Notizie e Bandi

Comune di Milano | Progetti di Innovazione | Fabriq Quarto 2019

Regione: Lombardia
Tipologia: Investimenti
milano-progetti-innovazione-fabriq-quarto-valore-consulting

FINALITÀ

Il Comune di Milano sostiene la realizzazione di progetti sperimentali con le seguenti caratteristiche:

  • capaci di generare impatto sociale intenzionale e misurabile sulla vita dei quartieri periferici e sui problemi delle comunità che li abitano;
  • aventi un ritorno economico per i soggetti attuatori garantendo la sostenibilità economica delle iniziative e la prosecuzione del progetto dopo il periodo finanziato;
  • ad alto contenuto di innovatività, scalabilità e replicabilità tali da contribuire ai processi di innovazione nei servizi pubblici, del terzo settore e della finanza ad impatto sociale.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

1. imprese già costituite in possesso dei seguenti requisiti:

  • Micro, Piccole o Medie Imprese, comprese sia le società di capitali che le società di persone;
  • iscritte al Registro Imprese della CCIAA di Milano, Monza, Brianza e Lodi;
  • sede operativa a Milano;
  • costituite da un massimo di 5 anni;
  • in stato di regolare attività;
  • hanno assolto gli obblighi contributivi e sono in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  • le imprese estere possono partecipare a parità di condizioni, purché abbiano un Rappresentante Legale sul territorio Italiano e siano in possesso di tutti gli stessi requisiti.

2. imprese non ancora costituite che si impegnino a creare un nuovo soggetto giuridico. Si precisa che:

  • la domanda di candidatura dovrà essere sottoscritta da tutti i componenti del gruppo proponente;
  • il nuovo soggetto giuridico dovrà essere composto dallo stesso identico gruppo di firmatari, senza aggiunte, defezioni o sostituzioni;
  • per dare avvio al progetto tale nuovo soggetto giuridico dovrà sottoscrivere uno specifico atto di impegno e regolamentazione con il Comune di Milano, che induca l’impresa neo costituita allo svolgimento delle attività indicate nella candidatura;
  • per ogni altro aspetto, valgono i criteri richiesti alle imprese già costituite e sopra elencati.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili potranno riguardare temi come i servizi alla persona, i nuovi modelli di welfare, l’economia collaborativa, la smart city, l’economia circolare, la manifattura digitale, la rigenerazione di spazi urbani sottoutilizzati. I progetti dovranno essere avviati nel corso del 2019 e terminare entro il il 30/06/2021.

Ogni soggetto può presentare una sola proposta progettuale.

Gli interventi dovranno essere realizzati nei seguenti quartieri: Quarto Oggiaro, Villapizzone, Bovisasca, Bovisa, Comasina, Bruzzano, Dèrgano, Affori e Niguarda.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa, realizzate tra lo 01/07/2019 ed il 30/06/2021:

  • studi di fattibilità, progettazione, ricerche, oneri di costituzione e spese notarili;
  • acquisti di beni (materie prime, semilavorati, prodotti finiti, forniture, scorte) e servizi (consulenze tecniche o scientifiche per lo sviluppo del prodotto/servizio, comunicazione);
  • quote di ammortamento macchine e attrezzature;
  • personale impegnato nella realizzazione del progetto (dipendenti o collaboratori); sono ammesse anche le retribuzioni per gli amministratori e i soci dell’impresa beneficiaria;
  • tutela della proprietà industriale;
  • viaggi e trasferte, anche per attività promozionali, o spese di logistica specificatamente inerenti al progetto;
  • oneri accessori/autorizzazione/concessioni per la sperimentazione nelle aree bersaglio (affitto spazi, occupazione suolo pubblico, licenze, imposte);
  • spese generali.

Di norma, ogni singola voce non potrà superare il 30% del contributo concesso dal Comune.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assumerà la duplice forma di:

  1. un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibli, fino ad un massimo di € 35.000,00;
  2. servizi per l’avvio del progetto della durata di 4 mesi presso l’incubatore “FabriQ”, comprendenti:
  • assistenza all’implementazione del piano operativo delle attività;
  • supporto alla promozione e comunicazione del progetto nei quartieri interessati dalle attività;
  • tutor dedicato;
  • incontri formativi per l’incontro con investitori e invito ad un “investor day”;
  • ufficio dedicato o postazioni di coworking per il team di progetto o utilizzo dei servizi dell’incubatore FabriQ (connessione internet, stampanti, sale riunioni e seminari, reception).

L’agevolazione viene concessa in modo unitario, ovvero il contributo non può essere concesso disgiuntamente dai servizi e viceversa.

Ulteriori servizi di supporto logistico funzionali alla realizzazione del progetto, utili ad aumentare l’impatto sul territorio e sulla comunità di riferimento, potranno essere concordati con il Comune ed il team di FabriQ.

Dopo la conclusione delle attività, il Comune procederà alla verifica dei risultati conseguiti sulla base degli indicatori individuati nel progetto di dettaglio (KPI).

In caso di pieno raggiungimento degli indicatori di risultato (KPI), il contributo verrà aumentato fino al 65% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 45.500,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 10:00 del 14/10/2019.

Le domande saranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error