Notizie e Bandi

Invitalia | Sicurezza e Potenziamento Presidi Sanitari | Impresa Sicura

Regione: Italia
Tipologia: Decreto Cura Italia
decreto-cura-italia-sicurezza-processi-produttivi-potenziamento-presidi-sanitari-valore-consulting

FINALITÀ

Il Governo, mediante Invitalia Spa, volendo sostenere la continuità dei processi produttivi delle imprese italiane, nonostante l’emergenza sanitaria provocata dal CODIV-19, concede contributi alle stesse per la messa in sicurezza dei processi produttivi ed il potenziamento dei presidi sanitari all’interno delle aziende.

BENEFICIARI

I beneficiari sono tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano e dal regime contabile adottato, che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. regolarmente costituite e iscritte come attive nel Registro delle imprese;
  2. sede principale o secondaria sul territorio nazionale;
  3. nel pieno e libero esercizio dei propri diritti, non sono in liquidazione volontaria e non sono sottoposte a procedure concorsuali con finalità liquidatoria.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute dalle imprese per l’acquisto dei seguenti beni:

  • mascherine filtranti, chirurgiche, FFP1, FFP2 e FFP3;
  • guanti in lattice, in vinile e in nitrile;
  • dispositivi per protezione oculare;
  • indumenti di protezione, quali tute e/o camici;
  • calzari e/o sovrascarpe;
  • cuffie e/o copricapi;
  • dispositivi per la rilevazione della temperatura corporea;
  • detergenti e soluzioni disinfettanti/antisettici.

Le predette spese devono:

  1. essere sostenute nel periodo compreso tra il 17/03/2020 e la data di invio della domanda;
  2. essere connesse a fatture pagate alla data dell’invio della domanda attraverso conti correnti intestati all’impresa e con modalità che consentano la piena tracciabilità del pagamento e l’immediata riconducibilità dello stesso alla relativa fattura;
  3. essere non inferiori ad € 500,00;
  4. non essere oggetto di ulteriori forme di rimborso o remunerazione erogate in qualunque forma e a qualsiasi titolo.

Fermo restando il possesso di tutti i requisiti di ammissibilità, le fatture costituenti acconto sulle forniture di DPI sono ammissibili solo a condizione che l’impresa presenti anche la fattura riguardante il saldo della fornitura.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la veste di un contributo, pari al 100% delle spese ammissibili, nel limite massimo di € 500,00 per ciascun addetto dell’impresa cui sono destinati i DPI e, comunque, fino a un importo massimo per impresa di € 150.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dalle ore 09:00 dell’11/05 alle ore 18:00 del 18/05/2020.

finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification