Notizie e Bandi

MISE | Accordi di Innovazione | Space Economy

Regione: Italia
Tipologia: ricerca e sviluppo
accordi-innovazione-space-economy-govsatcom-valore-consulting

FINALITÀ

Il MISE sostiene interventi di rilevante impatto tecnologico, utili allo sviluppo e coerenti con gli obiettivi del sistema satellitare per telecomunicazioni istituzionali Ital-GovSatCom.

BENEFICIARI

Tenendo conto che gli interventi ammissibili devono prevedere la realizzazione di attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale, connesse tra di loro in relazione all’obiettivo previsto dal Programma Mirror GovSatCom ovvero la realizzazione del sistema satellitare per telecomunicazioni istituzionali Ital-GovSatCom, i beneficiari sono:

  • imprese, anche artigiane, che esercitano:
  1. attività industriale diretta alla produzione di beni o servizi;
  2. attività di trasporto per terra, acqua o aria;
  • imprese agro-industriali che svolgono prevalentemente attività industriale;
  • imprese che esercitano le attività ausiliarie rispetto alle attività di:
  1. produzione di beni o servizi;
  2. attività di trasporto per terra, acqua o aria;
  3. prevalentemente attività industriale esercitata da imprese agro-industriali.
  • centri di ricerca.

I beneficiari possono presentare progetti anche congiuntamente tra loro o con Organismi di ricerca fino a un massimo di 5 soggetti co-proponenti.

In tali casi, i progetti devono essere realizzati mediante lo strumento del contratto di rete o ad altre forme contrattuali di collaborazione, quali, a titolo esemplificativo, il consorzio e l’accordo di partenariato i quali devono configurare una collaborazione stabile e coerente rispetto alle attività, finalizzata alla realizzazione del progetto.

I beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere regolarmente costituiti in forma societaria ed iscritti nel Registro delle imprese; i soggetti non residenti nel territorio italiano devono avere una personalità giuridica riconosciuta nello Stato di residenza come risultante dall’omologo registro delle imprese; dovranno dimostrare inoltre la disponibilità di almeno un’unità locale nei territori delle Regioni e Province autonome firmatarie del Protocollo d’intesa per l’attuazione del Programma Mirror GovSatCom;
  • essere nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;
  • trovarsi in regime di contabilità ordinaria;
  • avere sede legale e/o unità produttiva in una delle Regioni/Province Autonome firmatarie del Protocollo d’intesa del Programma Mirror GovSatCom, ovvero: Abruzzo, Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta e Provincia Autonoma di Trento.

INTERVENTI

I progetti di ricerca e sviluppo devono:

  • avere un valore compreso tra € 5.000.000,00 ed € 40.000.000,00;
  • essere avviati successivamente alla presentazione della proposta progettuale e non oltre 3 mesi dalla data del decreto di concessione dell’agevolazione;
  • avere una durata non superiore a 36 mesi;
  • qualora presentati congiuntamente da più beneficiari, prevedere che ciascun proponente sostenga almeno il 10% delle spese ammissibili, se di grande dimensione, e almeno il 5% in tutti gli altri casi.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono avere ad oggetto:

  • personale dipendente del soggetto proponente o in rapporto di collaborazione o di somministrazione lavoro ovvero titolare di specifico assegno di ricerca, limitatamente a tecnici, ricercatori e personale ausiliario, nella misura in cui sono impiegati nelle attività di ricerca e di sviluppo, escluso il personale con mansioni amministrative, contabili e commerciali;
  • strumenti e attrezzature di nuova fabbricazione, nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto di ricerca e sviluppo. Nel caso in cui il periodo di utilizzo degli strumenti e delle attrezzature sia inferiore all’intera vita utile del bene, sono ammissibili solo le quote di ammortamento fiscali ordinarie relative al periodo di svolgimento del progetto;
  • servizi di consulenza utilizzati per l’attività del progetto di ricerca e sviluppo, inclusa l’acquisizione dei risultati di ricerca, brevetti e know-how;
  • spese generali calcolate su base forfettaria nella misura del 25% dei costi diretti ammissibili del progetto;
  • materiali utilizzati per lo svolgimento del progetto.

Non sono ammessi i titoli di spesa il cui importo sia inferiore ad € 500,00.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni, concesse secondo il regolamento GBER, assumono la forma di un contributo diretto alla spesa, con le seguenti percentuali:

  • Grandi Imprese e Organismi di Ricerca – 35%;
  • Medie Imprese – 45%;
  • Piccole Imprese – 55%;

TERMINE

La domanda può essere presentata a partire dal 15/10/2019. Il bando rimarrà aperto fino ad esaurimento delle risorse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci











Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter










Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification