Notizie e Bandi

MISE | Sostegno Progetti di Ricerca e Sviluppo

Regione: Italia
Tipologia: ricerca e sviluppo
mise-progetti-ricerca-sviluppo-fabbrica-intelligente-valore-consulting

FINALITÀ

Al fine di sostenere la valorizzazione economica dell’innovazione attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative, il MISE agevola la realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nei settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente relativi a:

  • “Fabbrica intelligente”;
  •  “Agrifood”;
  • “Scienze della vita”;
  • “Calcolo ad alte prestazioni”.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • imprese che esercitano le attività industriali dirette alla produzione di beni o servizi, nonché attività di trasporto per terra, acqua o aria, ivi comprese le imprese artigiane di produzione di beni;
  • imprese agro-industriali che svolgono prevalentemente attività industriale;
  • imprese che esercitano le attività ausiliarie rispetto all’attività industriale diretta alla produzione, nonché rispetto alle attività di trasporto per terra, acqua o mare, in favore delle imprese di cui ai primi due punti dell’elencazione;
  • centri di ricerca.

I soggetti possono presentare progetti anche congiuntamente tra loro (fino a 5). In tale ultimo caso possono beneficiare delle agevolazioni anche gli Organismi di ricerca e, limitatamente ai progetti afferenti il settore applicativo “Agrifood”, anche le imprese agricole.

I progetti congiunti devono essere realizzati mediante il ricorso allo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione, quali, a titolo esemplificativo, il consorzio e l’accordo di partenariato.

Il contratto di rete o le altre forme di collaborazione devono configurare una concreta collaborazione che sia stabile e coerente rispetto all’articolazione delle attività, espressamente finalizzata alla realizzazione del progetto.

In particolare, il contratto deve prevedere:

  • la suddivisione delle competenze, dei costi e delle spese a carico di ciascun partecipante;
  • la definizione degli aspetti relativi alla proprietà, all’utilizzo e alla diffusione dei risultati del progetto di ricerca e sviluppo;
  • l’individuazione del soggetto capofila, che agisce in veste di mandatario dei partecipanti.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono prevedere la realizzazione di attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, connesse tra di loro in relazione all’obiettivo previsto, finalizzate alla realizzazione di nuovi prodotti, processi o servizi o al notevole miglioramento di quelli esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali, nell’ambito delle traiettorie tecnologiche relative ai settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente.

Gli interventi devono avere un valore compreso tra € 5.000.000,00 ed € 40.000.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • personale dipendente del soggetto proponente o in rapporto di collaborazione con contratto a progetto, con contratto di somministrazione di lavoro, ovvero titolare di specifico assegno di ricerca, limitatamente a tecnici, ricercatori ed altro personale ausiliario, nella misura in cui sono impiegati nelle attività di ricerca e di sviluppo. Sono esclusi i costi del personale con mansioni amministrative, contabili e commerciali;
  • strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca e sviluppo; nel caso in cui il periodo di utilizzo sia inferiore all’intera vita utile del bene, sono ammissibili solo le quote di ammortamento fiscali ordinarie relative al periodo di svolgimento del progetto di ricerca e sviluppo. Nel caso in cui gli strumenti e le attrezzature, o parte di essi, per caratteristiche d’uso siano caratterizzati da una vita utile pari o inferiore alla durata del progetto, i relativi costi possono essere interamente rendicontati, previa attestazione del responsabile tecnico del progetto e positiva valutazione del soggetto gestore;
  • servizi di consulenza e altri servizi utilizzati per l’attività di ricerca e sviluppo, inclusa l’acquisizione dei risultati di ricerca, brevetti e know-how, tramite una transazione;
  • spese generali calcolate su base forfettaria nella misura del 25% dei costi diretti ammissibili del progetto;
  • materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto.

Il beneficiario deve dotarsi di un sistema di contabilità separata o di un’adeguata codificazione contabile atta a tenere separate tutte le transazioni relative al progetto agevolato;

I costi sostenuti nell’ambito delle attività di sviluppo sperimentale devono essere rilevati separatamente da quelli sostenuti nell’ambito delle attività di ricerca industriale.

Non sono ammessi i titoli di spesa il cui importo sia inferiore ad € 500,00.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni, concesse secondo il regolamento GBER, assumeranno la forma del contributo alla spesa e, ove previsto, anche del finanziamento agevolato, nei limiti delle intensità massime di aiuto, comprensive delle eventuali maggiorazioni, stabilite dallo stesso Regolamento.

Il finanziamento agevolato è concesso per una durata compresa fra 1 ed 8 anni, oltre un periodo di preammortamento fino all’ultimazione del progetto e comunque nel limite massimo di 3 anni dalla data di concessione dello stesso.

Limitatamente agli Organismi di ricerca (OdR), in luogo dell’eventuale finanziamento agevolato è concesso un contributo diretto alla spesa per una percentuale nominale delle spese e dei costi ammissibili complessivi pari al 3%.

TERMINE

La domanda può essere presentata dalle ore 10.00 del 12/11/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci











Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter










Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification