Notizie e Bandi

Novembre 4, 2020
cciaa-foggia-turismo-anno-2020-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La CCIAA di Foggia promuove la filiera turistica contribuendo allo sviluppo del sistema economico locale, nel contesto di crisi dovuto alla pandemia Covid-19.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale iscritte nel Registro delle Imprese della CCIAA di Foggia ed esercitanti la propria attività economica in uno dei seguenti settori: 55, 56, 79, 93.21.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

Misura 1 – Messa in sicurezza delle strutture turistiche fornendo assistenza sui temi della pulizia e sanificazione, degli aspetti logistici e del personale:

  • Piano di Azione Covid-19 che formalizzi le procedure da seguire nonché i materiali e le risorse necessari alla sua esecuzione.
  • Interventi di messa in sicurezza delle strutture come ad esempio:
    • acquisto di attrezzature, dotazioni e kit medici;
    • adeguamento della logistica per rispettare il distanziamento sociale;
    • pulizia e sanificazione degli ambienti;
    • monitoraggio di ospiti con sintomi;
    • disponibilità di materiali e protezioni per lo staff;
    • modalità di gestione dei casi di contagi sia con riferimento al personale che alla clientela;
    • gestione delle forniture di beni e servizi.
  • Azioni di riorganizzazione aziendale e servizi di consulenza.

Misura 2 – Formazione del personale addetto ai servizi turistici.:

  • Definizione del piano formativo. I contenuti devono garantire che il personale sia informato sul Covid-19 in modo che possa svolgere l’attività lavorativa secondo le prescrizioni imposte e, allo stesso tempo, prevenire ogni possibile diffusione di Covid-19 all’interno delle strutture turistico-ricettive.
  • Definizione del calendario formativo: il servizio di consulenza comprende la calendarizzazione dei momenti formativi per garantire che tutto il personale abbia le conoscenze essenziali alla riapertura delle attività.
  • Sessioni formative e definizione delle modalità di realizzazione delle stesse.

Misura 3 – Gestione delle strategie di comunicazione e commercializzazione rafforzando l’elemento reputazionale della “destinazione Italia”:

  • Strategie di comunicazione adatte alla gestione della crisi.
  • Strategie di commercializzazione per individuare azioni specifiche a sostegno della distribuzione e vendita del prodotto turistico.

Misura 4 – Incentivazione del turismo in Italia, l’undertourism, il turismo culturale e quello enogastronomico:

  • Azioni per l’incentivazione e promozione dell’undertourism in Italia tramite il finanziamento di uno specifico servizio di consulenza che si occupi di definire azioni di promozione dell’offerta delle singole imprese non disgiunta dalle destinazioni turistiche e dai prodotti turistici del territorio in cui operano.
  • Campagna social per le imprese per riposizionarsi rispetto alle “nuove” esigenze poste al turismo dal Covid-19.
  • Contributi per le imprese turistiche che adottano comportamenti “slow” e sostenibili.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • servizi di consulenza, formazione e promozione;
  • acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi strumenti, attrezzature, dispositivi e spese di connessione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di € 5.000,00.

Viene riconosciuta una premialità alle imprese in possesso del rating di legalità e alle imprese femminili.

L’agevolazione è cumulabile, per le stesse spese ammissibili, con aiuti di cui al Quadro temporaneo e aiuti di cui ai regolamenti de minimis.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 07/12/2020.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Maggio 29, 2019
parma-qualificazione-offerta-turistica-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Parma supporta le imprese della provincia operanti nel settore dell’accoglienza turistica, dei pubblici esercizi e del commercio alimentare al dettaglio in un’ottica di marketing territoriale. Lo strumento di finanza agevolata individuato per l’iniziativa è il contributo a fondo perduto.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. Micro, Piccole e Medie Imprese che svolgono un’attività classificata con il seguente codice ATECO 2007: 55 “Alloggio” e relative sottoclassificazioni;
  2. Microimprese e Piccole Imprese che svolgono un’attività classificata con i seguenti codici ATECO 2007: 56.10.1 “Ristorazione con somministrazione; ristorazione connessa alle aziende agricole” e relative sottoclassificazioni; 56.10.2 “Ristorazione senza somministrazione con preparazione di cibi da asporto” e relative sottoclassificazioni; 56.10.3 “Gelaterie e pasticcerie” e relative sottoclassificazioni; 56.3 “Bar e altri esercizi simili senza cucina” e relative sotto classificazioni; 47.2 “Commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati” e relative sottoclassificazioni (ad eccezione della classe 47.26 “commercio al dettaglio di prodotti del tabacco”); 47.11.4 “Minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari” e relative sottoclassificazioni.

Le imprese devono essere attive ed iscritte al Registro Imprese con sede operativa nella provincia di Parma.

Non possono presentare domanda di contributo le imprese che l’avevano presentata nel 2018 per la precedente edizione del Bando.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare la realizzazione di interventi finalizzati al miglioramento qualitativo delle strutture ricettive alberghiere ed extraalberghiere, del sistema della ricettività, nonché delle strutture adibite al commercio alimentare al dettaglio, situate in provincia di Parma, sia a livello strutturale che dei servizi offerti per:

  • il miglioramento qualitativo delle strutture;
  • l’innalzamento del livello di visibilità e di attrattività per il turista;
  • l’introduzione stabile di strutture di servizio atte a valorizzare la conoscenza dei prodotti alimentari Dop, Igp e tradizionali e dell’enogastronomia tipica del territorio parmense.

Gli interventi devono avere un valore complessivo pari o superiore ad € 10.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • opere edili ed impiantistiche, funzionali all’ammodernamento, ristrutturazione o riqualificazione dei locali e delle strutture di servizio e all’ampliamento di spazi comuni;
  • arredi funzionali all’attività dell’impresa, ivi comprese palestre, piscine, saune, SPA e zone benessere, anche finalizzate all’innalzamento della classificazione alberghiera (esclusi i beni facilmente deperibili quali biancheria o stoviglie);
  • attrezzature e strumenti tecnologici per il miglioramento delle modalità di gestione delle strutture e dei servizi offerti;
  • impianti e tecnologia per l’installazione di reti wi-fi gratuite a disposizione degli ospiti e clienti;
  • installazione di sistemi antifurto, antirapina (centraline, sensori volumetrici, dispositivi di protezione perimetrale e telecamere di videosorveglianza) per la sicurezza dei locali;
  • realizzazione di progetti innovativi di comunicazione e promozione;
  • introduzione di strumenti di web marketing e di e-commerce.

Le spese devono essere sostenute a partire dall’1/03/2019. Tutti i beni acquistati dovranno essere di nuova fabbricazione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la veste di un contributo a fondo perduto corrisposto con le seguenti modalità:

  • 30% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 10.000,00 per le imprese di cui al punto 1 del paragrafo “Beneficiari”;
  • 30% delle spese ammissibili fino ad un massimo di € 7.000,00 per le imprese di cui al punto 2 del paragrafo “Beneficiari”.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dallo 01/07 al 22/07/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Febbraio 21, 2019
96805615.jpg

FINALITÀ

La Regione Abruzzo intende ammodernare il patrimonio turistico-ricettivo esistente, nonché sostenere strutture ricettive certificate e qualificate in armonia con l’ambiente innescando un processo di miglioramento continuo del mercato dell’offerta turistico-ricettiva della Regione. Previsti strumenti di finanza agevolata quali contributi per il recupero degli investimenti.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, nonché Enti no profit, che hanno la loro sede legale e/o unità operativa nel territorio del Basso Sangro Trigno, ovvero nei seguenti Comuni: Borrello, Carunchio, Castelguidone, Castiglione Messer Marino, Celenza sul Trigno, Civitaluparella, Colledimacine, Colledimezzo, Gessopalena, Gamberale, Fallo, Fraine, Lama dei Peligni, Lettopalena, Montazzoli, Montenerodomo, Montebello sul Sangro, Monteferrante, Montelapiano, Palena, Pennadomo, Pietraferrazzana, Pizzoferrato, Quadri, Roccaspinalveti, Roio del Sangro, Rosello, San Giovanni Lipioni, Schiavi d’Abruzzo, Taranta Peligna, Torrebruna, Torricella Peligna, Villa Santa Maria.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto progetti d’investimento relativi alle seguenti attività:

A) strutture ricettive alberghiere:

  • alberghi con una dotazione minima di 7 camere; servizi di ricevimento e di portineria/ informazioni (hall) e una sala per uso comune;
  • residenze turistiche alberghiere con una dotazione minima di 7 unità abitative costituite da uno o più locali forniti di servizio autonomo di cucina; servizi di ricevimento e di portineria/ informazioni (hall) e una sala per uso comune;
  • alberghi diffusi;

B) strutture ricettive all’aria aperta:

  • campeggi;
  • villaggi turistici;

C) strutture ricettive extralberghiere:

  • residenze di campagna;
  • case per ferie;
  • ostelli della gioventù;
  • rifugi montani e rifugi escursionistici;

D) affittacamere composti da minimo 3 e massimo 6 camere oltre servizi.

Sono ammissibili a finanziamento i seguenti gli interventi:

Realizzazione di nuove strutture ricettive attraverso:

  • riconversione e recupero di edifici, escluso l’acquisto dell’immobile;
  • riattivazione di strutture ricettive in disuso, escluso l’acquisto dell’immobile;
  • ampliamento, ristrutturazione, ammodernamento, straordinaria manutenzione di attività ricettiva esistente, già in esercizio.

Gli interventi possono ricomprendere anche operazioni relative a:

  • riduzione della classe di rischio sismico dei fabbricati o manufatti delle strutture ricettive;
  • riqualificazione di servizi annessi alle strutture alberghiere, ricettive all’aria aperta ed extralberghiere, funzionali allo svolgimento dell’attività;
  • migliorare la struttura accessibile per ospiti con disabilità motorie e sensoriali;
  • impianti tecnologici solo se diretti alla riduzione di consumi di acqua potabile, energia primaria e all’efficientamento energetico;
  • ottenimento o implementazione delle certificazioni di qualità ambientale e/o dell’accoglienza, secondo standard e metodologie riconosciute quali ISO 9001, ISO 14001, EMAS, ECOLABEL europeo, ECOWORLDHOTEL. Le certificazioni dovranno essere acquisite entro il termine fissato per la rendicontazione del progetto d’investimento.

L’ammontare complessivo del progetto di investimento non può essere inferiore a € 40.000,00.

Il termine di conclusione del progetto è fissato in 24 mesi dalla data di concessione del finanziamento.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono costituite dagli investimenti in beni materiali, immateriali e per servizi di consulenza.

  1. Spese beni materiali:
    • opere murarie e assimilabili;
    • impianti tecnologici mirati alla riduzione di consumi di acqua potabile, energia primaria ed all’efficientamento energetico;
    • macchinari relativi agli interventi previsti per rendere la struttura accessibile per ospiti con disabilità motorie e sensoriali.
  2. Spese beni immateriali:
    • realizzazione o aggiornamento siti web, programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa nella misura massima del 2% dell’importo totale delle spese ammissibili.
  3. Spese per servizi di consulenza:
    • progettazione, studi e direzione lavori nella misura massima del 8% dell’importo delle spese ammissibili;
    • studi, consulenze e costi dell’organismo certificatore per le certificazioni di qualità, nella misura massima del 3% dell’importo delle spese ammissibili;
    • relazione tecnica con asseverazione relativa alla riduzione del rischio sismico nella misura massima del 8% dell’importo delle spese ammissibili;
    • accertamenti di laboratorio e verifiche tecniche relative agli interventi di riduzione del rischio sismico nella misura massima del 3% dell’importo delle spese ammissibili;
    • diagnosi energetica ante e post intervento, fino ad un massimo del 2% dell’importo totale delle spese ammissibili.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’intensità di aiuti è stabilita nella misura massima del 60% delle spese totali ammissibili e, comunque, non superiore a € 150.000,00.

In base alla percentuale di contributo richiesto è attribuito un punteggio di premialità.

In rapporto alle spese totali ammissibili, i beneficiari potranno richiedere delle percentuali di contributo che vanno dal 40% al 60%.

Gli aiuti individuali concessi non sono cumulabili con altri aiuti ricevuti dalla stessa impresa per i medesimi costi ammissibili.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 25/05/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification