Notizie e Bandi

Ottobre 20, 2020
cciaa-sassari-fiere-e-mostre-2020-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Sassari favorisce la partecipazione a fiere e mostre in Italia e all’estero.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese aventi sede legale o unità operativa nel territorio di competenza della CCIAA di Sassari, comprese le cooperative, le imprese artigiane, i consorzi, le reti di imprese e le O.P.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la partecipazione a manifestazioni, fiere, mostre, BtoB e attività affini svolte in Italia e all’estero alle quali le imprese partecipano con un proprio spazio.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • affitto dello spazio espositivo e servizi fieristici di supporto;
  • iscrizione al catalogo ufficiale;
  • trasporto dei prodotti da esporre;
  • interpretariato;
  • viaggio effettuato in classe economica con vettori aerei, navali ed altri mezzi pubblici;
  • pernottamento in hotel classificati con massimo 4 stelle;
  • materiale promozionale dedicato;
  • servizi resi da Camere di Commercio italiane all’estero.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto che non potrà essere superiore al 50% delle spese ammissibili, fino alla concorrenza massima di:

  • € 2.500,00 per le manifestazioni in Italia;
  • € 3.000,00 per le manifestazioni nei Paesi europei;
  • € 3.500,00 per le manifestazioni nei Paesi extraeuropei.

Nel caso in cui la domanda venga presentata da un’aggregazione composta da almeno tre imprese, l’entità del contributo, è pari all’80% delle spese ammissibili per ciascuna impresa aderente all’aggregazione.

Il contributo massimo concedibile per ciascuna impresa è pari ad € 5.000,00 per anno solare.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 31/12/2020.


Agosto 18, 2020
cciaa-verona-internazionalizzazione-valore-consulting-1280x853.jpg

FINALITÀ

La CCIAA di Verona rafforza la capacità delle imprese di operare sui mercati internazionali, assistendole nell’individuazione di nuove opportunità di business nei mercati già serviti e nello scouting di nuovi o primi mercati di sbocco.

BENEFICIARI

I beneficiari, in forma singola o aggregata sono le micro, piccole e medie imprese nonchè le aggregazioni di MPMI formate da almeno 6 imprese, costituite sotto forma di ATI, accordo di progetto scritto, contratto di rete.

I beneficiari devono avere la sede legale o l’unità locale iscritte al Registro delle Imprese/Albi della CCIAA di Verona.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

Percorsi di rafforzamento della presenza all’estero

  • servizi di analisi e orientamento specialistico per facilitare l’accesso e il radicamento sui mercati esteri;
  • potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing in lingua straniera, compresa la progettazione e traduzione dei contenuti di brochure e presentazioni aziendali;
  • ottenimento o rinnovo delle certificazioni di prodotto necessarie all’esportazione nei Paesi esteri o a sfruttare determinati canali commerciali (es. GDO);
  • protezione del marchio dell’impresa all’estero;
  • servizi di assistenza specialistica sul versante legale, organizzativo, contrattuale o fiscale legato all’estero, con specifico riferimento alle necessità legate all’emergenza da Covid-19;
  • accrescimento delle capacità manageriali dell’impresa attraverso attività formative a carattere specialistico;
  • sviluppo delle competenze interne attraverso l’utilizzo in impresa di temporary export manager e digital export manager.

Sviluppo di canali e strumenti di promozione all’estero

  • realizzazione di “virtual matchmaking”, ovvero lo sviluppo di percorsi di incontri d’affari e B2B virtuali tra buyer internazionali e operatori nazionali;
  • sviluppo della gestione di business on line, attraverso l’utilizzo e il posizionamento su piattaforme/ marketplace/ sistemi di smart payment internazionali;
  • progettazione e traduzione dei contenuti del sito internet dell’impresa, ai fini dello sviluppo di attività di promozione a distanza;
  • realizzazione di campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in lingua estera per favorire le attività di e-commerce;
  • partecipazione a fiere o eventi con finalità commerciale all’estero o a fiere internazionali in Italia;
  • realizzazione di attività ex-ante ed ex-post rispetto a quelle di promozione commerciale.

L’intervento deve avere un valore complessivo pari o superiore a € 5.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono:

  • servizi di consulenza e/o formazione relativi a uno o più ambiti di attività a sostegno del commercio internazionale;
  • acquisto o noleggio di beni e servizi strumentali;
  • realizzazione di spazi espositivi e incontri d’affari, comprendendo anche la quota di partecipazione e le spese per l’eventuale trasporto dei prodotti.

Sono ammissibili le spese sostenute dal 01/02/2020 al 30/06/2021.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo nella misura massima del 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di:

  • € 12.000,00, per la partecipazione in forma singola;
  • € 12.000,00 per impresa fino ad un importo complessivo non superiore a € 75.000,00, per la partecipazione in forma aggregata.

Viene riconosciuto un contributo ulteriore di € 2.500,00 per ciascuna domanda presentata da aggregazioni di imprese.

L’agevolazione è cumulabile, per le stesse spese ammissibili, con aiuti di cui al Quadro Temporaneo e con aiuti di cui ai regolamenti de minimis.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dalle ore 08:00 del 20/08/2020 alle ore 21:00 del 30/09/2020.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a graduatoria.


Maggio 26, 2020
reggio-emilia-fiere-internazionali-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Reggio Emilia incentiva la competitività delle MPMI della provincia, attraverso l’erogazione di contributi a fondo perduto per la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali svolte in Paesi esteri.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, anche in forma cooperativa, aventi sede legale e/o unità operativa nella provincia di Reggio Emilia.

Rientrano tra i beneficiari anche i Consorzi d’imprese con sede legale e/o unità operativa nella provincia di Reggio Emilia e costituiti da PMI.

I beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere attivi e iscritti al Registro Imprese;
  2. non avere in essere alcuna tipologia di rapporti di fornitura con la CCIAA di Reggio Emilia;
  3. essere in regola con il pagamento del diritto camerale annuale.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la partecipazione a manifestazioni fieristiche internazionali che si svolgono in Paesi esteri nel periodo compreso tra lo 01/02/2020 ed il 31/01/2021 e precisamente:

  • A) manifestazioni fieristiche in Paesi Extra UE;
  • B) manifestazioni fieristiche in Paesi UE.

Non sono ammissibili a contributo le domande inerenti fiere per le quali il soggetto richiedente ha già beneficiato dei contributi camerali per la partecipazione a 3 edizioni precedenti della medesima manifestazione fieristica nel triennio 2017/2019 (Edizioni 2017, 2018 e 2019).

Ciascun beneficiario può presentare una sola domanda e per una sola fiera. L’intervento deve avere un valore complessivo pari o superiore ad € 3.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • area espositiva, progettazione dello stand e noleggio dell’allestimento (incluse spese accessorie di allestimento servizi di telecomunicazioni, idrici, elettricità, montaggio/smontaggio ed ivi compresi eventuali costi di iscrizione, oneri e diritti fissi obbligatori in base al regolamento della manifestazione);
  • trasporto del materiale da allestimento ed espositivo, compresa l’assicurazione ed esclusi gli oneri doganali;
  • servizio di interpretariato/traduzione e hostess.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un contributo la cui intensità e massimali sono indicati nella sottostante tabella.

I massimali di contribuzione ed il valore complessivo minimo dell’intervento sono raddoppiati per i Consorzi di imprese.

Sono previste le seguenti premialità:

  • € 250,00 per le imprese in possesso del rating di legalità nel limite del 100% delle spese ammissibili;
  • € 500,00 per le imprese che parteciperanno ad almeno 2 azioni del progetto “Obiettivo Cina per incrementare l’export del Made in Emilia-Romagna” nel corso dell’anno 2020, nel limite del 100% delle spese ammissibili;
  • € 300,00 per le imprese che parteciperanno ad almeno 2 Azioni del progetto “Implementare l’export della filiera dell’agrifood emiliano-romagnolo in USA e Canada” nel corso dell’anno 2020, nel limite del 100% delle spese ammissibili.
A Manifestazioni fieristiche all’estero in Paesi EXTRA UE 40% delle spese complessive ammissibili, sino ad un importo massimo di € 5.000,00, oltre le premialità.
B Manifestazioni fieristiche all’estero in Paesi UE 30% delle spese complessive ammissibili sino ad un importo massimo di € 3.000,00, oltre le premialità.

TERMINE

La domanda può essere presentata fino al 30/06/2020.


Marzo 6, 2020
cciaa-riviere-della-liguria-fiere-2020-valore-consulting-1280x853.jpg

FINALITÀ

La Camera di Commercio Riviere di Liguria, Imperia, La Spezia e Savona favorisce i processi di internazionalizzazione, incentivando la partecipazione delle imprese a fiere nazionali ed estere.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese. Rientrano tra i beneficiari anche i consorzi e le reti di MPMI aventi soggettività giuridica.

I beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. sede legale e/o unità locale nelle province di Imperia, La Spezia e Savona;
  2. essere attive ed iscritte al Registro delle imprese della CCIAA Riviere di Liguria;
  3. in regola con il pagamento del diritto camerale;
  4. in regola con gli obblighi contributivi e previdenziali;
  5. non hanno beneficiato di altri aiuti per le spese rendicontate con il presente Bando.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la partecipazione alle seguenti manifestazioni fieristiche ed eventi in programma tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020:

  • fiere che si svolgono all’estero;
  • fiere con qualifica internazionale che si svolgono in Italia, approvate dalla conferenza delle Regioni e Province Autonome;
  • fiere ed azioni per l’internazionalizzazione organizzate e promosse in Italia dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria o da una sua azienda speciale al di fuori dal proprio territorio di competenza e, all’estero, realizzate in collaborazione con I.C.E., Camere di Commercio Italiane all’estero ed Enti riconosciuti.

Ogni impresa può presentare al massimo 2 domande.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese fatturate e pagate a saldo entro la data di presentazione della domanda e sostenute per:

  1. affitto dello spazio espositivo;
  2. quota obbligatoria di iscrizione alla fiera;
  3. pulizia stand, noleggio attrezzature espositive;
  4. allacciamenti e consumi elettrici e idrici, connessione web;
  5. iscrizione e/o inserzioni pubblicitarie sul catalogo ufficiale e/o sul sito internet della fiera;
  6. servizi di interpretariato in fiera resi da personale qualificato;
  7. servizi doganali effettuati da spedizionieri iscritti al Registro imprese;
  8. ricerca e individuazione di potenziali partners;
  9. organizzazione di incontri con potenziali partners;
  10. prestazioni di consulenza per Temporary Export Manager.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo pari al 50% delle spese complessive ammissibili, con i seguenti limiti massimi:

  • € 1.500,00 per partecipazioni in Italia;
  • € 2.500,00 per partecipazioni all’estero in Paesi appartenenti all’Unione Europea;
  • € 4.000,00 per partecipazioni all’estero in Paesi extraeuropei.

TERMINE

E’ già possibile presentare la domanda.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.


Gennaio 17, 2020
sicilia-fiere-internazionali-valore-consulting-1280x867.jpg

FINALITÀ

La Regione Sicilia seleziona imprese del proprio territorio interessate a partecipare alle manifestazioni fieristiche di carattere internazionale che si terranno in Italia e all’estero nel periodo 2020/2021.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese aventi sede legale e/o unità operativa nel territorio regionale ed aventi le seguenti forme e dimensioni:

  • Piccole e Medie Imprese;
  • Consorzi e Società consortili costituiti, anche in forma cooperativa;
  • Reti di imprese legalmente costituite.

L’attività svolta dai beneficiari dovrà essere conforme con la manifestazione per la quale si concorre.

Sono esclusi i settori della pesca, dell’acquacoltura e quelli del settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, identificati alle sezioni ATECO “A”.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la partecipazione ad una o più delle manifestazioni fieristiche indicate nella sottostante tabella.

Le piccole e medie imprese potranno presentare domanda per la partecipazione ad un massimo di 3 manifestazioni.

Ai consorzi, alle società consortili e alle reti d’impresa potrà essere concesso fino al doppio dello spazio riservato alla singola impresa a condizione che le imprese partecipanti siano almeno 5, fermo restando che in ogni caso tutte le imprese partecipanti e/o rappresentate dovranno essere identificate quali PMI.

DENOMINAZIONE MANIFESTAZIONE LUOGO E PERIODO DI SVOLGIMENTO SETTORE
Homi Fashion&Jewels Milano, 15-18/02/2020 Fashion, Design
White Milano, 20-23/20/2020 Fashion
Progetto Smau Palermo, 27/02/2020; Londra 25-27/03/2020; Berlino, 11-13/05/2020 Stratup e Innovazione
Mosbuild Mosca, 31/03-03/04/2020 Edilizia sostenibile
Food and Hotel Asia Singapore, 31/03-03/04/2020 Agroalimentare
Sial Canada Montreal, 15-17/04/2020 Agroalimentare
Cibus Parma, 11-14/05/2020 Agroalimentare
Africa Health Johannerburg, 12-12/05/2020 Scienze della Vita, Biomedicale
Bio International Convention San Diego, 11-12/06/2020 Scienze della Vita, Biomedicale
Stonetech Norimberga, 17-20/06/2020 Edilizia Sostenibile/Design
Progetto Smau Parigi, 22-24/06/2020; Milano, 20-22/10/2020 Startup e Innovazione
Summer Fancy Food New York, 28-30/06/2020 Agroalimentare
Sana Bologna, 11-14/09/2020 Agroalimentare
Homi Fashion&Jewels; Homi outdoor Milano, 11-14/09/2020; Milano 19-22/09/2020 Fashion Design
White Milano, 19-22/09/2020 Fashion
World Food Moscow Mosca, 22-25/09/2020 Agroalimentare
Sial Parigi, 18-22/10/2020 Agroalimentare
FHC Cina Shangai, 10-14/11/2020 Agroalimentare
Smart City Expo Worls Congress Barcellona, 17-19/11/2020 Smart Cities
Big 5 Dubai, 22-26/11/2020 Edilizia Sostenibile
Artigiano in fiera Milano, 01-08/12/2020 Agroalimentare, Artigiano
Nautic Parigi, 6-10/12/2020 Nautica
Winter Fancy Food San Francisco, 17-19/01/2021 Agroalimentare

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

La partecipazione alla fiera è da intendersi aiuto di Stato indiretto e sarà disciplinata ai sensi del regolamento de minimis.

TERMINE

La domanda, per la partecipazione alle diverse tipologie di fiere deve essere presentata secondo i termini indicati nella sottostante tabella.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

DENOMINAZIONE MANIFESTAZIONE TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDE
Homi Fashion&Jewels 31/01/2020
White 31/01/2020
Progetto Smau 31/01/2020
Mosbuild 31/01/2020
Food and Hotel Asia 31/01/2020
Sial Canada 31/01/2020
Cibus 11/02/2020
Africa Health 12/02/2020
Bio International Convention 08/03/2020
Stonetech 17/03/2020
Progetto Smau 24/03/2020
Summer Fancy Food 28/03/2020
Sana 11/06/2020
Homi Fashoion&Jewels; Homi uotdoor 11/06/2020
White 19/06/2020
World Food Moscow 22/06/2020
Sial 18/07/2020
FHC Cina 10/08/2020
Smart City Expo Worls Congress 17/08/2020
Big 5 22/08/2020
Artigiano in Fiera 01/09/2020
Nautic 06/09/2020
Winter Fancy Food 17/09/2020

Dicembre 19, 2019
sardegna-promozione-mercati-esteri-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Sardegna supporta l’internazionalizzazione delle imprese del proprio territorio, che incrementano la propensione all’export, promuovendo l’ingresso e il consolidamento sui mercati internazionali delle produzioni di eccellenza regionale all’estero, articolate all’interno di Piani di internazionalizzazione.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, che esercitano la loro attività in uno dei seguenti settori economici:

  • B – Altre attività di estrazione di cave e miniere, limitatamente alla sottocategoria 08;
  • C – Attività manifatturiere;
  • J – Servizi di informazione e comunicazione, limitatamente alle sottocategorie 62 e 63;
  • Attività degli incubatori certificati, a prescindere dal codice ATECO prescelto, limitatamente alle attività di promozione all’estero e ricerca investitori in favore delle imprese incubate e alle attività di attrazione di nuove imprese da incubare in Sardegna.

I beneficiari, inoltre, devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. avere sede operativa attiva in Sardegna;
  2. essere iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA territorialmente competente;
  3. essere in regola con la normativa in materia di salute e sicurezza sul lavoro;
  4. essere in regola ai fini del rilascio del Documento Unico di Regolarità Contributiva;
  5. non essere beneficiarie, per la stessa iniziativa, di altri contributi pubblici per le spese oggetto dell’agevolazione;
  6. non trovarsi in una situazione di impresa in difficoltà.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la presentazione di un piano di internazionalizzazione nei macrosettori individuati dal “Programma regionale triennale per l’internazionalizzazione”, ovvero:

  • Agroalimentare;
  • Turismo;
  • Costruzioni e bioedilizia;
  • ICT, alta tecnologia e aerospazio;
  • Meccanica;
  • Energia;
  • Attività artistiche, di intrattenimento ed editoria;
  • Distretto del lapideo;
  • Distretto del sughero;
  • Distretto della moda e del tessile; artigianato artistico e di design;
  • Sistemi produttivi locali della logistica avanzata e della nautica.

Il piano deve favorire percorsi di internazionalizzazione che possono aumentare la competitività sul mercato delle imprese nei mercati esteri. Per ciascuna azione devono essere indicate le singole attività, gli elaborati prodotti, i tempi di realizzazione e i costi.

Le attività da realizzare devono avere natura promozionale, di studio o di consulenza, tese alla penetrazione commerciale, alla realizzazione di un processo di qualità, alla partecipazione a fiere, eventi e road show, all’organizzazione e realizzazione di educational tour. Per la realizzazione del piano e dei suoi obiettivi di sviluppo, l’impresa può dotarsi di un Export Manager.

L’intervento deve avere un valore compreso tra € 15.000,00 ed € 150.000,00. Il progetto deve essere realizzato entro 18 mesi dall’avvio dei lavori ed improrogabilmente definito e rendicontato entro il 31/12/2022.

Ciascun beneficiario potrà presentare una sola domanda.

SPESE AMMISSIBILI

Tutte le spese devono essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

Le tipologie di spese ammissibili si suddividono in servizi consulenziali, partecipazione a fiere e organizzazione di educational tour e in altre spese ammissibili (spese di trasferta e costi di realizzazione delle attività di comunicazione) come di seguito riportate:

  • se il beneficiario opta per il regime de minimis, sono ammesse queste voci di spesa:
  1. servizi di consulenza prestati da fornitori esterni;
  2. locazione, installazione e gestione di stand per partecipazione a fiere e/o ad eventi collaterali alle fiere;
  3. spese di trasferta collegati ad eventi istituzionali inseriti nei calendari della regione, del MISE o dell’ICE (5% delle spese ammissibili);
  4. realizzazione di education tour (20% delle spese ammissibli), realizzazione di campagne e di strumenti promozionali (40% delle spese ammissibili);
  • se il beneficiario opta per il regime di esenzione fissato dal regolamento GBER (art. 18), sono ammesse queste voci di spesa:
  1. servizi di consulenza prestati da fornitori esterni;
  • se il beneficiario opta per il regime di esenzione fissato dal regolamento GBER (art. 19), sono ammesse queste voci di spesa:
  1. locazione, installazione e gestione di stand per partecipazione a fiere e/o ad eventi collaterali alle fiere.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la forma di una sovvenzione a copertura parziale delle spese ammissibili, la cui intensità sarà così determinata:

  • regolamento GBER, artt. 18 e 19, fino al 50%;
  • regolamento de minimis, fino al 75%.

TERMINE

La domanda può essere presentata a partire dalle ore 12:00 del 15/01/2020 alle ore 12:00 del 15/04/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Ottobre 14, 2019
umbria-fiere-internazionali-italia-estero-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Umbria favorisce la partecipazione a fiere internazionali delle MPMI con l’obiettivo di favorire l’internazionalizzazione e la promozione dell’export.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, nonché i liberi professionisti in possesso dei seguenti requisiti:

  • iscritti nel Registro delle Imprese presso la CCIAA territorialmente competente; per i liberi professionisti, essere titolare di P.IVA;
  • sede operativa nel territorio regionale;
  • in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi previdenziali ed assistenziali;
  • capacità di contrarre;
  • non avere beneficiato di altri finanziamenti pubblici per le stesse spese oggetto della richiesta di contributo;
  • osservare gli obblighi dei contratti collettivi di lavoro e le norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, inserimento dei disabili, pari opportunità e tutela dell’ambiente.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto progetti di internazionalizzazione realizzati mediante la partecipazione ad una o più fiere internazionali, sia in Italia che all’estero.

Il beneficiario può partecipare fino ad un massimo di 4 fiere. Le fiere internazionali si devono svolgere tra lo 01/09/2019 ed il 31/03/2020.

Il beneficiario può presentare solo una domanda, tenuto conto che:

  • se il progetto di internazionalizzazione prevede la partecipazione a 2 o più fiere potrà essere ammessa la richiesta di partecipazione ad 1 sola fiera svolta in data antecedente a quella di presentazione della domanda;
  • se il progetto di internazionalizzazione prevede la partecipazione ad 1 sola fiera svolta in data antecedente alla presentazione della domanda, questa sarà considerata non ammissibile.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa secondo il regime de minimis, assume la veste di un contributo a fondo perduto, secondo i massimali individuati nella tabella in calce al presente paragrafo.

CONTRIBUTO FIERE INTERNAZIONALI IN ITALIA FIERE INTERNAZIONALI ALL’ESTERO
Contributo riconosciuto per ogni giorno di durata dell’evento (massimo 5 giorni) € 1.600,00 € 2.000,00
Contributo massimo riconosciuto per ogni evento € 8.000,00 € 10.000,00

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 13:00 del 31/12/2019.

Le domande verranno esaminate in base all’ordine cronologico di ricezione delle stesse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Ottobre 9, 2019
veneto-artigiano-in-fiera-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto incentiva la partecipazione delle imprese alla manifestazione “L’Artigiano in Fiera”, che avrà luogo nel Quartiere di Fieramilano sito a Rho dal 30 novembre all’8 dicembre 2019.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • sede legale o unità locale/unità secondaria in Veneto;
  • attive;
  • hanno beneficiato di contributi di fonte pubblica in regime de minimis per un importo non superiore ad € 200.000,00;
  • hanno assolto agli obblighi contributivi e previdenziali;
  • non ricevono altri contributi pubblici per le spese oggetto del finanziamento;
  • partecipano alla fiera nell’area collettiva veneta e acconsentono all’apposizione del logo degli enti finanziatori e organizzatori nel proprio stand.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare la partecipazione all’evento fieristico “AF- Artigiano in Fiera” che si terrà a Milano dal 30/11 all’08/12 del 2019.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono essere relative allo spazio espositivo e al relativo allestimento, alla quota di iscrizione e all’assicurazione, ai costi e condizioni di partecipazione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la veste di un finanziamento a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, sino ad un importo massimo di € 1.600,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 04/11/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base di un procedimento valutativo a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Settembre 27, 2019
cciaa-marche-fiere-nazionali-internazionali-italia-estero-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La CCIAA delle Marche promuove la competitività delle imprese favorendo i processi di internazionalizzazione ed incentivando la partecipazione a fiere nazionali ed estere.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • sede legale e/o unità locale nel territorio della Regione Marche;
  • iscritte e attive al Registro delle Imprese;
  • in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • in regola con gli obblighi contributivi e negli adempimenti previdenziali, assistenziali ed assicurativi nei confronti di INPS e INAIL;
  • non hanno beneficiato di altri contributi pubblici per l’abbattimento dei costi per le stesse voci di spesa;
  • non hanno in corso contratti di fornitura di beni-servizi, anche a titolo gratuito, con la CCIAA delle Marche.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la partecipazione a manifestazioni fieristiche in Italia e all’estero, che si sono svolte dallo 01/7/2019 al 31/12/2019.

