Notizie e Bandi

Regione Abruzzo | Insediamento Giovani Agricoltori

Regione: Abruzzo
Tipologia: Settore agricolo
abruzzo-insediamento-giovani-agricoltori

FINALITÀ

La Regione Abruzzo intende attivare in modalità combinata il premio previsto per l’insediamento di giovani agricoltori, sostenendo gli investimenti nelle aziende agricole finalizzati al miglioramento della redditività delle stesse.

BENEFICIARI

I beneficiari del premio di insediamento sono i giovani agricoltori che intendono avviare una impresa agricola e che si insediano per la prima volta nella stessa in qualità di capo azienda in forma singola o associata.

Tali soggetti devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. età compresa fra i 18 anni compiuti e i 41 anni non ancora compiuti;
  2. iscritti all’Anagrafe delle Aziende Agricole con posizione validata del Fascicolo Aziendale;
  3. titolari dell’impresa agricola oggetto di insediamento come attestato dall’inserimento nel fascicolo aziendale dei terreni posseduti;
  4. aver presentato richiesta di iscrizione alla CCIAA con l’indicazione dell’esercizio dell’attività agricola quale attività primaria, in caso di ditta individuale, o come attività esclusiva, in caso di impresa costituita in forma societaria;
  5. aver acquisito la partita IVA avente per oggetto l’esercizio di attività agricola;
  6. risultare insediati da non più di 24 mesi e non essere stati insediati in azienda agricola in precedenza;
  7. adeguate qualifiche e competenze professionali;
  8. in possesso della cittadinanza di uno degli Stati membri dell’UE o status parificato;
  9. in caso di società, il legale rappresentante deve avere i requisiti soggettivi del giovane agricoltore ed il capitale sociale deve essere posseduto per almeno il 51% da giovani agricoltori.

Il beneficiario deve presentare un Piano di Sviluppo Aziendale (PSA) ed assumere i seguenti impegni:

  • permanere in qualità di capo azienda per almeno 5 anni a decorrere dalla data di autorizzazione all’erogazione del saldo finale del premio e, per le società, che la stessa mantenga, per lo stesso periodo, i requisiti in materia di possesso di capitale sociale e di preposizione agli organi sociali stabiliti per l’accesso ai benefici;
  • acquisire il possesso dei requisiti di “agricoltore attivo” entro 18 mesi dalla data di insediamento;
  • dare inizio all’attuazione del Piano entro il termine improrogabile di 60 giorni consecutivi decorrenti dalla data di adozione del provvedimento di concessione;
  • concludere l’attuazione del Piano suddetto entro 24 mesi dalla data del provvedimento di concessione: tale termine è elevato a 36 mesi decorrenti, nel caso in cui il PSA preveda la realizzazione di interventi strutturali che presuppongono la presentazione del permesso di costruire, del provvedimento conclusivo o della comunicazione di inizio lavori in edilizia libera.

L’azienda agricola deve soddisfare i seguenti requisiti:

  • il centro aziendale principale e la localizzazione degli interventi previsti all’interno del Piano di Sviluppo Aziendale devono insistere sul territorio della regione Abruzzo;
  • dimensione economica non inferiore ad € 10.000,00 se l’azienda ricade nell’area D del PSR, e ad € 15.000,00 nelle altre zone e non superiore ad € 200.000,00. Qualora l’insediamento avvenga attraverso una società non unipersonale di soli giovani, la dimensione economica minima deve essere moltiplicata per il numero dei soci in possesso dei predetti requisiti soggettivi.
  • non derivare da frammentazione fondiaria di un’impresa agricola familiare già esistente, avvenuta successivamente al 13/11/2015;
  • presentare un “Piano di Sviluppo Aziendale” (PSA) che descriva almeno:
  1. la situazione di partenza dell’azienda agricola;
  2. le tappe essenziali e gli obiettivi per lo sviluppo delle attività della nuova azienda;
  3. gli effetti degli investimenti e i risultati attesi;
  4. i particolari delle azioni, inclusi quelli inerenti alla sostenibilità ambientale ed all’efficienza delle risorse, occorrenti per lo sviluppo delle attività.

INTERVENTI

Sono ammissibili:

INVESTIMENTI MATERIALI

  1. investimenti nella produzione di energia da fonti rinnovabili: impianti dimensionati ai fabbisogni aziendali (esclusa l’abitazione) e comunque di potenza inferiore ad 1MW;
  2. costruzione e/o ristrutturazione di fabbricati produttivi aziendali;
  3. investimenti per trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli;
  4. acquisto terreni edificati e non edificati funzionali all’investimento;
  5. interventi di efficientamento energetico di impianti ed immobili produttivi aziendali;
  6. dotazioni aziendali (macchine, macchinari ed attrezzature);
  7. miglioramenti fondiari.

INVESTIMENTI IMMATERIALI

Acquisizione di programmi informatici compreso il loro sviluppo e/o brevetti, licenze.

SPESE GENERALI

Le spese generali collegate agli investimenti e comprensive di spese tecniche per onorari di tecnici incaricati e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica, inclusi gli studi di fattibilità, sono ammissibili nel limite massimo del 4%, elevato al 8% in presenza di progettazioni di lavori edili.

SPESE AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili le operazioni ancora non portate materialmente a termine o completamente attuate, e le spese sostenute dal beneficiario successivamente alla presentazione della domanda, fatte salve le spese generali, effettuate nei 12 mesi prima della presentazione della domanda stessa e connesse alla progettazione dell’intervento proposto nella domanda di sostegno, inclusi gli studi di fattibilità.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Per l’Operazione 6.1.1. è prevista un’agevolazione sotto forma di premio all’insediamento fissata in € 50.000,00; il premio è elevato ad € 60.000,00 nel caso di insediamento in aziende ricadenti in area D della Regione Abruzzo.

Per l’Operazione 4.1.1., Intervento 2 è prevista un’agevolazione pari al 60% delle spese ammissibili. La suddetta agevolazione è ridotta al 40% nel caso di investimenti relativi alla trasformazione e commercializzazione. L’importo massimo del contributo concedibile è pari ad € 30.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 13/03/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

Pending Certification