Notizie e Bandi

Decreto Crescita | Sport Bonus 2019

Regione: Italia
Tipologia: credito d'imposta
sport-bonus-decreto-crescita-valore-consulting

FINALITÀ

Con la legge finanziaria per il 2019, lo Stato ha ampliato l’ambito applicativo dello “Sport Bonus” introdotto dalla precedente legge finanziaria.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le persone fisiche, gli enti non commerciali ed i soggetti titolari di reddito d’impresa, esercitate in forma individuale e collettiva, nonché le stabili organizzazioni nel territorio dello Stato di imprese non residenti.

INTERVENTI

Gli interventi consistono in erogazioni liberali, ovvero donazioni, in favore di soggetti che nel corso dell’anno solare 2019 hanno realizzato attività di manutenzione e restauro di impianti sportivi pubblici, nonché hanno provveduto a costruire nuove strutture, ancorché destinate ai soggetti concessionari o affidatari.

Le donazioni devono essere effettuate mediante uno dei seguenti sistemi di pagamento: bonifico bancario, bollettino postale, carte di debito, carte di credito e prepagate, assegni bancari circolari.

I soggetti che beneficiano di tali erogazioni, inclusi i soggetti concessionari o affidatari degli stessi impianti, devono comunicare mensilmente all’Ufficio dello Sport presso la Presidenza del Consiglio de Ministri l’ammontare delle donazioni ricevute.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste nella concessione di un credito d’imposta del 65%.

Tale credito è riconosciuto nei confronti delle persone fisiche e degli enti non commerciali nel limite del 20% del reddito imponibile.

Per i soggetti titolari del reddito d’impresa questo è riconosciuto nel limite del 10×1000 dei ricavi annui ed è ripartito in 3 quote annuali di pari importo in ciascuno degli esercizi finanziari 2019, 2020 e 2021, a decorrere dal quinto giorno lavorativo successivo a quello di pubblicazione sul sito internet istituzionale dell’Ufficio per lo sport dell’elenco dei soggetti cui è riconosciuto il credito medesimo, esclusivamente in compensazione.

I predetti soggetti ne fanno richiesta al momento dell’apertura delle relative due finestre temporali, ovvero:

  • dal 30/05/2019 e nei 120 giorni successivi;
  • dal 15/10/2019 e per i 120 giorni successivi.

Tale credito d’imposta non è cumulabile con altra agevolazione fiscale prevista da altre disposizioni di legge a fronte delle medesime erogazioni.

Il credito d’imposta è riconosciuto anche nel caso in cui le erogazioni liberali in denaro siano destinate a soggetti concessionari o affidatari degli impianti.

TERMINE

La presente agevolazione è già attiva.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error