Le manifestazioni per cui è possibile richiedere il contributo sono:

  • fiere a carattere internazionale svolte in un Paese estero;
  • fiere a carattere internazionale che si svolgono in Italia, certificate e non;
  • fiere che si svolgono nella regione Marche e che promuovano le eccellenze del territorio.

Ciascuna impresa, potrà presentare domanda solo per una delle quattro tipologie di manifestazioni fieristiche previste.

E’ inoltre ammessa la presentazione di una seconda domanda per una tipologia di fiera diversa da quella già presentata in precedenza nell’ambito del presente Bando.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. noleggio spazi espositivi ed allestimento, inclusi allacciamenti e consumi elettrici ed idrici e pulizia dello stand;
  2. assicurazioni collegate all’esposizione in fiera;
  3. iscrizione al catalogo ufficiale;
  4. trasporto del materiale da allestimento ed espositivo;
  5. interpretariato;
  6. assistenza tecnica e partecipazione a corsi di formazione specialistica per la preparazione ai mercati internazionali;
  7. partecipazione ad iniziative promozionali a pagamento previste dal programma ufficiale della fiera (workshop, BtoB, outgoing, ecc.), comprese quelle rivolte all’incontro con buyer esteri proposte, organizzate o partecipate da Italian Trade Agency in Italia o in Paesi esteri.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto erogato in base alle seguenti tipologie di fiere:

  • Fiere in Italia50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 2.000,00;
  • Fiere all’estero (Paesi UE) – 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 2.500,00;
  • Fiere all’estero (Paesi Extra UE) – 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 3.500,00;
  • Fiere nelle Marche 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 400,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 20/01/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle stesse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Settembre 27, 2019
padova-fiere-consulenze-alternanza-scuola-lavoro-valore-consulting.png

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Padova sostiene il miglioramento della competitività delle imprese, attraverso il sostegno economico di tre diverse linee di intervento.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, aventi sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della CCIAA di Padova ed in possesso dei seguenti requisiti:

  • attive e in regola con le iscrizioni al Registro delle Imprese e/o REA e agli Albi, Ruoli e Registri camerali, obbligatori per le relative attività;
  • hanno assolto gli obblighi contributivi;
  • in regola con la normativa in materia di antiriciclaggio per l’adeguata verifica del beneficiario;
  •  in regola con il diritto annuale;
  • solo relativamente alla Misura 2 si chiede l’iscrizione al Registro Nazionale Alternanza Scuola-Lavoro.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono rientrare in una delle 3 Misure predisposte.

Il valore dell’intervento dovrà essere almeno pari alla soglia minima di ammissibilità specificata nelle rispettive Misure.

Misura 1

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto consulenze finalizzate a:

  • valutazione dei profili di rischio dell’impresa;
  • valutazione delle polizze in essere tra l’impresa e imprese assicuratrici relative a diversi profili di rischio;
  • valutazione della congruità dei prezzi dei premi sostenuti per le coperture assicurative in essere;
  • predisposizione di polizza quale strumento a disposizione dell’impresa per la contrattazione dei futuri servizi di copertura dei propri rischi aziendali;
  • altre spese inerenti la verifica del programma assicurativo dell’impresa.

Misura 2

Gli interventi ammissibili dovranno essere riconducibili a percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro realizzati presso la sede legale e/o unità locale delle imprese beneficiarie e intrapresi da
studenti della scuola secondaria di secondo grado e/o dei Centri di Formazione Professionale, sulla base di convenzioni tra Istituto scolastico/CFP e soggetto ospitante relativamente
all’anno 2019.

I percorsi ammessi sono quelli realizzati a partire dallo 01/01/2019 e fino alla data di presentazione della domanda e dovranno avere una durata minima, per singolo percorso formativo, di almeno 40 ore effettive.

Misura 3

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la partecipazione diretta a manifestazioni fieristiche internazionali realizzate, dallo 01/01 al 31/12/2019, in Italia e all’estero.

Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo riferita ad una singola misura.

In caso l’impresa invii più richieste per la stessa Misura, sarà esaminata solo quella protocollata per prima.

Ogni impresa può presentare una richiesta di contributo per tutte le Misure previste.

SPESE AMMISSIBILI

La spesa può essere sostenuta dallo 01/01/2019 fino al momento della presentazione della domanda.

Misura 1

Sono considerate ammissibili le spese di consulenza sostenute per la verifica del programma assicurativo dell’impresa.

Non sono ammissibili spese relative alla valutazione del rischio estranee all’attività d’impresa.

Misura 3

Sono considerate ammissibili le seguenti spese:

  • acquisizione/affitto e/o allestimento dello spazio espositivo per la partecipazione alle manifestazioni fieristiche suindicate;
  • spedizione del materiale da allestimento ed espositivo effettuata da parte di soggetti terzi rispetto all’impresa;
  • servizio di interpretariato, nel caso in cui il servizio sia svolto e regolarmente fatturato da soggetti dotati di Partita Iva o di analogo codice.

Per quanto riguarda le spese di spedizione, sono ammesse le spese per servizi da parte di imprese terze, non sono ammesse le spese per trasporto con mezzi dell’azienda.

E’ ammissibile la partecipazione a manifestazione fieristica internazionale anche in forma aggregata o collettiva, organizzata o coordinata da soggetti pubblici o privati.

In caso di partecipazione in forma aggregata, ogni impresa potrà presentare solo le spese sostenute dalla medesima. Non sono ammissibili le domande di contributo presentate da intermediari.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa secondo il regime de minimis, assume la forma di un contributo a fondo perduto distinto a seconda della Misura per cui si è presentata la domanda:

Misura 1

Il contributo coprirà il 50% delle spese ammissibili. Il contributo minimo erogabile è di € 100,00, il contributo massimo erogabile di € 1.000,00.

Qualora l’impresa richiedente risulti iscritta nell’Elenco del “Rating di Legalità” verrà, altresì, riconosciuta una premialità pari ad € 50,00.

Misura 2

Il contributo è pari a:

  • € 1.000,00 fino a 2 studenti ospitati;
  • € 1.500,00 da 3 a più studenti ospitati.

Nel caso di inserimento in azienda di studenti diversamente abili, verrà riconosciuto un ulteriore importo di € 500,00 per ogni studente disabile.

Qualora l’impresa richiedente risulti iscritta nell’Elenco del “Rating di Legalità” verrà riconosciuta, indipendentemente dal numero degli studenti ospitati, una premialità pari ad € 50,00.

Misura 3

Il contributo è concesso nella misura del 50% della spesa ammissibile. Il contributo minimo erogabile è di € 1.000,00, il contributo massimo erogabile di € 5.000,00 per impresa
richiedente. Qualora l’impresa risulti iscritta nell’Elenco del “Rating di Legalità” verrà riconosciuta una premialità pari ad € 50,00.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 19:00 del 15/11/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle stesse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification