Notizie e Bandi

Gennaio 28, 2020
innowwide-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

Con questa seconda Call del progetto Innowwide, che fa parte del programma Horizon 2020, l’Unione Europea sostiene le PMI e le Startup provenienti da qualsiasi settore economico ad accedere ai mercati internazionali emergenti.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Piccole e Medie Imprese innovative, nonché le Start-up e le giovani società, di qualsiasi settore che abbiano la propria sede legale in uno Stato membro dell’Unione Europea o in uno dei Paesi associati ad Horizon 2020, ovvero Norvegia, Islanda, Albania, Bosnia Erzegovina, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia, Turchia, Israele, Moldavia, Svizzera, Isole Faroe, Ucraina, Tunisia, Georgia e Armenia.

I beneficiari, inoltre, devono possedere i seguenti requisiti:

  • nella competizione, avviare affari in mercati nuovi ed emergenti in tutto il mondo;
  • essere attive, ovvero impegnati in un’attività economica;
  • soddisfare i criteri etici e di sostenibilità finanziaria fissati dal Bando.

INTERVENTI

La Call 2 si rivolge a 3 categorie di mercati:

  1. Paesi sviluppati (Stati Uniti d’America, Canada, Giappone, Repubblica di Korea, Taiwan, Australia, Nuova Zelanda, Singapore);
  2. Grandi economie emergenti (Brasile, Russia, India, Cina e Messico);
  3. Paesi in via di sviluppo (Afghanistan, Algeria, Samoa americana, Angola, Argentina, Azerbaigian, Bangladesh, Bielorussia, Belize, Benin, Bhutan, Bolivia, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Repubblica centro africana, Ciad, Cile, Colombia, Comorr, Congo (Repubblica Democratica), Congo (Repubblica), Costa Rica, Costa d’Avorio, Cuba, Gibuti, Dominica, Repubblica Dominicana, Ecuador, Egitto, El Salvador, Eritrea, Etiopia, Fiji, Gabon, Gambia, Ghana, Grenada, Guatemala, Guinea, Guinea-Bissau, Guyana, Haiti, Honduras, Indonesia, Iran, Iraq, Giamaica, Giordan, Kazakistan, Kenya, Kiribati, Kosovo, Repubblica del Kirghizistan, Laos, Libano, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Malaysia, Maldive, Mali, Isole Marshall, Mauritania, Mauritius, Micronesia, Mongolia, Marocco, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nepal, Nicaragua, Niger, Nigeria, Pakistan, Palau, Palestine9 , Panama, Papua New Guinea, Paraguay, Perù, Filippine, Ruanda, Samoa, Sao Tome e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Isole Solomon, Somalia, South Africa, South Sudan, Sri Lanka, St. Kitts e Nevis, St. Lucia, St. Vincent e le Grenadine, Sudan, Suriname, Swaziland, Tagikistan, Tanzania, Thailandia, Timor-Leste, Togo, Tonga, Turkmenistan, Tuvalu, Uganda, Uruguay, Uzbekistan, Vanuatu, Venezuela, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe).

Ciascun beneficiario dovrà scegliere una PMI in una delle tipologie di mercati sopra elencati.

Gli interventi ammissibili – ossia le valutazioni preliminari tecniche (VAPs) – devono avere ad oggetto una combinazione delle seguenti attività:

  • co-creazione e diffusione della tecnologia mediate attività preliminari (innovazione e trasferimento di servizi tecnologici):
  1. definizione di un futuro progetto di cooperazione internazionale RTDI per la co-creazione o l’adattamento di una tecnologia con la strategia locale del/i subappaltatore/i;
  2. analisi dell’ambiente IP;
  3. scouting tecnologico e verifica delle novità;
  4. valutazione della tecnologia;
  5. analisi della situazione giuridica e tecnologica;
  6. tutela della tecnologia e tutela della strategia di valorizzazione;
  7. verifica della conformità ai criteri di omologazione e di certificazione. Obbligatoria l’attività di certificazione normativa, collaudo e benchmarking;
  8. combinare incontri di partnership tecnologica;
  9. verifica su scala ridotta della prova dell’idea.
  • Ricerche di mercato e sviluppo del modello di business:
  1. ricerche di mercato:
  2. rilevazione precoce dell’indagine sulle opportunità commerciali;
  3. analisi qualitativa;
  4. ricerca commerciale di prodotti;
  5. analisi quantitativa del mercato;
  6. analisi della concorrenza;
  7. analisi di potenziali partner per la distribuzione ed il marketing;
  8. analisi di potenziali fornitori;
  9. analisi PESTLE e barriere di mercato.
  • Verifica della conformità:
  1. verifica amministrativa e legale della libertà di realizzare il progetto (FTO)/due diligence;
  2. identificazione e implementazione delle migliori pratiche sociali e culturali legate al business della pianificazione.
  • Viaggi legati alla promozione del business:
  1. fiere/conferenze/giornate informative/eventi di networking e incontri;
  2. workshop/incontri congiunti con potenziali partner;
  3. workshop con partner per preparare progetti/proposte congiunti di RSTI.
  • Preparazione di materiale tecnico promozionale specifico.

Per essere considerato ammissibile il progetto deve contenere almeno:

  • 4 elementi provenienti dalla sezione “co-creazione e diffusione della tecnologia mediate attività preliminari“;
  • 4 elementi della sezione “ricerche di mercato e sviluppo del modello di business“;
  • 1 elemento dalla sezione “verifica della conformità“;
  • gli elementi appartenenti alle altre sezioni sono facoltativi e la loro presenza nel progetto deve essere debitamente giustificata.

Ciascun beneficiario può presentare una sola domanda.

Gli interventi ammissibili devono avere un valore complessivo minimo superiore ad € 86.000,00 ed una durata non superiore a 6 mesi.

Le imprese che sono state finanziate nella call 1 non possono partecipare alla presente call.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono avere ad oggetto:

  • personale;
  • materiali di consumo;
  • attrezzature;
  • costo del subappalto.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un contributo di € 60.000,00, pari al 70% delle spese ammissibili.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 31/03/2020.


Marzo 22, 2019
innowwide-first-call.jpg

FINALITÀ

Per competere efficacemente sui mercati esteri nuovi ed emergenti, le PMI europee devono sviluppare partnership strategiche in Paesi extraeuropei.

Con il presente Bando, l’UE porta le PMI innovative europee in prima linea nei mercati internazionali attraverso il finanziamento di studi di fattibilità, (VAPs) ovvero una serie di valutazioni tecniche preliminari, di mercato, legali e socio-economiche.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • le Startup di qualsiasi settore economico costituite in forma di società di capitali;
  • le Piccole e Medie Imprese, comprese aziende di nuova costituzione, che non hanno ancora prodotto utili e che intendono ampliare il proprio mercato, costituite in forma di società di capitali;
  • Società di persone;
  • Associazioni;
  • Lavoratori autonomi.

I beneficiari devono risiedere o avere sede legale in uno degli Stati membri dell’UE o in uno degli Stati che partecipano ai progetti Horizon 2020.

INTERVENTI

Ciascun intervento ammissibile potrà riguardare una di queste tre categorie geografiche di mercati:

1. Paesi sviluppati (America, Canada, Giappone, Korea, Singapore, Taiwan, Australia, Nuova Zelanda);

2. Paesi con grandi economie emergenti (Brasile, Russia, India, Cina e Messico);

3. Paesi in via di sviluppo (Afghanistan, Algeria, Angola, Argentina, Azerbaijan, Bangladesh, Bielorussia, Belize, Benin, Bhutan, Bolivia, Botswana, Burkina Faso, Burundi, Cambogia, Camerun, Capo Verde, Repubblica Centro Africana, Ciad, Cile, Colombia, Isole Comore, Repubblica Democratica del Congo, Comoros, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica del Congo, Costa Rica, Csta d’Avorio, Cuba, Gibuti, Dominica, Repubblica Dominicana, Ecuador, Egitto, El Salvador, Eritrea, Etiopia, Fiji, Gabon, Gambia, Ghana, Grenada, Guatemala, Guinea, Guinea-Buissau, Guyana, Haiti, Honduras, Indonesia, Iran, Iraq, Jamaica, Giordania, Kazakistan, Kenya, Kiribati, Kosovo, Repubblica del Kirghizistan, Laos, Libano, Lesotho, Liberia, Madagascar, Malawi, Malaysia, Maldive, Mali, Isole Marshall, Mauritania, Mauritius, Micronesia, Mongolia, Marocco, Mozambico, Myanmar, Namibia, Nepal, Nicaragua, Niger, Nigeria, Pakistan, Palau, Palestina, Panama, Papua Nuova Guinea, Paraguay, Perù, Filippine, Rwanda, Samoa, San Tome e Principe, Senegal, Seychelles, Sierra Leone, Isole Salomone, Somalia, Sud Africa, Sud Sudan, Sri Lanka, St. Kitts and Nevis, St. Lucia, St. Vincent and the Grenadines, Sudan, Suriname, Swaziland, Tajikistan, Tanzania, Thailandia, Timor-Leste, Togo, Tonga, Turkmenistan, Tuvalu, Uganda, Uruguay, Uzbekistan, Vanuatu, Venezuela, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe).

Gli interventi che potranno essere oggetto di finanziamento devono includere combinazioni delle seguenti attività:

1. Servizi di innovazione e trasferimento tecnologico:

  • Definizione di un progetto complementare di ricerca e sviluppo congiunto per la co-creazione o la tecnologia ed adattamento dello stesso con il/i partners locali;
  • Analisi dell’ambiente IP;
  • Scoperta della tecnologia e verifica delle novità;
  • Valutazione della tecnologia;
  • Analisi della situazione giuridica della tecnologia;
  • Protezione della tecnologia e progettazione della strategia di valorizzazione;
  • Matchmaking di partnership tecnologica;
  • Prove su scala ridotta (sperimentazione e assimilazione, ulteriore ricerca e sviluppo lavoro preparatorio).

2. Prospettiva di mercato:

2.1 Ricerche di mercato (studi e studi sul campo):

  • Rilevazione anticipata delle indagini sulle opportunità commerciali (pre-concettualizzazione);
  • Analisi qualitativa (analisi del consumatore: segmenti, preferenze, schemi, motivazioni, opinioni, attitudini, valori, cultura);
  • Ricerca commerciale del prodotto (orientata all’esperienza del cliente locale: concetto, design, fornitura, uso …);
  • Analisi quantitative di mercato (reali, potenziali, tendenze);
  • Analisi della concorrenza (quota di mercato, posizionamento, proposte di valore, catene di valore …);
  • Analisi dei potenziali partner per la distribuzione e il marketing;
  • Analisi dei potenziali fornitori;
  • Analisi PESTLE (questioni sociali, economiche, ambientali, tecnologiche e legali).

2.2 Verifica di conformità:

  • Verifica amministrativo / legale dell’FTO / due diligence;
  • Identificazione delle migliori pratiche sociali e culturali e pianificazione dell’implementazione.

2.3 Viaggi:

  • Fiere / conferenze / giornate informative / eventi di networking e matchmaking;
  • Workshop / incontri congiunti con potenziali partner;
  • Seminari con i partner per preparare proposte / progetti congiunti.

2.4. Preparazione specifica del materiale tecnico promozionale (orientato alla valorizzazione della tecnologia).

Per essere ammesso, l’intervento deve includere almeno:

  • 4 elementi della Sezione 1 – Servizi di innovazione e trasferimento tecnologico;
  • 4 elementi della Sezione 2.1 – Ricerche di mercato (studi di settore e sul campo);
  • 1 elemento dalla Sezione 2.2 – Verifica della conformità.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Il budget disponibile per questo invito è di € 3.000.000,00.

Ogni VAP, cioè ogni studio di fattibilità approvato riceverà una sovvenzione fissa di € 60.000, che rappresenta un massimo del 70% delle spese ammissibili.

Il valore minimo del progetto è pari ad € 86.000.

Il 50% sarà erogato all’inizio del progetto. Dopo 6 mesi verrò richiesto un rapporto finale sul VAP realizzato. Successivamente alla sua approvazione verrà pagato il restante 50%.

TERMINE

La domanda deve essere inviata fino alle ore 12:00 del 31/05/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification