Notizie e Bandi

Gennaio 25, 2021
bolzano-bando-mobilita-elettrica-2021.jpg

FINALITÀ

La Provincia Autonoma di Bolzano intende sostenere con contributi a fondo perduto le imprese del proprio territorio che investono nella mobilità elettrica.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole, medie e grandi imprese iscritte nel Registro delle Imprese della Camera di Commercio di Bolzano, nonché i liberi professionisti e i lavoratori
autonomi. Rientrano tra i beneficiari anche i consorzi e cooperative.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto investimenti riguardanti veicoli o attrezzature nuovi di fabbrica:

  • l’acquisto o il noleggio di veicoli elettrici a batteria, a celle a combustibile, veicoli elettrici a batteria con range extender, veicoli ibridi plug- in, sia leggeri che pesanti;
  • l’acquisto di biciclette cargo;
  • l’acquisto e l’installazione di stazioni di ricarica per veicoli elettrici.

SPESE AMMISSIBILI

I contratti di noleggio a lungo termine e di leasing per i beni mobili devono avere una durata di almeno 2 anni.
Non rientrano tra gli interventi ammissibili gli investimenti che sono oggetto di commercio o destinati al noleggio.
Ciascun beneficiario può presentare una sola domanda all’anno. La domanda deve essere presentata prima della realizzazione dell’intervento.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la forma di un contributo a fondo perduto, con i seguenti massimali:

  • € 2.000,00 per i veicoli BEV, FCEV e BEV con REX;
  • € 1.000,00 per i veicoli PHEV.

Il presente contributo è raddoppiato nel caso in cui i veicoli vengano acquistati da autoscuole o imprese di trasporto con taxi.

TERMINE

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento, poiché la Misura è sempre aperta.
Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Novembre 20, 2019
ue-riduzione-impatto-abientale-veicoli-ibridi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

Con l’avviso “Veicoli Verdi”, all’interno del programma Horizon 2020, l’UE finanzia la progettazione di veicoli e mezzi di trasporto più puliti e silenziosi, al fine di minimizzare l’impatto ambientale e climatico dei sistemi di trasporto e mobilità nelle aree urbane.

BENEFICIARI

I beneficiari devono avere sede legale e/o unità operativa in una delle seguenti nazioni:

  • Stati membri dell’UE;
  • territori oltremare degli Stati membri dell’UE, ovvero: Anguilla, Aruba, Bermuda, Regioni britanniche in Antartico, Regioni britanniche dell’Oceano Indiano, Isole Vergini Britanniche, Isole Cayman, Isole Falkland, Polinesia Francese, Regioni Francesi del Sud Antartico, Groenlandia, Montserrat, Antille Olandesi (Bonaire, Curaçao, Saba, Sint Eustatius, Sint Maarten), Nuova Caledonia e le sue Dipendenze, Pitcairn, Saint Barthélemy, Saint Helena, Saint Pierre and Miquelon, Georgia del Sud e le Isole Sandwich del Sud, Isole Turks e Caicos, Isole Wallis e Futuna;
  • Paesi associati al programma Horizon 2020, ovvero: Islanda, Norvegia, Albania, Bosnia Erzegovina, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia, Turchia, Israele, Moldavia, Svizzera, Isole Faroe, Ucraina, Tunia, Georgia ed Armenia;
  • seguenti nazioni: Afghanistan, Algeria, Samoa americana, Angola, Argentina, Azerbaigian, Bangladesh, Bielorussia, Belize, Benin, Bhutan, Bolivia, Botswana, Burkina Faso, Burundi,
    Cambogia, Camerun, Cape Verde, Repubblica Centro Africana, Ciad, Cile, Colombia, Comore, Congo (Repubblica democratica), Congo (Repubblica), Costa Rica, Costa d’Avorio, Cuba, Gibouti, Repubblica popolare democratica di Corea, Dominica, Repubblica Dominicana, Ecuador, Egitto, El Salvador, Eritrea, Etiopia, Fiji, Gabon, Gambia, Ghana, Grenada, Guatemala, Guinea, Guinea-Bissau, Guyana, Haiti, Honduras, Indonesia, Iran, Iraq, Giamaica, Giordania, Kazakhistan, Kenya, Kiribati, Kosovo, Repubblica del Kirghizistan, Laos, Libano, Lesotho, Liberia, Libia, Madagascar, Malawi, Malaysia, Maldive, Mali, Isole Marshall, Mauritania, Mauritius, Micronesia, Mongolia, Marocco, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nepal, Nicaragua, Niger, Nigeria, Pakistan, Palau, Palestina, Panama, Papua New Guinea, Paraguay, Perù, Filippinee, Ruanda, Samoa, Sao Tome e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Isole Salomone, Somalia, Sud Africa, Sud Sudan, Sri Lanka, St. Kitts and Nevis, St. Lucia, St. Vincent and the Grenadines, Sudan, Suriname, Swaziland, Repubblica Araba di Siria, Tagikistan, Tanzania, Thailandia, Timor- Este, Togo, Tonga, Turkmenistan, Tuvalu, Uganda, Uruguay, Uzbekistan, Vanuatu, Venezuela, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.

I beneficiari devono essere soggetti giuridici che devono dare vita ad un partenariato composto da almeno tre entità. Ciascun componente del partenariato deve appartenere ad un diverso Stato partecipante al programma Horizon 2020. Inoltre, i beneficiari devono essere autonomi ed indipendenti l’uno dall’altro.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili dovranno avere ad oggetto:

  • generatori di energia avanzati per applicazioni elettriche ibride per ridurre al minimo gli impatti ambientali complessivi;
  • valutazione e ottimizzazione delle tecnologie di trasmissione ibrida correlate e delle topologie corrispondenti alle caratteristiche dei sistemi innovativi se questi sono diversi dalle attuali implementazioni, in base al funzionamento del mondo reale;
  • gestione olistica ed ottimizzazione delle funzioni termiche dei veicoli e dei sistemi che funzionano sia a batteria che a motore.

La tecnologia risultante deve dimostrare una reale riduzione dell’impatto ambientale dei veicoli coerente con i livelli individuati dalla Commissione Europea.

Al loro termine i progetti dovrebbero raggiungere un livello di TRL 7.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un contributo compreso tra € 3.000.000,00 ed € 5.000.000,00.

TERMINE

La domanda può essere presentata dal 3/12/2019 alle ore 17:00 del 21/04/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Agosto 8, 2019
lombardia-sostituzione-autoveicoli-inquinanti-veicoli-basso-impatto-valore-consulting-1280x558.jpg

FINALITÀ

La Regione Lombardia velocizza la sostituzione del parco veicolare regionale circolante più obsoleto e inquinante per il miglioramento della qualità dell’aria, sostenendo l’acquisto di veicoli a basso impatto ambientale.

La Misura si configura come un ampliamento del precedente Bando “Rinnova Veicoli”.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese aventi sede operativa in Lombardia.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto investimenti per l’acquisto di autoveicoli per il trasporto di persone o di merci (in conto proprio o in conto terzi) di categorie N1, N2, N3, M1, M2 e M3 in grado di garantire bassissime emissioni di inquinanti, alle seguenti condizioni:

  • contestuale radiazione per demolizione o per esportazione all’estero di un autoveicolo (benzina fino a euro 2/II incluso o diesel fino ad Euro 5/V incluso);
  • applicazione da parte del venditore di uno sconto di almeno il 12% sul prezzo di listino del modello base, al netto di eventuali allestimenti opzionali.

Ciascuna impresa può presentare fino a 5 domande di contributo a valere sulla presente Misura a fronte dello stesso numero di veicoli rottamati di proprietà dell’impresa stessa.

SPESE AMMISSIBILI

E’ ammissibile l’acquisto, anche nella forma del leasing finanziario, di un veicolo di categoria M1, M2, M3, N1, N2 o N3, in grado di garantire bassissime emissioni di inquinanti.

I veicoli acquistati devono essere immatricolati per la prima volta in Italia.

La data di acquisto e quella di immatricolazione devono essere successive alla data di presentazione della domanda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis o sulla base del regolamento GBER, consisterà nella concessione di un contributo a fondo perduto in base alla categoria dei veicoli, che va da un minimo di € 3.000,00 ad un massimo di € 20.000,00.

TERMINE

In attesa di pubblicazione.

La domanda verrà esaminata sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Giugno 14, 2019
piemonte-rinnovo-veicoli-aziendali-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Piemonte supporta le MPMI in un percorso di innovazione incentivando la rottamazione di un veicolo aziendale con conseguente acquisto di uno nuovo a basso impatto ambientale, ai fini del miglioramento delle emissioni in atmosfera e della qualità dell’aria.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese aventi unità locale operativa attiva in Piemonte.

Non rientrano tra i beneficiari le imprese la cui attività economica può essere ricondotta alla sezione A del Codice Ateco 2007 e  le imprese di trasporto in conto terzi.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto l’acquisto di veicoli aziendali (M1, M2, N1, N2, N3), utilizzati per il trasporto in conto proprio, elettrico puro, ibrido (benzina/elettrico solo Full Hybrid o Hybrid Plug In3 ), metano esclusivo e GPL esclusivo, metano o GPL bifuel (benzina/metano e benzina/gpl), previa rottamazione di un veicolo (M1, M2, N1, N2, N3) per il trasporto in conto proprio benzina fino ad euro 1 incluso, ibridi benzina (benzina/metano o benzina/GPL) fino a euro 1 incluso e diesel fino ad euro 4 incluso.

Sono inoltre ammessi interventi di conversione di veicoli aziendali (M1, M2, N1, N2, N3) in veicoli dotati di sistemi di trazione che utilizzano esclusivamente combustibili diversi dal gasolio quali:

  • elettrico;
  • metano;-
  • GNL;
  • GPL;
  • bifuel benzina (benzina/metano e benzina/GPL).

Non sono ammesse le conversioni di tipo dual fuel (uso contemporaneo di due combustibili).

Ciascuna impresa può presentare fino a dieci domande, a fronte di dieci veicoli commerciali rottamati o convertiti.

I mezzi acquistati o convertiti devono essere tenuti dall’azienda almeno per 3 anni dalla data di concessione del contributo.

SPESE AMMISSIBILI

I veicoli acquistati devono essere immatricolati per la prima volta in Italia in caso di nuovo acquisto.

Le date di acquisto e di immatricolazione devono essere successive al 20/10/2017.

Nel caso di leasing finanziario, sono ammesse le spese fatturate e quietanzate dal fornitore dei beni alla società di leasing.

L’impresa deve esercitare anticipatamente l’opzione di acquisto prevista dal contratto medesimo, i cui effetti decorrono dal termine del leasing finanziario.

La data dei lavori di conversione e della relativa fattura devono essere successive alla data di pubblicazione del bando.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto proporzionale alla massa, intesa a pieno carico, e all’alimentazione del veicolo e limitatamente alla gamma di veicoli M1, M2, N1, N2, N3 secondo la tabella:

< 1,5 t 1,5 – 2,5 t > 2,5 – < 4,0 t 4 – 7 t > 7
elettrico puro 6.000,00 € 7.000,00 € 8.000,00 € 9.000,00 € 10.000,00 €
ibrido (full hybrid o hybrid plug-in) metano (mono e bi-fuel) GPL (mono e bi-fuel) 4.000,00 € 5.000,00 € 6.000,00 € 7.000,00 € 8.000,00 €
conversione veicoli in veicoli bifuel (benzina/metano o benzina/GPL) 1.000,00 € 1.000,00 € 1.000,00 € 1.000,00 € 1.000,00 €
conversione veicoli in veicoli metano esclusivo, GPL esclusivo, GNL esclusivo, elettrico 3.000,00 € 3.000,00 € 3.000,00 € 3.000,00 € 3.000,00 €

 

TERMINE

Le domande devono essere inviate entro le ore 16:00 del 30/11/2019 e saranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Marzo 19, 2019
bigstock-Ecological-Friendly-Car-Conce-4627282-1080x675.jpg

FINALITÀ

La Regione Piemonte supporta le MPMI in un percorso di innovazione incentivando la rottamazione di un veicolo commerciale con conseguente acquisto di un nuovo veicolo commerciale a basso impatto ambientale, ai fini del miglioramento delle emissioni in atmosfera e della qualità dell’aria; promuove inoltre la conversione dei predetti veicoli in mezzi più ecologici. Lo strumento di finanza agevolata individuato per l’intervento è il contributo a fondo perduto.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese aventi unità locale operativa attiva in Piemonte.

Sono escluse le imprese che effettuano attività di trasporto in conto terzi.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili hanno ad oggetto l’acquisto di veicoli commerciali N1 o N2, utilizzati per il trasporto in conto proprio, elettrico puro, ibrido (benzina/elettrico solo Full Hybrid o Hybrid Plug In), metano esclusivo e GPL esclusivo, metano o GPL bifuel (benzina/metano e benzina/gpl), previa rottamazione di un veicolo commerciale N1 o N2 per il trasporto in conto proprio benzina fino ad euro 1 incluso, ibridi benzina (benzina/metano o benzina/GPL) fino a euro 1 incluso e diesel fino ad euro 4 incluso.

Sono inoltre ammessi gli interventi di conversione di veicoli commerciali per trasporti specifici e a uso speciale N1 e N2 in veicoli dotati di sistemi di trazione che utilizzano esclusivamente combustibili diversi dal gasolio quali:

  • elettrico;
  • metano;
  • GNL;
  • GPL;
  • bifuel benzina (benzina/metano e benzina/GPL).

Ciascuna impresa può presentare fino a due domande di contributo a fronte di due veicoli commerciali rottamati o convertiti.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse a contributo le spese al netto dell’IVA. I veicoli interessati devono essere immatricolati per la prima volta in Italia nel caso di nuovo acquisto.

La data di acquisto rilevabile dalla fattura e la data di immatricolazione devono essere successive al 20 ottobre 2017.

Nel caso di leasing finanziario, il contratto deve essere stipulato successivamente al 20/10/2017 e l’impresa beneficiaria utilizzatrice del bene deve subito dichiarare la propria volontà di acquistare il bene allo scadere del contratto.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto proporzionale alla massa e all’alimentazione del veicolo e limitatamente alla gamma di veicoli N1 e N2 secondo la tabella.

L’agevolazione è concessa sulla base del Regolamento “de minimis” ed è prevista la cumulabilità con altri aiuti pubblici concessi per gli stessi costi ammissibili.

1 – < 1,5 t 1,5 – 2,5 t > 2,5 – < 4,0 t 4 – 7 t > 7 – < 12 t
elettrico puro 6.000,00 € 7.000,00 € 8.000,00 € 9.000,00 € 10.000,00 €
ibrido (full hybrid o hybrid plug-in) metano (mono e bi-fuel) GPL (mono e bi-fuel) 4.000,00 € 5.000,00 € 6.000,00 € 7.000,00 € 8.000,00 €
conversione veicoli in veicoli bifuel (benzina/ metano o benzina/GPL) 1.000,00 € 1.000,00 € 1.000,00 € 1.000,00 € 1.000,00 €
conversione veicoli in veicoli metano esclusivo, GPL esclusivo, GNL esclusivo, elettrico 3.000,00 € 3.000,00 € 3.000,00 € 3.000,00 € 3.000,00 €

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 16:00 del 16/12/2019.

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una “procedura valutativa a sportello”, secondo l’ordine cronologico di invio della richiesta.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!


Marzo 13, 2019
auto-elettriche-batterie.jpg

FINALITÀ

L’Unione Europea, in linea con le convenzioni sui cambiamenti climatici per cui è necessario ridurre le emissioni di CO2 e di gas serra, incentiva la progettazione di nuove tipologie di batterie elettriche.

Queste ultime sono considerate importanti stimoli tecnologici per guidare la transizione verso una società decarbonizzata, mediante l’integrazione di fonti energetiche rinnovabili e pulite.

BENEFICIARI

I beneficiari sono tutte le persone, sia fisiche che giuridiche, pubbliche o private, in qualsiasi forma costituite, residenti e/o aventi sede legale in uno degli Stati dell’UE, nonchè in uno degli Stati associati al progetto Horizon 2020.

INTERVENTI

La presente Call contiene sei distinte tipologie di interventi per il 2019, tutte focalizzate sulla ricerca e sviluppo di nuove tecnologie per le batterie elettriche:

  • LC-BAT-1-2019: Batterie a stato solido fortemente migliorate, altamente performanti e sicure per veicoli elettrici (RIA)
  • LC-BAT-2-2019: Rafforzare le tecnologie dei materiali dell’UE per lo stoccaggio di batterie non automobilistiche (RIA)
  • LC-BAT-3-2019: Modellazione e simulazione per lo sviluppo della batteria Redox Flow (RIA)
  • LC-BAT-4-2019: Batterie Advanced Redox Flow per la conservazione dell’energia stazionaria (RIA)
  • LC-BAT-5-2019: Ricerca e innovazione per le cellule avanzate agli ioni di litio (generazione 3b) (RIA)
  • LC-BAT-6-2019: Materiali cellulari a ioni di litio e modellazione di trasporto (RIA)
  • LC-BAT-7-2019: Rete di linee pilota di celle agli ioni di litio (CSA)

I primi 6 interventi sono focalizzati sulla ricerca e sviluppo, mentre l’ultimo si incentra sulla messa in rete di progetti, programmi e politiche di ricerca ed innovazione (CSA), sempre inerenti queste nuove forme di energia.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Il finanziamento complessivo previsto ammonta ad € 114.000.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 17:00 del 25/04/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!


Febbraio 4, 2019
bigstock-Power-Supply-For-Electric-Car-203739682.jpg

FINALITÀ

La Commissione Europea intende sviluppare una batteria sicura e sostenibile per i veicoli elettrici, attraverso nuovi materiali e prodotti chimici economici, abbondanti e sostenibili, nonché facilmente reperibili in Europa.

BENEFICIARI

I beneficiari sono tutte le persone, sia fisiche che giuridiche, in qualsiasi forma costituite, residenti e/o aventi sede legale in uno degli Stati associati al progetto Horizon 2020, ovvero: tutti gli Stati membri dell’UE oltre a Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Marocco, Territori palestinesi occupati, Siria, Tunisia, Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Moldavia, Ucraina.

INTERVENTI

L’intervento deve avere ad oggetto la realizzazione di un prototipo di batteria innovativa per veicoli elettrici che sia economico, completamente riciclabile, a lunga durata e che dia luogo ad un’esperienza d’uso, una potenza ed una performance del tutto simile a quella generata dai motori a combustione. Il progetto deve osservare i seguenti criteri:

  • fornire alti standard di sicurezza, sostenibilità (economica/ecologica) e riciclabilità;
  • fornire le stesse esperienze di uso e di comodità, in termini di portata e di tempo di ricarica, pari a quella dei convenzionali motori a combustione;
  • il suo ciclo vitale deve essere pari, se non migliore, del ciclo vitale di un motore a benzina o gasolio;
  • deve dimostrarsi affidabile nelle prestazioni, senza eccessive perdite di performance durante il suo ciclo vitale;
  • garantire che tutti i criteri di performances sopra elencati siano mantenuti nel tempo alla stessa stregua di un motore a combustione;
  • illustrare il passo in avanti in favore di nuove tecnologie dei materiali e di aver evitato di utilizzare materiali importati, più costosi, rari e non ecostostenibili.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un premio di € 10.000.000,00.

TERMINE

La domanda di partecipazione deve essere inviata entro il 23/02/2019. Il progetto deve essere inviato entro il 17/12/2020.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata ed europrogettazione per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Gennaio 29, 2019
ecobonus_bando_rer_1.png

FINALITÀ

La Regione sostiene la diffusione di metodologie a minor impatto ambientale nei processi organizzativi e produttivi delle imprese e incentiva la sostituzione dei mezzi commerciali più inquinanti.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le MPMI aventi sede legale o unità locale in un comune della Regione Emilia-Romagna e proprietarie di un autoveicolo di categoria N1 e N2, appartenente ad una dellle seguenti tipologie: pre-euro diesel, euro 1 diesel, euro 2 diesel, euro 3 diesel, euro 4 diesel.

INTERVENTI

Gli investimenti ammissibili riguardano la sostituzione (con obbligo di rottamazione) dei veicoli sopra indicati, con veicoli di prima immatricolazione di categoria N1 o N2, ad alimentazione:

  • Elettrica;
  • Ibrido elettrica/benzina (esclusivamente Full Hybrid o Hybrid Plug In) Euro 6;
  • Metano (mono o bifuel benzina) Euro 6;
  • GPL (mono o bifuel benzina) Euro 6.

È ammesso l’acquisto anche mediante leasing con obbligo di riscatto.

Ciascuna impresa può presentare al massimo due domande di contributo per la sostituzione di due veicoli, uno per ciascuna domanda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto, ai sensi del Regime “de minimis”.

Sono ammesse le spese relative agli investimenti effettuati a far data dall’approvazione del Bando (15/10/2018).

L’agevolazione è cumulabile per lo stesso investimento con altri contributi erogati dalla Regione Emilia-Romagna o da altri soggetti pubblici, con la condizione che la combinazione degli aiuti non ecceda il massimale più favorevole dei regimi considerati.

L’agevolazione è proporzionale alla massa del veicolo e al sistema di alimentazione, limitatamente alla gamma di veicoli N1 e N2, secondo la tabella:

CATEGORIA VEICOLO MASSA VEICOLO (t) ELETTRICO (Ibrido elettrico) – benzina (Full Hybrid o Hybrid Plug In)
Metano (mono o bifuel benzina) Euro 6GPL (mono o bifuelbenzina) Euro 6
N1 1-1,49 6.000,00 € 4.000,00 €
1,5-2,49 7.000,00 € 4.500,00 €
2,5-2,99 7.500,00 € 5.000,00 €
3-3,5 8.000,00 € 6.000,00 €
N2 +3,5-7 9.000,00 € 7.000,00 €
+7-12 10.000,00 € 8.000,00 €

 

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 16:00 del 15/10/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Gennaio 24, 2019
9994e42a-0795-4959-9ac6-4375c1d108ff.jpeg

FINALITÀ

La Provincia autonoma di Bolzano incentiva la mobilità elettrica e sostenibile nel proprio territorio, mediante la concessione di agevolazioni.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Piccole, Medie e Grandi Imprese iscritte nel Registro delle Imprese della CCIAA di Bolzano, ed esercitanti la propria attività economica (artigianato, industria, commercio, servizi e turismo) nel territorio della Provincia. Sono considerati beneficiari anche i liberi professionisti e lavoratori autonomi, nonché i consorzi, le cooperazioni nonché le associazioni giuridicamente costituite tra due o più imprese.

INTERVENTI

Sono ammessi i seguenti investimenti:

  • acquisto di veicoli elettrici a batteria, veicoli a celle a combustibile H2 e veicoli elettrici a batteria con range extender per il trasporto di persone e merci;
  • acquisto di “ibridi plug-in” per il trasporto di persone e merci;
  • acquisto di veicoli elettrici a due, tre o quattro ruote appartenenti alle classi L1eB, L2e, L3eA1, L5e e L6e o di veicoli elettrici pesanti a quattro ruote della classe L7e;
  • acquisto di biciclette cargo con o senza motore ausiliario elettrico (L1eA) con una portata minima di 150 kg e concepiti per il trasporto di materiale e merci;
  • acquisto e installazione di stazioni di ricarica per veicoli elettrici o la stipula di contratti di vendita con riserva della proprietà.

I veicoli e le attrezzature devono essere “nuovi di fabbrica”.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni sono concesse in forma di contributo a fondo perduto nel rispetto del Regolamento UE “de minimis”.

Il contributo viene concesso nella misura di:

  • 2.000 € per l’acquisto di veicoli elettrici a batteria, veicoli a celle a combustibile H2 e veicoli elettrici a batteria con range extender con batterie di capacità di almeno 15 kWh (purché il rivenditore conceda uno sconto almeno pari a 2.000 €);
  • 1.000 € per l’acquisto di veicoli “ibridi plug-in” (purché il rivenditore conceda uno sconto almeno pari a 1.000 €);
  • 30% della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.000 €, per l’acquisto di veicoli elettrici a due, tre o quattro ruote;
  • 30% della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.500 €, per l’acquisto di biciclette cargo;
  • 70% della spesa ammessa, per un importo massimo di 1.000 €, per l’acquisto e installazione di stazioni di ricarica per veicoli elettrici o la stipula di contratti di vendita con riserva della proprietà. I beneficiari che hanno stipulato un contratto di leasing o di vendita con riserva della proprietà non sono più obbligati a riscattare il bene agevolato.

Il contributo individuato dai primi due punti dell’elenco è raddoppiato nel caso in cui i veicoli vengano acquistati da “autoscuole” o imprese di “trasporto con taxi”.

TERMINE

Le domande possono essere presentate continuativamente, essendo il bando già aperto, prima della realizzazione dell’investimento agevolato.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification