Notizie e Bandi

Incentivi Investimenti Autotrasporto

Regione: Italia
Tipologia: Acquisto veicoli
incentivi-investimenti-autotrasporto-valore-consulting

FINALITÀ

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sostiene le imprese di autotrasporto di merci per conto terzi nell’adeguamento del parco veicolare nonché nell’acquisizione di beni strumentali per il trasporto intermodale.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese che esercitano l’attività di autotrasporto merci per conto terzi, iscritte nel registro elettronico nazionale e all’albo degli autotrasportatori di cose per conto terzi, la cui attività prevalente sia quella di autotrasporto di cose, anche in forma di società cooperative, di consorzi e di società consortili.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto il rinnovo e l’adeguamento del parco veicolare, la radiazione per rottamazione e l’acquisizione di beni strumentali per il trasporto intermodale. Gli interventi devono essere realizzati successivamente al 28/07/2020.

Rientrano tra gli interventi ammissibili, le acquisizioni, anche mediante locazione finanziaria di:

A. automezzi industriali pesanti nuovi di fabbrica a trazione alternativa a metano CNG, ibrida (diesel/elettrico) e elettrica (full electric) di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e fino a 7 tonnellate, veicoli a trazione elettrica superiori a 7 tonnellate;

B. automezzi industriali pesanti nuovi di fabbrica a trazione alternativa ibrida (diesel/elettrico), a metano CNG e gas naturale liquefatto LNG di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 7 tonnellate;

C. dispositivi idonei ad operare la riconversione di autoveicoli di massa complessiva pari a 3,5 tonnellate per il trasporto merci come veicoli elettrici;

D. acquisizione di un veicolo ad alimentazione alternativa a metano CNG, gas naturale liquefatto LNG, ibrida (diesel/elettrico) e elettrica (Full Electric), e contestualmente radiazione per rottamazione di veicoli obsoleti.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo i cui massimali sono i seguenti:

  • A:
  1. € 4.000,00 per ogni veicolo CNG e a motorizzazione ibrida;
  2. € 10.000,00 per ogni veicolo elettrico di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate fino a 7 tonnellate;
  3. € 20.000,00 per ogni veicolo elettrico superiore a 7 tonnellate, considerando la notevole differenza di costo con i veicoli ad alimentazione diesel;
  • B:
  1. € 8.000,00 per ogni veicolo a trazione alternativa ibrida (diesel/elettrico) e a metano CNG di massa complessiva a pieno carico inferiore a 16 tonnellate;
  2. € 20.000,00 per ogni veicolo a trazione alternativa a gas naturale liquefatto LNG e CNG ovvero a motorizzazione ibrida(diesel/elettrico) di massa pari o superiore a 16 tonnellate;
  3. veicoli commerciali leggeri euro 6 D-TEMP, il contributo e’ determinato in € 2.000,00 per ogni veicolo commerciale pari o superiore a 3,5 tonnellate e inferiore a 7 tonnellate con contestuale rottamazione dei veicoli della medesima tipologia;
  4. rottamazione: € 5.000,00 per ogni veicolo euro VI di massa complessiva a pieno carico da 7 tonnellate a 16 tonnellate; € 15.000,00 per ogni veicolo euro VI di massa complessiva a pieno carico superiore a 16 tonnellate.
  •  C: 40% dei costi ammissibili, comprensivi del dispositivo e dell’allestimento con un tetto massimo pari ad € 1.000,00;
  • D: € 2.000,00, indipendentemente dal numero di veicoli rottamati; acquisto di casse e/o rimochi o semirimorchi: € 8.500,00 per l’acquisto di ciascun insieme di 8 casse e 1 rimorchio o semirimorchio.

TERMINE

In attesa di pubblicazione del provvedimento attuativo.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci












Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter











Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification