Notizie e Bandi

CCIAA Bologna | Nuove Imprese Femminili e Giovanili

Regione: Emilia-Romagna
Tipologia: Start Up
bologna-nuove-imprese-femminili-giovanili-valore-consulting

FINALITÀ

La CCIAA di Bologna assegna contributi a favore delle imprese di recente costituzione, con particolare riguardo per le neo-imprese femminili e giovanili, al fine di sostenere le spese necessarie nella fase di start up.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, con sede legale e/o unità locale nell’area metropolitana di Bologna, iscritte al Registro Imprese della CCIAA dallo 01/1/2019 e che abbiano avviato l’attività entro la data di presentazione della rendicontazione.

Le imprese dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • essere in regola con la documentazione antimafia ed il DURC;
  • non essere fornitori di beni e servizi a favore della CCIAA di Bologna;
  • non essere un’impresa nata da fusione o scissione di altre imprese già esistenti;
  • non esercitare nella sede legale e/o unità locali una delle seguenti attività:
  1. agenzia scommesse e gioco d’azzardo (sale slot machine ecc.);
  2. mera gestione di immobili di proprietà.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili consistono nel consolidamento di Startup e neo-imprese femminili e giovanili.

Gli interventi devono avere un valore pari o superiore ad € 3.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse a contributo le seguenti spese, sostenute tra lo 01/01/2019 e la data di invio della domanda, o che l’impresa prevede di sostenere entro il 30/6/2020:

  • onorari notarili per:
  1. costituzione di società;
  2. stipula di un contratto di affitto d’azienda o di ramo d’azienda;
  3. atto di acquisto di locali ad uso aziendale;
  • acquisto/noleggio o leasing di beni nuovi, durevoli, funzionali all’attività dell’impresa:
  1. nuovi impianti, inclusi i parziali rifacimenti o gli ampliamenti degli stessi;
  2. nuovi macchinari/attrezzature;
  3. nuovo hardware (PC, server, notebook, netbook, ultrabook, tablet, stampanti tradizionali e 3D, scanner, monitor, hard-disk esterni);
  4. arredamenti nuovi;
  5. nuovi automezzi, esclusivamente per le imprese che svolgano l’attività di Taxi o noleggio con conducente;
  • acquisto licenze d’uso/noleggio di software gestionale/professionale, escluse le spese per l’aggiornamento;
  • realizzazione di reti telematiche, compreso acquisto del materiale informatico/elettrico, fatturate da imprese specializzate.

Sono escluse spese per realizzazioni di reti “fai da te” documentate col solo acquisto del materiale informatico/elettrico;

  • acquisizione di brevetti e diritti di licenza con esclusione di qualsiasi onere per consulenza;
  • deposito di marchi e brevetti in Italia e all’estero, escluse le spese per la realizzazione grafica dei marchi e per la realizzazione della documentazione tecnica;
  • formazione del personale;
  • pubblicità limitatamente ai seguenti casi:
  1. messaggi pubblicitari su radio, tv, cartellonistica, social network, banner su siti di terzi, piattaforme di pubblicità on line (ad esempio Google AdWords);
  2. costi per la pubblicazione; la pubblicità può riguardare anche i prodotti/servizi dell’impresa;
  • realizzazione di materiale promozionale limitatamente a brochure, depliants, cataloghi e gadget;
  • prima progettazione e realizzazione del sito aziendale, escluse spese di restyling dei siti web già esistenti e modifiche di singole pagine;
  • canoni del contratto di affitto dell’azienda o di un ramo d’azienda, per il periodo di ammissibilità di tutte le spese;
  • affitto locali aziendali per un periodo massimo di 6 mensilità, escluso il sub affitto, le spese condominiali, di registrazione del contratto e le caparre;
  • utenze per un periodo massimo di 6 mesi, intendendo la fornitura di energia elettrica, acqua, gas, telefono fisso e internet, esclusi mobile voce/dati, incluse le spese di attivazione;
  • quote iniziali del contratto di franchising, nel limite del 30% del totale delle spese ammesse;
  • acquisizione di certificazioni (ISO,EMAS)
  • consulenza per la realizzazione di business plan.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assumerà la forma di un contributo in conto capitale, erogato in un’unica soluzione nella misura del 50% delle spese ammissibili, nel limite massimo di € 30.000,00 per ciascuna impresa.

L’agevolazione verrà assegnata prioritariamente alle imprese femminili e giovanili riconoscendo loro, ove possibile, il contributo pieno.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dalle ore 09:00 del 16/09 ed entro le ore 13:00 del 15/10/2019.

Le domande saranno valutate sulla base dell’ordine cronologico di invio delle stesse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification