Notizie e Bandi

Novembre 10, 2020
unione-europea-tex-med-alliances-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

Il progetto TEX-MED ALLIANCES incoraggia le MPMI e le startup del settore tessile e dell’abbigliamento ad attuare iniziative strategiche nell’area del Mediterraneo.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese nonché le start up del settore tessile e dell’abbigliamento e le Organizzazioni Rappresentative delle Imprese con sede legale in uno degli Stati che hanno aderito al progetto, ovvero: Egitto, Grecia, Italia, Giordania, Palestina, Spagna e Tunisia.

Per quanto riguarda l’Italia i beneficiari dovranno avere sede legale in Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Puglia, Sardegna, Sicilia e Toscana.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili dovranno avere ad oggetto una delle tre seguenti aree strategiche:

  • Internazionalizzazione:
  1. fashion restart: sfruttare l’opportunità derivante dall’indebolimento dei mega retailer per far emergere il talento dei designer locali.
  • Innovazione:
  1. emergenze sanitarie: garantire una risposta rapida, certificata e affidabile alle esigenze dei Paesi del Mediterraneo che si trovano ad affrontare emergenze sanitarie;
  2. tintura di piccoli lotti: specializzare le PMI che producono abbigliamento da spiaggia, biancheria intima o sciarpe, in modo da renderle in grado di produrre articoli tinti di alta qualità.
  • Economia circolare:
  1. economia circolare nel T/C Business: sostenere le PMI nella creazione di un circolo virtuoso con i propri fornitori che generi un vantaggio reciproco per entrambi.

Nella tabella sono indicati i progetti che rientrano nelle aree strategiche sopra richiamate.

AREE STRATEGICHE INIZIATIVE SPECIFICHE
Fashion restart Creazione di marchi locali e regionali di moda per produttori e dettaglianti
Creazione di una rete di hubs per i Fashion Trendsservices
Sviluppo di tessuti tecnici per l’abbigliamento islamico
Nuove collezioni Mediterraneo/Modesto – “New MeMo”
Emergenze sanitarie Identificare nuovi materiali tessili preventivi per emergenze sanitarie
Strutturazione di un quadro di riferimento per la produzione, il collaudo e la etichettatura dei rivestimenti per il viso in tessuto comunitario
Tecnologie indossabili per il monitoraggio a distanza della salute in un contesto di pandemia o epidemia
Creare un cluster mediterraneo di PMI qualificate del settore per una risposta rapida alle emergenze sanitarie
Economia circolare Sviluppare il portafoglio dei rifiuti verso i sotto-prodotti
Riutilizzo degli scarti
Creazione di collezioni Patchwork
Riutilizzo di macchine tessili di seconda mano

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le voci di spesa indicate di seguito.

CATEGORIE DI SPESA COSTO UNITARIO STANDARD OUTPUT/CONSEGNABILE
Costi di missione per la partecipazione a riunioni, visite, seminari, corsi di formazione, eventi, fiere connesse alle iniziative € 1.000,00 Rapporto di missione
Supporto all’innovazione/sviluppo dei prodotti
Costi di pre-produzione (modelli, campioni o prototipi) € 400,00 a voce Prova documentata di modello, campione, unità prototipo prodotto
Prove tecniche sul prodotto € 500,00 a test Prova documentata di test unitari effettuati
Certificazioni di prodotto € 1.500,00 per certificazione Prova documentata delle certificazioni effettuate
Materiali di consumo per la tintura € 300,00 a partita Prova documentata delle partite di tintura realizzate
Digitalizzazione di articoli, campioni, modelli o collezione € 30,00 ad immagine Prova documentata delle immagini realizzate
Comunicazione
Costi per marketing e pubblicità € 300,00 per pubblicità Prova documentata degli annunci pubblicitari fatti

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la forma di un contributo, il cui importo massimo non potrà superare € 10.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 07/12/2020.


Agosto 24, 2020
credito-di-imposta-investimenti-pubblicitari-società-sportive-valore-consulting.png

FINALITÀ

Il Governo ha istituito un credito d’imposta per l’anno 2020 sugli investimenti pubblicitari, incluse le sponsorizzazioni, in favore di leghe che organizzano campionati nazionali a squadre nell’ambito delle discipline olimpiche ovvero società sportive professionistiche e società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro CONI operanti in discipline ammesse ai Giochi Olimpici e paralimpici che svolgono attività sportiva giovanile.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole, medie e grandi imprese, i lavoratori autonomi e gli enti non commerciali.

INTERVENTI

Gli interventi consistono nell’effettuare investimenti in campagne pubblicitarie e sponsorizzazioni.

L’intervento deve avere un valore complessivo pari o superiore ad € 10.000,00 e rivolto a leghe e società sportive professionistiche e società ed associazioni sportive dilettantistiche con ricavi, relativi al periodo d’imposta 2019, prodotti in Italia, compresi fra € 150.000,00 ed € 15.000.000,00.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la veste di un credito d’imposta, per l’anno 2020, pari al 50% degli investimenti effettuati a decorrere dall’1/07/2020 al 31/12/2020.

Tale credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione.

I pagamenti devono essere effettuati con versamento bancario o postale, carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari.

TERMINE

In attesa di pubblicazione del provvedimento attuativo.


Giugno 29, 2020
marche-commercializzazione-di-prodotti-valore-consulting.jpeg

FINALITÀ

La Regione Marche incentiva la partecipazione a fiere e mercati, la pubblicità, l’e-commerce ed i siti internet delle imprese artigiane del territorio.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese artigiane, singole o associate, aventi la sede legale o l’unità locale nel territorio della Regione Marche ed iscritte ad un albo imprese artigiane della Regione.

Per imprese associate si intendono i consorzi, le ATI e le reti di impresa costituite da un numero pari o superiore a tre imprese artigiane appartenenti al settore artistico.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la commercializzazione di prodotti.

Gli interventi devono essere conclusi entro 10 mesi dalla data di comunicazione dell’ottenimento dell’agevolazione.

L’intervento deve avere un valore complessivo pari o superiore ad € 5.000,00 per le imprese singole e pari o superiore ad € 10.000,00 per quelle associate.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • partecipazione a fiere/mercati riferite al solo costo per l’acquisto degli spazi e allestimento degli stand;
  • pubblicità aziendale riferita alla progettazione di brochure, depliant, locandine, cartellonistica, manifesti, cataloghi;
  • progettazione di siti internet e loro aggiornamento;
  • progetti riferiti al commercio elettronico;
  • pubblicizzazione su testate giornalistiche, radiofoniche e televisive.

Rientrano tra le spese ammissibili anche quelle riferite all’emergenza COVID-19 quali:

  • sanificazione locali;
  • acquisto di dispositivi di protezione per il personale, titolari e soci;

Le spese ammissibili decorrono dallo 01/07/2019.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto nella misura del 60% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di € 15.000,00 per le imprese singole e di € 20.000,00 per quelle associate.

Per i progetti integrati nella misura del 60% delle spese complessive ammissibili, fino ad un massimo di € 10.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 31/07/2020.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a graduatoria.


Luglio 19, 2019
marche-qualificazione-imprese-turistiche-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Marche agevola i progetti d’investimento per la riqualificazione delle imprese dei settori turismo, cultura, commercio, servizi e artigianato al fine di rivitalizzare la competitività economica dei centri storici ed urbani delle aree interne marchigiane;

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese le cui sedi operative ricadono nel territorio dell’Area Interna “Appennino Basso Pesarese e Anconetano”, ovvero in uno dei seguenti Comuni: Acqualagna, Apecchio, Arcevia, Cagli, Cantiano, Frontone, Piobbico, Sassoferrato, Serra Sant’Abbondio.

I beneficiari dovranno esercitare una delle seguenti attività economiche:

  • C: 10, 11, 13, 14, 15, 16, 23, 25, 32;
  • G: 47;
  • I: 55, 56;
  • R: 90, 91, 93;
  • S: 94.

Inoltre, i beneficiari dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • iscritti nel Registro delle Imprese e/o nel REA presso la CCIAA territorialmente competente;
  • nel pieno e libero esercizio dei propri diritti;
  • in regola con le norme obbligatorie vigenti in materia di tutela e salvaguardia dell’ambiente;
  • capacità amministrativa, finanziaria e operativa per la realizzazione del progetto;
  • unità produttiva sede dell’investimento attiva ed operativa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare la realizzazione di progetti d’investimento relativi a:

  • valorizzazione e riqualificazione delle Piccole e Medie Imprese del settore del turismo, della cultura, del commercio, dei servizi, dell’artigianato artistico e di qualità;
  • progetti aziendali di imprese della filiera culturale-turistica e delle produzioni locali al fine di sostenere servizi innovativi e l’insediamento di nuove attività;
  • creazione di reti commerciali nei centri storici in sinergia con le reti culturali creative, in grado combattere la desertificazione commerciale dei piccoli centri;
  • ridefinizione del sistema artigianale attraverso l’utilizzo di figure capaci di coniugare le proprie capacità creative, artistiche, imprenditoriali con le nuove tecnologie.

I progetti dovranno essere proposti da aziende singole o da raggruppamenti che prevedono una collaborazione effettiva tra almeno tre imprese indipendenti l’una dall’altra.

La collaborazione dovrà essere formalizzata attraverso un accordo di partenariato, nella forma di un contratto di rete o di raggruppamento temporaneo di imprese (ATI). La formalizzazione dell’accordo dovrà avvenire entro e non oltre la data di invio della comunicazione di accettazione degli esiti istruttori e conferma d’inizio attività.

L’intervento deve avere un valore non inferiore ad € 20.000,00 e non superiore a:

  • € 325.000,00 – singola impresa;
  • € 975.000,00 – rete d’impresa.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • personale;
  • servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione;
  • consulenze non riconducibili alla tipologia precedente;
  • attività di marketing ad esclusione dell’organizzazione di eventi;
  • strumentazione, attrezzature, immobili e terreni nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto;
  • spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, imputabili al progetto;
  • affitto di sale per incontri, spazi espositivi, showroom.

Le spese devono essere fatturate e quietanzate dallo 01/01/2016 ed entro il termine ultimo di 18 mesi dalla data del decreto di concessione del contributo.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la veste di un contributo in conto capitale, nella misura del 50% delle spese ammissibili.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 10/09/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Giugno 3, 2019
veneto-consorzi-imprese-turistiche-valore-consulting-1280x640.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto promuove la rigenerazione delle destinazioni turistiche balneari, che si configurano nel panorama turistico di importanza strategica sotto il profilo delle presenze e degli arrivi. Lo strumento di finanza agevolata individuato per l’intervento è il contributo a fondo perduto.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le ATI tra Consorzi di imprese turistiche operanti all’interno della tematica “mare e spiagge”.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  • promozione del prodotto turistico “mare e spiagge”;
  • partecipazione a fiere turistiche;
  • organizzazione di workshop, B2B e B2C rivolte ai mercati esteri;
  • organizzazione di educational tour e press trip.

Gli interventi dovranno concludersi entro il 15/11/2019.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili, sostenute nel 2019, sono le seguenti:

  • consulenze rese da professionisti o aziende specializzate, fino al 10% delle spese ammissibili;
  • seminari, manifestazioni, formazione scientifica;
  • affitto ed eventuale allestimento (anche tecnologico), degli spazi necessari alla realizzazione delle iniziative;
  • interpretariato, guida turistica, servizi audio-video, assistenza tecnica;
  • costi di ospitalità per operatori e altre figure professionali;
  • acquisizione spazi fieristici e/o espositivi;
  • trasporto materiale promozionale;
  • costi di missione relativi alla presenza di massimo due rappresentanti consortili addetti al servizio informazione e distribuzione materiale presso le sedi delle iniziative;
  • materiale promozionale su supporto cartaceo (opuscoli, cataloghi, piantine, manifesti, cartelle stampa) e/o informatizzato (cd, dvd, video);
  • impostazione grafica, elaborazione e traduzione testi;
  • gadget e materiale pubblicitario, riportante il logo della Regione Veneto e il marchio turistico;
  • creazione di video e spot pubblicitari, compresi i banner per siti web;
  • acquisto e manutenzione software per sistemi di commercializzazione on-line;
  • viaggi effettuati con mezzi pubblici (aereo solo classe economy, treno, autobus, metro etc.);
  • viaggi sostenuti con automezzi;
  • pedaggi autostradali e parcheggi;
  • uso del taxi;
  • noleggio auto (classe massima permessa C o equivalente) con motivazione dell’utilizzo;
  • vitto e/o alloggio.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime “de minimis”, assumerà la veste di un contributo a fondo perduto che coprirà nella misura massima del 50% le spese ammissibili entro il limite di € 360.000,00.

Il contributo concesso sarà erogato con le seguenti modalità:

  • 80% a titolo di anticipazione, a seguito presentazione di idonea garanzia fideiussoria del 110% della somma anticipata;
  • 20% a saldo, nel caso sia stato richiesto l’anticipo, previa presentazione di una relazione descrittiva su quanto realizzato, con evidenza del pieno raggiungimento degli obiettivi e dei
    risultati attesi e rendicontazione delle spese sostenute, corredata da copia di tutti i documenti giustificativi di spesa;
  • 100% a saldo, se non richiesto l’anticipo, previa presentazione di una relazione descrittiva su quanto realizzato, con evidenza del pieno raggiungimento degli obiettivi e dei risultati attesi e rendicontazione delle spese sostenute, corredata da copia di tutti i documenti giustificativi di spesa.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 13:00 del 05/08/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Aprile 4, 2019
cciaa-cuneo-strategie-marketing.jpg

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Cuneo favorisce la realizzazione di progetti di marketing atti a migliorare e innovare il posizionamento delle imprese sul mercato. Lo strumento di finanza agevolata individuato per l’iniziativa è il contributo a fondo perduto.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese di qualsiasi grandezza ed in qualsiasi forma giuridica costituite, attive, iscritte nel registro delle imprese ed aventi sede legale e/o unità operativa nel territorio della CCIAA di Cuneo. Inoltre non devono avere alcun rapporto di fornitura in essere con la CCIAA di Cuneo, nè essere state beneficiarie del medesimo bando nel 2018.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili hanno ad oggetto la realizzazione di progetti di marketing volti ad innovare e migliorare il posizionamento dell’impresa sul mercato.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute nel periodo compreso tra il 01/01/2019 e il 31/12/2019, relative a:

A. Spese obbligatorie (almeno una voce dell’elenco sottostante)

Consulenza specifica in materia di marketing erogata da soggetti in possesso di qualifica professionale ed esperienza nel settore. Le spese di consulenza ammissibili riguardano:

  • Analisi della situazione aziendale, della sua localizzazione e del contesto in cui si inserisce;
  • Analisi delle criticità;
  • Piano di attuazione e di sviluppo;
  • Immagine coordinata e continuativa;
  • Studio di mercato e della clientela;
  • Indagine dell’assortimento ed inserimento di nuovi prodotti;
  • Consulenza sul posizionamento sul mercato e sui principali social network.

B. Spese promozionali

Sono inoltre ammissibili le spese, se sostenute contestualmente a quelle obbligatorie, effettuate tra lo 01/01 ed il 31/12/2019, per:

  • Campagne di web marketing e geomarketing;
  • Siti internet bilingue, per un importo non superiore al 30% delle spese complessive ammissibili;
  • Produzione di filmati;
  • Materiale promozionale cartaceo realizzato in almeno una lingua straniera (redazione testi, grafica e stampa);
  • Dispositivi hardware fisici interattivi di comunicazione (chiosco informativo con monitor touch screen completo di pc, dispositivi per il marketing di prossimità);
  • Prodotti software digital signage per gestione vetrine digitali e punti di comunicazione interattivi (software per la gestione dei contenuti e la presentazione su strumenti multimediali di comunicazione).

Le spese ammissibili complessive non devono essere inferiori a € 1.000,00 e dovranno essere pagate alla data di invio della domanda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un contributo a fondo perduto pari al 30% delle spese complessive ammissibili, sino all’importo massimo di € 2.500,00.

TERMINE

Le domande devono essere inviate entro il 15/05/2019. Le stesse verranno esaminate sulla base dell’ordine cronologico del loro invio ed il contributo verrà erogato fino ad esaurimento delle risorse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification