Notizie e Bandi

Settembre 8, 2020
cciaa-avellino-voucher-digitali-4-0-2020-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La CCIAA di Caserta favorisce l’accesso ai più rilevanti canali di booking e di vendita online B2B e B2C sui marketplace e sulle piattaforme di prenotazione online ed alle principali piattaforme di pagamento internazionali, anche sostenendo l’integrazione tra le diverse tecnologie.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese con sede legale o unità locale iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA di Avellino.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto almeno una delle seguenti tecnologie abilitanti:

  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • prototipazione rapida;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security e business continuity;
  • big data e analytics;
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa;
  • simulazione e sistemi cyberfisici;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali;
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale;
  • connettività a Banda Ultralarga;
  • sistemi di prenotazione e pagamento mobile via Internet;
  • sistemi fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi, sistemi di gestione documentali e sistemi di Customer Relationship Management;
  • Manufacturing Execution System, Product Lifecycle Management;
  • tecnologie della Next Production Revolution;
  • strategie di digital marketing.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • servizi di consulenza e formazione relativi a una o più tecnologie;
  • acquisto di beni e servizi strumentali;
  • spese per l’abbattimento degli oneri di qualunque natura.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di € 5.000,00.

Viene riconosciuta una premialità di € 250,00 alle imprese in possesso del rating di legalità.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 24:00 del 30/10/2020.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.


Luglio 14, 2020
cciaa-riviere-di-liguria-voucher-digitali-i4-0-2020-valore-consulting-1280x720.jpg

FINALITÀ

La CCIAA delle Riviere di Liguria sostiene la realizzazione di progetti mirati all’introduzione di nuovi modelli di business 4.0 e modelli green oriented.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese aventi sede legale o unità locale iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA Riviere di Liguria.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto i seguenti ambiti tecnologici di innovazione digitale:

  • robotica avanzata e collaborativa;
  • interfaccia uomo-macchina;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • prototipazione rapida;
  • internet delle cose e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cyber security e business continuity;
  • big data e analytics;
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • simulazione e sistemi cyberfisici;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, es. RFID, barcode, ecc);
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;
  • connettività a Banda Ultralarga;
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;
  • sistemi fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi;
  • tecnologie della Next Production Revolution (NPR);
  • programmi di digital marketing.

L’intervento ammissibile deve avere un valore complessivo pari o superiore a € 2.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono:

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a una o più tecnologie;
  • acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti;
  • abbattimento degli oneri di qualunque natura relativi a finanziamenti, anche bancari, per la realizzazione di progetti di innovazione digitale.

Tutte le spese possono essere sostenute dal 01/01/2020 fino al 120° giorno successivo alla data della comunicazione del provvedimento di concessione del contributo.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto (Voucher) nella misura del 70% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 10.000,00.

Gli aiuti sono cumulabili con aiuti di cui ai regolamenti de minimis e con altri aiuti di cui al Quadro temporaneo.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 21:00 del 20/09/2020.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.


Giugno 19, 2020
cciaa-pistoia-voucher-digitali-2020-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Pistoia sostiene economicamente le iniziative di digitalizzazione in ottica di Impresa 4.0.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Pistoia attive e in regola con l’iscrizione al Registro delle Imprese.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto progetti per l’acquisto di servizi di consulenza e/o formazione finalizzati all’implementazione di una o più tecnologie tra quelle abilitanti di seguito elencate.

Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale I4.0 su cui deve incentrarsi l’intervento sono:

  1. robotica avanzata e collaborativa;
  2. interfaccia uomo-macchina;
  3. manifattura additiva e stampa 3D;
  4. prototipazione rapida;
  5. internet delle cose e delle macchine;
  6. cloud, fog e quantum computing;
  7. cyber security e business continuity;
  8. big data e analytics;
  9. intelligenza artificiale;
  10. blockchain;
  11. soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  12. simulazione e sistemi cyberfisici;
  13. integrazione verticale e orizzontale;
  14. soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain;
  15. soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  16. sistemi di e-commerce;
  17. sistemi per lo smart working e il telelavoro;
  18. soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid-19;
  19. connettività a Banda Ultralarga;
  20. sistemi di pagamento mobile e/o via Internet;
  21. sistemi fintech;
  22. sistemi EDI, electronic data interchange;
  23. geolocalizzazione;
  24. tecnologie per l’in-store customer experience;
  25. system integration applicata all’automazione dei processi;
  26. tecnologie della Next Production Revolution (NPR);
  27. programmi di digital marketing.

L’intervento deve avere un valore complessivo pari o superiore ad € 3.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per:

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste nell’elencazione precedente;
  • acquisto di beni e servizi strumentali, inclusi dispositivi e spese di connessione, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti.

Tutte le spese devono essere sostenute dallo 01/01/2020 al 90° giorno successivo alla data di comunicazione della concessione del contributo.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto (voucher), il cui importo massimo sarà pari ad € 7.000,00 e la cui intensità sarà pari al 70% delle spese ammissibili.

Alle imprese in possesso del rating di legalità è riconosciuta una premialità di € 250,00.

Gli aiuti sono cumulabili, per gli stessi costi ammissibili, con altri aiuti in regime de minimis e con aiuti in esenzione.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 30/09/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.


Aprile 9, 2020
lombardia-sviluppo-soluzioni-innovative-i-4-0-2020.jpg

FINALITÀ

La Regione Lombardia promuove la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle imprese di tutti i settori economici con il fine di:

  • promuovere lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi focalizzati sulle nuove tecnologie digitali;
  • sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I 4.0;
  • stimolare la domanda di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e per realizzare innovazioni tecnologiche;
  • favorire lo sviluppo di soluzioni digitali in risposta all’epidemia di COVID-19, riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di dispositivi in ambito medicale o per la sicurezza sul lavoro;
  • incentivare modelli di sviluppo produttivo green driven orientati alla qualità e alla sostenibilità tramite prodotti/servizi con minori impatti ambientali e sociali.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese che abbiano competenze nello sviluppo di tecnologie digitali e presentino un progetto che riguarda almeno una delle tecnologie di innovazione digitale 4.0.

I beneficiari dovranno avere una sede operativa in Lombardia attiva e iscritta al Registro Imprese delle Camere di Commercio della Lombardia.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto sperimentazione, prototipazione e messa sul mercato di soluzioni, prodotti e servizi innovativi Impresa 4.0 prontamente cantierabili e che dimostrino il potenziale interesse di mercato, con una particolare attenzione per:

  • i progetti che dimostrino effetti positivi in termini di eco-sostenibilità;
  • i progetti che forniscano una risposta alla situazione emergenziale causata dall’epidemia di Coronavirus.

I progetti dovranno riguardare almeno una delle seguenti tecnologie di innovazione digitale 4.0:

  • robotica avanzata e collaborativa;
  • manifattura additiva e stampa 3D;
  • prototipazione rapida;
  • sistemi di visualizzazione, realtà virtuale (VR) e realtà aumentata (RA);
  • interfaccia uomo-macchina;
  • simulazione e sistemi cyber-fisici;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • internet delle cose (IoT) e delle macchine;
  • cloud, fog e quantum computing;
  • cybersicurezza e business continuity;
  • big data e analisi dei dati;
  • ottimizzazione della supply chain e della value chain;
  • soluzioni per la gestione dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività aziendali e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc.);
  • intelligenza artificiale;
  • blockchain;
  • sistemi di e-commerce o sistemi di pagamento mobile e/o via internet e fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

I progetti devono essere realizzati entro il 31/07/2021.

Gli interventi devono avere un valore complessivo minimo pari o superiore ad € 40.000,00.

Ciascun beneficiario potrà presentare una sola domanda.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. consulenza erogata da uno o più fornitori qualificati;
  2. formazione erogata da uno o più fornitori qualificati o tramite soggetto individuato dal fornitore;
  3. investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici;
  4. servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti;
  5. spese per la tutela della proprietà industriale;
  6. spese del personale dell’azienda dedicato al progetto.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione avrà un’intensità pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 50.000,00.

INVESTIMENTO MINIMO IMPORTO CONTRIBUTO MASSIMO
€ 40.000,00 € 50.000,00

TERMINE

La domanda potrà essere presentata dalle ore 10:00 del 20/04 alle ore 12:00 del 30/06/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria


Giugno 4, 2019
catanzaro-voucher-digitali.jpg

FINALITÀ

La CCIAA di Catanzaro promuove l’utilizzo di servizi focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, attive ed iscritte nel registro delle imprese della CCIAA di Catanzaro, nonché aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della stessa Camera di Commercio. Inoltre i beneficiari non devono avere in essere alcun rapporto di fornitura con la CCIAA di Catanzaro.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono rientrare nelle seguenti misure di innovazione tecnologica I 4.0:

  • MISURA A – Progetti condivisi da più imprese;
  • MISURA B – Progetti presentati da singole imprese.

I progetti devono riguardare i seguenti ambiti tecnologici di innovazione digitale I 4.0, ovvero:

  • soluzioni per la manifattura avanzata;
  • manifattura additiva;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • simulazione;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • Industrial Internet e IoT;
  • cloud;
  • cybersicurezza e business continuity;
  • big data e analytics;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa,
    impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali, ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Misura A – I progetti riguardano da 3 a 20 imprese, le quali condividono gli obiettivi del progetto come, a titolo esemplificativo, la tipologia di tecnologie I 4.0 impiegate, le modalità di erogazione ed accesso ai servizi di consulenza previsti dal progetto, la creazione di servizi innovativi o di sistemi o strumenti comuni, l’efficienza e l’integrazione di filiere produttive o di servizio in tutti i settori economici, ulteriori finalità individuate dalle imprese relative all’impiego delle tecnologie di cui al parte presente Bando.

Misura B – Le MPMI possono richiedere un voucher per l’acquisto di beni e servizi strumentali e per consulenza e/o formazione focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia Impresa 4.0

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo alternativa tra la MISURA A e la MISURA B.

Per antrambe le misure il valore dell’intervento deve essere pari o superiore ad € 5.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Per entrambe le tipologie di misure sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • acquisto di beni e servizi strumentali, nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti;
  • servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste. Tali spese devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di € 10.000,00.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese complessive ammissibili.

L’investimento minimo è pari a 5.000 euro.

Per entrambe le misure, alle imprese in possesso del rating di legalità verrà riconosciuta una premialità di € 250,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 21:00 del 24/06/2019.

Per la Misura A è prevista una procedura valutativa a graduatoria, secondo il punteggio assegnato al progetto.

Per la Misura B è prevista una procedura valutativa a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Maggio 31, 2019
lucca-bando-voucher-digitali-valore-consulting.jpg

La Camera di Commercio di Lucca promuove una misura per:

  • stimolare l’impresa a misurare la propria maturità digitale (digital maturity assessment) ed identificare i propri bisogni di innovazione;
  • promuovere l’utilizzo, da parte delle imprese, di servizi focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0;
  • stimolare la domanda di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche;
  • facilitare l’introduzione di innovazioni tecnologiche;
  • implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I 4.0;
  • ottenere consulenza specialistica relativa all’impiego nella propria realtà produttiva delle tecnologie abilitanti;
  • ricevere formazione specialistica complementare all’utilizzo delle tecnologie abilitanti.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese attive, iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA di Lucca ed aventi sede legale e/o operativa nella stessa provincia.

Le imprese beneficiarie non devono avere contratti di fornitura in corso con la CCIAA di Lucca.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare l’introduzione delle tecnologie di cui alla seguente elencazione:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali, ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode)
  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi

L’investimento minimo è pari ad € 5.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono riguardare:

  • servizi di consulenza;
  • servizi di formazione;
  • acquisto di beni strumentali e servizi (attrezzature tecnologiche, software e servizi informatici), funzionali all’acquisizione delle tecnologie, nel limite del 30% della spesa ammissibile.

Tutte le spese devono essere sostenute dall’1 gennaio al 31 luglio 2019.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di € 7.000,00.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese complessive ammissibili.

E’ inoltre stabilita una premialità di 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalità, corrispondente ad almeno il punteggio base.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 19.00 del 31/07/2019.

Le domande verranno esaminate in base all’ordine cronologico di invio.

Il contributo verrà erogato fino ad esaurimento delle risorse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Maggio 23, 2019
trento.jpg

FINALITÀ

La CCIAA di Trento promuove l’utilizzo di servizi focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, attive ed iscritte nel registro delle imprese della CCIAA di Trento, nonché aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della stessa Camera di Commercio. Inoltre i beneficiari non devono avere in essere alcun rapporto di fornitura con la CCIAA di Trento.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono essere relativi a servizi di formazione e/o consulenza finalizzati all’introduzione presso l’impresa degli “ambiti tecnologici di innovazione digitale i4.0”, ovvero:

  • soluzioni per la manifattura avanzata;
  • manifattura additiva;
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D);
  • simulazione;
  • integrazione verticale e orizzontale;
  • Industrial Internet e IoT;
  • cloud;
  • cybersicurezza e business continuity;
  • big data e analytics;
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa,
    impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali, ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc);
  • sistemi di e-commerce;
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech;
  • sistemi EDI, electronic data interchange;
  • geolocalizzazione;
  • tecnologie per l’in-store customer experience;
  • system integration applicata all’automazione dei processi.

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo.

SPESE AMMISSIBILI

Per entrambe le tipologie di misure sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • acquisto di beni e servizi strumentali, nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili, funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti;
  • servizi di consulenza e/o formazione relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste. Tali spese devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di € 10.000,00.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese complessive ammissibili.

L’investimento minimo è pari a 5.000 euro.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro il 15/07/2019.

Le domande saranno valutate secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Maggio 23, 2019
milano-monza-brianza-lodi.jpg

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Milano, Monza-Brianza e Lodi, con l’iniziativa “Bando voucher digitali I 4.0-2019” si propone di:

  • promuovere l’utilizzo da parte delle MPMI di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0;
  • stimolare la domanda di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o realizzare innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti
    dall’applicazione di tecnologie i4.0;
  • sostenere l’innovazione delle imprese del comparto turistico;
  • stimolare lo sviluppo in ambito turistico di servizi “smart” per imprese del turismo e governance territoriali.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese di tutti i settori economici, attive, aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della CCIAA di Milano, Monza Brianza e Lodi, ed in regola con il pagamento del diritto annuale. Inoltre, le imprese non devono avere in essere alcun rapporto di fornitura con la Camera di Commercio.

Non possono presentare domanda le imprese assegnatarie dei contributi del bando “voucher digitali i4.0-2018”.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare progetti di innovazione tecnologica ricadenti nelle seguenti categorie:

  • Soluzioni per la manifattura avanzata;
  • Manifattura additiva;
  • Realtà aumentata e virtual reality;
  • Simulazione;
  • Integrazione verticale e orizzontale;
  • Industrial Internet e IoT;
  • Cloud;
  • Cybersicurezza e business continuity;
  • Big Data e Analytics;
  • Soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain , della logistica e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”);
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on- field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc.) e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento (RFID, barcode, ecc);
  • Soluzioni per l’applicazione e implementazione di software relative all’ Intelligenza Artificiale;
  • Soluzioni per l’applicazione e implementazione di software relativi alla
  • Blockchain;
  • Sistemi di e-commerce;
  • Sistemi di pagamento mobile e/o via Internet, fintech;
  • Sistemi EDI, Electronic Data Interchange;
  • Georeferenziazione e GIS;
  • Tecnologie per l’in-store customer experience;
  • RFID, barcode, sistemi di tracking;
  • System integration applicata all’automazione dei processi;

L’intervento minimo deve avere un valore pari o superiore ad € 5.000,00.

E’ ammessa per ciascuna impresa una sola richiesta di voucher.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per:

  • servizi di consulenza/formazione, da sostenere in modo obbligatorio, relativi ad una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando;
  • acquisto di beni e servizi strumentali funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti elencate dal bando. A titolo esemplificativo:
  1. Acquisto di connettività dedicata;
  2. Acquisto di licenze software;
  3. Acquisto di servizi erogati in modalità cloud computing (compreso le spese di canone, per la durata massima di 24 mesi dalla data di assegnazione del contributo);
  4. Acquisto di servizi di system integration applicativa;
  5. Acquisto di servizi per lo sviluppo di software e applicazioni digitali;
  6. Acquisto di dispositivi e servizi per la creazione e l’uso di ambienti tridimensionali;
  7. Acquisti di tecnologie digitali (macchinari 3d) sistemi e tecnologie per la produzione e la prototipazione in ambito industriale;
  8. Acquisto di dispositivi e servizi infrastrutturali (hardware, networking, digitalizzazione, storage, potenza di calcolo, ecc.).

I servizi di consulenza e/o formazione devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili;

Gli acquisti di beni e servizi strumentali, saranno riconosciuti nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili.

Tutte le spese devono essere sostenute dalla data di presentazione della domanda e fino al 120° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione delle graduatorie delle domande ammesse a contributo.

Le spese presentate nella domanda di partecipazione a questo bando non possono rientrare tra quelle indicate nella richiesta di partecipazione al “Bando per la concessione di contributi per interventi di riqualificazione in chiave di accessibilità delle MPMI della filiera turistica e ricettiva di Milano, Monza Brianza e Lodi”

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto (voucher) la cui intensità massima è pari al 50% delle spese ammissibili.

L’importo massimo del voucher è di € 15.000,00.

L’intensità dell’agevolazione può essere innalzata al 60% delle spese ammissibili nei seguenti casi:

  • Micro Imprese;
  • Imprese costituite prima del 2000.

In tali casi l’importo massimo del contributo è di € 18.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 12:00 del 16/07/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle stesse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Maggio 23, 2019
cremona.jpg

La Camera di Commercio di Cremona per sostenere lo sviluppo e la competitività del sistema economico locale, intende diffondere la “cultura digitale” e aumentare la consapevolezza delle MPMI cremonesi circa i benefici e le soluzioni offerte dalla digitalizzazione.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, anche in forma di cooperativa, attive, con sede legale e/o unità locale operativa nella provincia di Cremona, iscritte al Registro delle Imprese della stessa CCIAA di Cremona. I beneficiari non devono avere in essere alcun genere di rapporto di fornitura con la menzionata Camera di Commercio.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto investimenti in ambiti tecnologici di innovazione digitale previsti nel piano governativo di “Industria 4.0”, ovvero:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali, ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode)
  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi

A mero titolo esemplificativo, l’agevolazione può permettere all’azienda di:

  • misurare la propria maturità digitale (digital maturity assessment) ed identificare i propri bisogni di innovazione;
  • ottenere consulenza specialistica relativa all’impiego nella propria realtà produttiva delle tecnologie di cui al Bando;
  • ricevere formazione specialistica complementare all’utilizzo delle tecnologie previste dal Bando;
  • effettuare investimenti in hardware e software connessi al progetto di digitalizzazione aziendale 4.0.

L’importo minimo dell’intervento deve essere pari o superiore ad € 3.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per:

  • investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto nel limite massimo del 50% delle spese ammissibili.
  • consulenza e/o formazione relative ad una o più tecnologie tra quelle elencate nel Bando. Tali spese devono rappresentare almeno il 50% delle spese ammissibili;

Tutte le spese devono essere sostenute a partire dalla data di pubblicazione del bando, ovvero il 05/04/2019, e fino al 31/08/2020.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di € 10.000,00.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 50% delle spese complessive ammissibili.

E’ inoltre stabilita una premialità di 250 euro per le imprese in possesso del rating di legalità.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 20:59 del 30/09/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Maggio 23, 2019
mantova.jpg

La Camera di Commercio di Mantova per sostenere lo sviluppo e la competitività del sistema economico locale, intende diffondere la “cultura digitale” e aumentare la consapevolezza delle imprese circa i benefici e le soluzioni offerte dalla digitalizzazione.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, anche in forma di cooperativa, attive, iscritte del registro delle imprese della CCIAA di Mantova, con sede legale e/o unità locali in provincia di Mantova. Inoltre, non devono avere nessun tipo di rapporto di fornitura con la Camera di Commercio di Mantova.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto investimenti in ambiti tecnologici di innovazione digitale previsti nel piano governativo di “Industria 4.0”, ovvero:

  • soluzioni per la manifattura avanzata
  • manifattura additiva
  • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • simulazione
  • integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • cloud
  • cybersicurezza e business continuity
  • big data e analytics
  • soluzioni tecnologiche digitali di filiera finalizzate all’ottimizzazione della gestione della supply chain e della gestione delle relazioni con i diversi attori (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra-impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali, ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode)
  • sistemi di e-commerce
  • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech
  • sistemi EDI, electronic data interchange
  • geolocalizzazione
  • tecnologie per l’in-store customer experience
  • system integration applicata all’automazione dei processi

A mero titolo esemplificativo, l’agevolazione può permettere all’azienda di:

  • misurare la propria maturità digitale (digital maturity assessment) ed identificare i propri bisogni di innovazione;
  • ottenere consulenza specialistica relativa all’impiego nella propria realtà produttiva delle tecnologie di cui al Bando;
  • ricevere formazione specialistica complementare all’utilizzo delle tecnologie previste dal Bando;
  • effettuare investimenti in hardware e software connessi al progetto di digitalizzazione aziendale 4.0.

L’importo minimo dell’intervento deve essere pari o superiore ad € 3.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese per:

  • consulenza, riguardante una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando;
  • formazione riguardante una o più tecnologie tra quelle previste dal Bando;
  • investimenti in attrezzature tecnologiche nuove e programmi informatici necessari alla realizzazione dell’intervento e funzionali all’acquisizione delle tecnologie di cui al Bando, nel limite massimo del 50% del totale della spesa ammissibile.

Le spese di consulenza e/o di formazione devono rappresentare almeno il 50% delle spese totali ammissibili;

Le spese devono essere sostenute dal 04/04/2019 al 31/01/2020.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di voucher, che avranno un importo unitario massimo di € 10.000,00.

L’entità massima dell’agevolazione non può superare il 70% delle spese complessive ammissibili.

Alle imprese in possesso del rating di legalità sarà riconosciuta una premialità di € 250,00.

E’ ammessa la presentazione di più domande di voucher da parte della medesima impresa fino al raggiungimento dell’importo unitario massimo.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 18:00 del 15/11/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification