Notizie e Bandi

Maggio 28, 2020
sardegna-gal-alta-gallura-albergo-diffuso-valore-consulting-1280x808.jpg

FINALITÀ

La Regione Sardegna, mediante il GAL Alta Gallura, sostiene gli interventi per la realizzazione di attività legate alle piccole ricettività low cost, anche in funzione di una rivitalizzazione dei centri storici (albergo diffuso) e dell’offerta turistica locale in generale.

BENEFICIARI

I beneficiari sono gli agricoltori o coadiuvanti familiari dell’azienda agricola che intendano diversificare con attività non agricole.

I beneficiari devono avere sede legale e/o unità operativa nel territorio dei seguenti Comuni: Aggius, Aglientu, Bortigiadas, Calangianus, Luogosanto, Luras, Tempio Pausania, Alà dei Sardi, Berchidda, Buddusò, Monti, Oschiri, Viddalba.

Inoltre, i beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere iscritti al Registro delle Imprese presso la CCIAA competente per territorio (settore di attività agricoltura);
  • avere costituito/aggiornato il fascicolo aziendale sul SIAN;
  • essere iscritti all’Anagrafe delle aziende agricole;
  • avere disponibilità giuridica (proprietà, usufrutto, locazione, affitto) degli immobili nei quali si intendono effettuare gli investimenti.

INTERVENTI

Sono ammissibili le seguenti tipologie di intervento:

  • costruzione o miglioramento di beni immobili;
  • acquisto di nuovi macchinari, attrezzature e arredi fino a copertura del valore di mercato del bene;
  • spese generali collegate alle spese di cui ai precedenti due punti;
  • investimenti immateriali come acquisizione o sviluppo di programmi informatici (compresi siti web e altre soluzioni informatiche).

Rientrano tra gli interventi ammissibili anche i seguenti:

  1. ricostruzione di fabbricato in sostituzione di fabbricato aziendale di almeno 30 anni di vita, a seguito della sua completa demolizione;
  2. recupero o ristrutturazione di un edificio;
  3. ristrutturazione di un edificio che comporti un risparmio energetico o una riduzione delle emissioni nocive;
  4. realizzazione di lavori edili di adeguamento di fabbricati necessari e funzionali all’installazione di nuovi macchinari ammissibili a finanziamento;
  5. ricostruzione o recupero o ristrutturazione di fabbricati che consentano un aumento di oltre il 25% della capacità di produzione, stoccaggio e lavorazione dei prodotti;
  6. acquisto di una macchina o di un’attrezzatura di recente introduzione che ne sostituisce un’altra di pari funzioni con almeno 10 anni di età;
  7. recupero/ristrutturazione di fabbricati e/o acquisto di macchinari, impianti o attrezzature che consentano la modifica sostanziale della natura del servizio;
  8. interventi che consentano di modificare sostanzialmente le tecnologie adottate al fine di adeguare le dotazioni per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

Non possono beneficiare del sostegno gli interventi per i quali l’azienda ha già ottenuto o richiesto, al medesimo titolo, contributi pubblici.

Ogni beneficiario può presentare una sola domanda.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. lavori edili, infissi e impianti;
  2. acquisto di nuovi macchinari, attrezzature e arredi fino a copertura del valore di mercato del bene;
  3. spese generali collegate alle spese di cui ai punti 1. e 2., come onorari di ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale ed economica, inclusi studi di fattibilità;
  4. acquisizione o sviluppo di programmi informatici (compresi siti web) e acquisizioni di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo in conto capitale, la cui intensità massima è fissata nel 50% delle spese ammissibili.

Il contributo massimo può arrivare fino ad € 25.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 13:00 del 15/07/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Aprile 19, 2019
regione-piemonte-fondo-rotativo-turismo-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

Il Programma della Regione Piemonte è rivolto alle PMI ed enti no profit, e favorisce lo sviluppo e la qualificazione dell’offerta turistica piemontese, attraverso la creazione di nuove strutture ricettive e il miglioramento del patrimonio ricettivo esistente, degli impianti e delle attrezzature per il turismo.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese nonché enti no profit, operanti in forma singola, attivi, che si occupano della gestione di:

  • strutture alberghiere, compreso l’albergo diffuso;
  • strutture extra-alberghiere;
  • campeggi, villaggi turistici;
  • impianti di risalita: impianti funiviari;
  • parchi di divertimento e parchi tematici;
  • stabilimenti termali;

Tali soggetti devono avere i seguenti requisiti:

  • iscritte al Registro delle imprese della Camera di Commercio;
  • almeno un’unità locale operativa attiva in Piemonte; nel caso in cui l’investimento sia necessario per realizzare l’unità operativa piemontese, la stessa dovrà risultare attiva alla data di conclusione del progetto;
  • operanti nei settori economici: H – trasporto e magazzinaggio (unico codice ammesso: 49.39.01); I – attività dei servizi di alloggio e ristorazione (codici ammessi: 55.1, 55.2, 55.3, 55.90.2 e 55.90.20); R – attività artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento (codice ammesso: 93.2); S – altre attività di servizi alla persona (codici ammessi: 96.04.2 e 96.04.20).

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere un’importo minimo di investimento pari ad € 50.000,00 ed avere ad oggetto:

  1. creazione di nuova ricettività;
  2. miglioramento e ampliamento del patrimonio ricettivo esistente;
  3. realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti e attrezzature per il turismo;
  4. realizzazione di servizi di pertinenza complementari all’attività turistica e della ricettività turistica all’aperto (centri benessere, impianti sportivi, piscine, parcheggi);
  5. interventi di recupero, sostituzione ed adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammesse le seguenti voci di spesa:

  • acquisto dell’immobile e/o del terreno oggetto dell’intervento, nel limite massimo del 50% delle spese complessive ammissibili;
  • attività edilizia;
  • attivazione o adeguamento di impianti termoidraulici, elettrici, tecnologici e antincendio;
  • attrezzature, arredi, hardware e software strumentali all’attività dell’impresa;
  • opere per l’adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento.

Le spese sono ammissibili a condizione che siano riferite ad investimenti avviati successivamente:

  • allo 01/01/2019, per le domande presentate fino al 30/06/2019. In tal caso, l’ammontare delle spese già sostenute tra il 01/01/2019 e la presentazione della domanda deve essere pari o inferiore al 50% delle spese complessive ammissibili;
  • all’invio della domanda, per le domande presentate dallo 01/07/2019.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni previste assumeranno la forma di:

  • finanziamento agevolato (con il concorso di risorse regionali a tasso zero e risorse degli intermediari cofinanziatori a tassi di mercato);
  • contributo a fondo perduto.

Il finanziamento agevolato deve essere sempre presente nella domanda per ottenere l’aiuto.

L’agevolazione può arrivare fino al 100% delle spese complessive ammissibili.

Il finanziamento minimo deve essere pari ad € 50.000,00. L’intensità massima dell’agevolazione, per quel che riguarda i fondi regionali, è pari all’80% del finanziamento concedibile.

Durata del finanziamento:

  • massimo 60 mesi, per cofinanziamenti complessivi di importo inferiore o uguale ad € 250.000,00;
  • massimo 84 mesi, per cofinanziamenti complessivi di importo compreso tra € 250.000,00 ed € 500.000,00;
  • massimo 120 mesi, per cofinanziamenti complessivi di importo superiore ad 500.000,00.

L’intensità massima delle risorse regionali può arrivare fino ad € 50.000,00.

TERMINE

La linea è già operativa.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification