Notizie e Bandi

Gennaio 28, 2021
nazionale-nuovo-selfemployment.jpg

FINALITÀ

Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali finanzia l’avvio di nuove piccole iniziative imprenditoriali, erogando prestiti a tasso zero.

BENEFICIARI

I beneficiari sono NEET, donne inattive e disoccupati di lunga durata, i cui requisiti sono distinti in base alle linee di finanziamento di cui sotto.

Risorse PON IOG

Per le iniziative presentate in forma di impresa individuale, è necessario essere NEET, residente in Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia, Campania, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Abruzzo, Prov. Autonoma di Trento e porre la sede della futura attività in una qualsiasi delle Regioni Italiane e Province Autonome.

Per le iniziative presentate in forma societaria/associative, è necessario essere NEET, residente in Veneto, Emilia-Romagna, Lazio, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia, Campania, Lombardia, Friuli-Venezia Giulia, Abruzzo, Prov. Autonoma di Trento e avere la sede della futura attività in una qualsiasi delle Regioni Italiane e Province Autonome.

Risorse PON SPAO

Per le iniziative presentate in forma di impresa individuale, è necessario essere NEET, donne inattive o disoccupati di lunga durata, residenti in tutto il territorio nazionale, esclusa la Provincia Autonoma di Bolzano e avere la sede della futura attività in una qualsiasi delle Regioni Italiane e Province Autonome.

Per le iniziative presentate in forma societaria/associative, è necessario essere NEET, donne inattive o disoccupati di lunga durata, residenti in tutto il territorio nazionale, esclusa la Provincia Autonoma di Bolzano e avere la sede della futura attività in una qualsiasi delle Regioni Italiane e Province Autonome.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili riguardano tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di “franchising”, quali ad esempio:

  • turismo e servizi culturali e ricreativi;
  • servizi alla persona;
  • servizi per l’ambiente;
  • servizi ICT;
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili;
  • servizi alle imprese;
  • manifatturiere e artigiane;
  • imprese operanti nel settore della trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli;
  • commercio al dettaglio e all’ingrosso.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • beni mobili;
  • hardware e software;
  • opere murarie;
  • locazione di beni immobili e canoni di leasing;
  • utenze;
  • servizi informatici, di comunicazione e di promozione;
  • premi assicurativi;
  • materie prime, materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti;
  • salari e stipendi.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di finanziamento agevolato senza interessi e non assistito da nessuna forma di garanzia reale o di firma, dalla durata di 7 anni e pari al 100% delle spese ammissibili.

I finanziamenti previsti sono:

MICROCREDITO MICROCREDITO ESTESO PICCOLI PRESTITI
dai 5.000 € ai 25.000 € dai 25.001 € ai 35.000 € dai 35.001 € ai 50.000 €
Non cumulabile con altre agevolazioni riferite alle stesse spese ammissibili, fatta eccezione per la garanzia rilasciata dal Fondo di Garanzia per le PMI

TERMINE

La domanda può essere presentata dalle ore 12.00 del 22/02/2021 fino ad esaurimento delle risorse.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Gennaio 13, 2021
veneto-investimenti-prestazioni-sostenibilita-giovani-agricoltori.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto intende sostenere gli investimenti strutturali e dotazionali nelle aziende di giovani agricoltori neo insediati. Gli obiettivi sono il miglioramento della redditività, l’innovazione, l’integrazione territoriale e l’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili.

BENEFICIARI

I soggetti beneficiari sono giovani agricoltori, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di titolare dell’azienda.

INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI

  • interventi di miglioramento fondiario: sistemazioni fondiarie e idraulico- agrarie; impianti (compresi reimpianti e rinnovi) di colture arboree da frutto; miglioramento di prati e pascoli;
  • costruzione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento, commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • acquisto/ acquisto con ristrutturazione/ ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali con utilizzo di materiale da costruzione che migliori l’efficienza energetica;
  • investimenti per l’eliminazione e sostituzione dell’amianto;
  • investimenti strutturali e impianti per lo stoccaggio, il trattamento e la gestione dei residui agricoli e dei reflui aziendali comprese le strutture realizzate con tecnologie volte alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra;
  • acquisto di macchine e attrezzature;
  • acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione): investimenti per l’agricoltura di precisione;
  • attrezzature per l’agricoltura conservativa;
  • attrezzature volte alla riduzione della dispersione dei prodotti fitosanitari;
  • benessere degli animali;
  • investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale, a partire da fonti rinnovabili;
  • investimenti volti alla depurazione delle acque reflue derivanti dall’attività di trasformazione dei prodotti;
  • investimenti finalizzati alla difesa attiva volti a proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori;
  • investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC), al commercio elettronico, all’acquisizione di competenze digitali (e-skills) e all’apprendimento in linea (e-learning) nonché allacciamento alla rete;
  • spese generali, ad eccezione dei costi per gli studi di fattibilità.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo, con le seguenti intensità:
40% delle spese complessive ammissibili per gli investimenti effettuati per la trasformazione/ commercializzazione in zona montana;
40% delle spese complessive ammissibili per gli investimenti effettuati per la trasformazione/ commercializzazione nelle altre zone;
60% delle spese complessive ammissibili per tutte le altre tipologie di investimenti in zona montana;
50% delle spese complessive ammissibili per tutte le altre tipologie di investimenti nelle altre zone.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 08/05/2021.
Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Settembre 9, 2020
marche-gal-colli-esini-san-vicino-attività-extra-agricole-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Marche, tramite il GAL Colli Esini San Vicino, ricerca uno sviluppo di sistema del territorio sostenendo:

  • il potenziamento del sistema produttivo attraverso lo sviluppo di nuove economie basate sulla contaminazione tra cultura e manifattura, creatività ed innovazione sociale;
  • l’attrattività del territorio grazie alla valorizzazione delle risorse locali, l’organizzazione dell’offerta turistica e culturale, la qualificazione dei servizi a cittadini, imprese e turisti.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro e Piccole Imprese in possesso dei seguenti requisiti:

A. Imprese già costituite alla presentazione della domanda:

  • ubicate, con un’unità produttiva, sul territorio del GAL Colli Esini San Vicino, ovvero nei Comuni di: Apiro, Cerreto D’Esi, Cingoli, Fabriano, Matelica, Poggio San Vicino;
  • non costituite da più di 18 mesi;
  • attive ed operanti nei settori “Smart”, ovvero agrifood, sharing economy-sociale ed impresa creativa;
  • hanno la disponibilità dei fabbricati sui quali si intende realizzare l’investimento;
  • non sono impresa in difficoltà;
  • esercitano la propria attività economica in uno dei seguenti settori: C, E 38, E 39,F 42, F 43, H 52.29.22, I, J 58, J 59, J 62, J 63.11.19, J 63.12.00, J 63.91.00, J 63.99.00, M 70.21.00, M 71.11.00, M 71.12.10, M 71.12.20, M 72, M 73, M 74, N 79, N 81, N 82, Q, R 90, R 91, R 93.21.00, S 94.99.20, S 95.24, S 95.29;

B. Imprese che si costituiranno dopo la presentazione della domanda:

  • ubicate, con un’unità produttiva, sul territorio del GAL Colli Esini San Vicino, ovvero nei Comuni di Apiro, Cerreto D’Esi, Cingoli, Fabriano, Matelica, Poggio San Vicino;
  • operaranno nei settori “Smart”;
  • dovranno iscriversi alla CCIAA con uno dei seguenti codici ATECO: C, E 38, E 39,F 4, F 43, H 52.29.22, I, J 58, J 59, J 62, J 63.11.19, J 63.12.00, J 63.91.00, J 63.99.00, M 70.21.00, M 71.11.00, M 71.12.10, M 71.12.20, M 72, M 73, M 74, N 79, N 81, N 82, Q, R 90, R 91, R 93.21.00, S 94.99.20, S 95.24, S 95.29.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili riguardano i seguenti ambiti:

  • servizi innovativi per l’agricoltura ed il mondo rurale (packaging, presentazione prodotto, food design, servizi culturali);
  • attività creative legate alla commercializzazione e valorizzazione dei prodotti agricoli ed alimentari;
  • attività nel settore della sharing economy (terzo settore, economia collaborativa, servizi alla popolazione);
  • imprese creative e hi-tech;
  • imprese dell’artigianato che coniughino tradizione ed innovazione, con particolare riferimento all’artigianato digitale;
  • imprese del settore culturale;
  • imprese turistiche innovative (turismo rurale, valorizzazione di beni culturali ed ambientali);
  • attività inerenti le TIC, attività informatiche ed elettroniche, e-commerce.

Ciascun beneficiario potrà presentare una sola domanda di contributo.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo in conto capitale nelle seguenti misure:

  • € 35.000,00 per le imprese unipersonali ubicate nelle aree rurali in declino e con problemi di sviluppo;
  • € 40.000,00 per le imprese ubicate nelle aree rurali in declino e con problemi di sviluppo;
  • € 30.000,00 per le imprese unipersonali ubicate nelle altre zone;
  • € 35.000,00 per le imprese ubicate nelle altre zone.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 13:00 del 29/09/2020.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Agosto 6, 2019
padova-sostegno-nuove-imprese-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La CCIAA di Padova ha dato vita ad un Fondo per favorire la concessione di prestiti destinati a sostenere la creazione di attività di microimpresa.

BENEFICIARI

I beneficiari sono costituiti da:

  • imprese nella forma di società di persone, cooperative (sociali ed imprese sociali), società a responsabilità limitata semplificate, ditte individuali, sia di nuova costituzione, sia che costituite a far data da massimo 12 mesi antecedenti alla data di presentazione della domanda, classificabili come startup;
  • soggetti titolari di partita IVA, liberi professionisti, iscritti all’albo e/o che abbiano ottenuto la partita IVA da massimo 12 mesi antecedenti la presentazione della domanda.

I beneficiari devono:

  • essere residenti nella provincia di Padova da almeno 12 mesi. In caso di società, almeno uno dei soci deve risiedere nella provincia di Padova da almeno 12 mesi;
  • aver frequentato, o stare frequentando, i corsi per neo imprenditori della CCIAA di Padova;
  • avere la sede operativa in provincia di Padova;
  • essere iscritti al registro delle imprese della CCIAA di Padova, nella sezione speciale dedicata alle startup.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la creazione di un’impresa o il sostegno alla nuova impresa o attività di lavoro autonomo.

Verrà data priorità ai progetti presentati da donne, giovani, disoccupati, soggetti “non bancabili”.

Gli interventi devono essere ancora da realizzare al momento della presentazione della domanda o iniziati entro i 12 mesi precedenti e non ancora conclusi.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • investimenti immobiliari quali opere murarie, impianti elettrici, idraulici, tecnici, ristrutturazioni ed adeguamento locali;
  • investimenti mobiliari in macchinari ed impianti, attrezzature industriali, beni mobili; i beni strumentali possono essere sia nuovi che usati;
  • gestione ordinaria di merci e scorte, spese destinate allo sviluppo del capitale circolante nel massimo del 50% delle spese ammissibili e fino ad € 10.000,00;
  • investimenti immateriali quali acquisto di brevetti, marchi, licenze, costi di ricerca ed innovazione, certificazione di qualità, tutela dell’ambiente e sicurezza del lavoro;
  • spese notarili di costituzione della società, anticipo affitto dei locali, spese iscrizioni nei pubblici registri;

Rientra tra le spese ammissibili anche l’acquisto di azienda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un finanziamento a tasso (variabile) agevolato, da un minimo di € 5.000,00 ad un massimo di € 25.000,00.

La durata va da un minimo di 24 mesi ad un massimo di 60 mesi.

Non sono richieste garanzie reali, ma potrebbero essere richieste garanzie personali, anche collettive.

TERMINE

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento poiché la Misura è sempre aperta.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Luglio 9, 2019
factorympresa-turismo-sviluppo-idee-innovative-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

“Factorympresa Turismo” è il programma di agevolazioni promosso dal Ministero delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo per stimolare lo sviluppo di idee di business innovative nella filiera turistica e selezionare i progetti con maggiore potenzialità per sostenerli nel raggiungimento dei loro obiettivi di business.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • persone fisiche di maggiore età, individualmente o in team, che si impegnino a costituire un’impresa in qualsiasi forma giuridica;
  • singole imprese costituite in qualsiasi forma giuridica, la cui data di costituzione non sia anteriore al 1° gennaio 2014;
  • startup innovative regolarmente costituite e iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle imprese.

Nel caso di partecipazione in forma collettiva dovrà essere individuato il referente della proposta. Ogni soggetto, persona fisica o impresa, può partecipare con una unica proposta.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto idee di business che devono incentrarsi su:

  • creazione o sviluppo di nuove imprese innovative nel settore turistico;
  • rispondere al tema “accessibile”;
  • realizzarsi o svilupparsi sul territorio italiano.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni, concesse secondo il regolamento de minimis, sono progressive e cumulabili e consistono in:

  • Fase 1 – beneficio reale in servizi di accompagnamento e mentoring per un valore di € 1.500,00;
  • Fase 2contributo in denaro di € 10.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 10:00 del 16/09/2019.

Le domande saranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria, che si compone di due fasi:

  • Fase 1 – presentazione delle idee di business e selezione per accedere ai servizi di accompagnamento e mentoring;
  • Fase 2selezione per accedere al contributo in denaro.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Luglio 8, 2019
provincia-di-trento-avvio-nuove-imprese-valore-consulting.png

FINALITÀ

L’Avviso rafforza il sistema imprenditoriale della Provincia Autonoma di Trento, favorendo lo sviluppo di nuova imprenditorialità attraverso il sostegno alla creazione di iniziative imprenditoriali. Lo strumento di finanza agevolata individuato per l’intervento è il contributo a fondo perduto.

In particolare si intendono finanziare progetti di avvio di nuove imprese attraverso l’inserimento nel mondo del lavoro di soggetti privi di occupazione.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Piccole Imprese costituite da non più di 12 mesi, iscritte al registro delle imprese della CCIAA di Trento, promosse da neoimprenditori, quali:

  1. persone di qualunque età prive di occupazione per cause dovute alla calamità naturale avvenuta nella Provincia Autonoma di Trento nell’ottobre 2018;
  2. persone di qualunque età che negli ultimi 6 mesi hanno usufruito nella stessa Provincia dei lavori socialmente utili;
  3. persone di qualunque età disoccupate, iscritte alle liste di collocamento della Provincia da almeno 12 mesi;
  4. giovani con meno di 35 anni privi di occupazione da almeno 3 mesi sul territorio della Provincia e donne senza limite di età prive di occupazione da almeno 3 mesi;
  5. persone con età superiore a 50 anni prive di occupazione da almeno 6 mesi sul territorio della Provincia.

I beneficiari devono impegnarsi a continuare l’esercizio dell’attività avviata, almeno per un periodo non inferiore a cinque anni dalla data di costituzione dell’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili hanno ad oggetto la creazione di nuove realtà imprenditoriali.

Il valore dell’intervento deve essere pari o superiore ad € 5.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ritenute ammissibili le spese sostenute nei primi tre anni dalla data di costituzione dell’impresa.

Il pagamento di tali spese potrà avvenire anche oltre il triennio e comunque entro il termine ultimo di rendicontazione fissato in 6 mesi dal termine di completamento dell’iniziativa.

Le spese ammissibili sono quelle relative ai costi di avvio e per l’acquisizione di servizi necessari all’avvio competitivo dell’impresa, nello specifico:

  1. spese legali, amministrative e di consulenza connesse alla costituzione dell’impresa per un importo massimo pari ad € 5.000,00;
  2. affitto locali con contratto regolarmente registrato per un importo massimo pari ad € 10.000,00;
  3. energia, acqua, riscaldamento, rifiuti, connessione internet;
  4. spese condominiali, con riferimento alle voci di spesa di cui al punto 3.;
  5. manutenzione ordinaria relativa alle unità locali dell’impresa, per un importo massimo di € 10.000,00;
  6. acquisto e di affitto di beni mobili nuovi, funzionali all’attività quali arredi, macchinari, attrezzature e impianti produttivi, hardware, software, esclusi veicoli;
  7. canoni di leasing per beni mobili di cui al numero 6.;
  8. interessi e spese di gestione di finanziamenti bancari;
  9. imposte e tasse a carico dell’impresa purché non recuperabili, escluse l’I.V.A, l’I.R.P.E.F. e l’I.R.E.S.;
  10. servizi di consulenza nel limite massimo del 30% della spesa ammessa, per l’avvio competitivo dell’impresa;
  11. prestazioni del tutor amministrativo per un importo massimo di € 1.500,00.

Le spese per l’acquisizione di servizi di consulenza di cui al numero 10. sono relative ai servizi di:

  • prima assistenza, finalizzate alla valutazione complessiva dell’azienda;
  • pianificazione strategica, progettazione di piani di marketing e campagne pubblicitarie o materiale promozionale, esclusi i costi di produzione o acquisto di spazi pubblicitari;
  • progettazione della gestione economica e finanziaria dell’azienda;
  • formazione imprenditoriale, nel limite del 10% della spesa ammissibile.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la forma di un contributo a fondo perduto nell’intensità massima indicata nella tabella sottostante, a seconda del beneficiario, con un massimale pari ad € 70.000,00.

Il contributo viene mantenuto nella percentuale indicata nel caso in cui almeno l’80% delle forniture provenga da fornitori con sede operativa nella Provincia autonoma di Trento; qualora la percentuale sia inferiore, la misura dell’intensità del contributo è ridotta della metà.

BENEFICIARI
INTENSITA’ CONTRIBUTO
1. 70%
2. 70%
3. 60%
5. 50%
6. 40%

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 12:00 del 31/10/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base dell’ordine cronologico di presentazione.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Marzo 20, 2019
primary_RosieTheRiverter.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto sostiene le MPMI a prevalente partecipazione femminile nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi al fine di rafforzare il tessuto imprenditoriale veneto. Lo strumento di finanza agevolata individuato per l’iniziativa è il contributo a fondo perduto.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, con sede legale e/o unità operativa in Regione, in qualsiasi forma costituite, nella cui composizione le donne rappresentino la maggioranza (51%) o siano le titolari uniche, e risultino residenti in Veneto da almeno 2 anni.

Qualora all’atto della presentazione della domanda il richiedente non abbia l’unità operativa sul territorio della Regione, l’apertura della stessa, deve avvenire entro il termine perentorio del 9 dicembre 2019.

INTERVENTI

Sono ammissibili gli interventi di supporto all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali e i progetti di rinnovo e ampliamento dell’attività esistente.

Il progetto ammesso all’agevolazione deve essere concluso ed operativo entro il termine perentorio del 9 dicembre 2019.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese relative all’acquisto di beni materiali e immateriali e servizi rientranti nelle seguenti categorie:

  • macchinari, impianti produttivi, hardware, attrezzature nuovi di fabbrica;
  • arredi nuovi di fabbrica (nel limite massimo di € 15.000,00);
  • negozi mobili;
  • mezzi di trasporto ad uso interno o esterno, a esclusivo uso aziendale, con l’esclusione delle autovetture (nel limite massimo di € 20.000,00);
  • impianti tecnici di servizio agli impianti produttivi;
  • programmi informatici (nel limite massimo di € 10.000,00).

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 30% delle spese complessive ammissibili:

  • nel limite massimo di € 51.000,00 corrispondenti a una spesa complessiva ammissibile pari o superiore ad € 170.000,00;
  • nel limite minimo di € 9.000,00 corrispondenti a una spesa totale ammissibile pari ad € 30.000,00.

Le agevolazioni sono cumulabili con aiuti di Stato concessi per gli stessi costi ammissibili o con aiuti di Stato relativi alla stessa misura di finanziamento.

TERMINE

La domanda deve essere inviata dalle ore 10:00 del 10/04 alle ore 18:00 del 18/04/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

Pending Certification