di lavoratore svantaggiato; 50% dei costi legati all’assistenza fornita al lavoratore svantaggiato; per 12 mesi (24 per lavoratori molto svantaggiati) Contributo massimo 1 M€ per impresa/anno
C Aiuti all’occupazione di lavoratori disabili 50 % del costo salariale lordo se trattasi di lavoratore disabile; 100% dei costi aggiuntivi finalizzati ad assistenza e sostegno al lavoratore disabile Contributo massimo 1 M€ per impresa/anno
D Aiuti per la tutela dell’ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica (Art. 41, paragrafo 6, lettera c, Regolamento GBER) 30% grande impresa; 40% media impresa; 50% piccola impresa
D Aiuti per la tutela dell’ambiente per interventi finalizzati all’efficienza energetica (Art. 41, paragrafo 6, lettera a, Regolamento GBER) 45% grande impresa; 55% media impresa; 65% piccola impresa
F Aiuti per servizi di consulenza per le PMI 50% delle spese complessive ammissibili

TERMINE

La domanda potrà essere presentata dallo 01/12/2020 al 30/01/2021.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

Iscriviti alla Nostra Newsletter











Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification