Notizie e Bandi

Aprile 16, 2021
invitalia-nuove-imprese-a-tasso-zero-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

Il Bando sostiene la creazione di imprese composte in prevalenza da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di tutte le età.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro e piccole imprese, con sede legale o unità operativa in Italia, costituite da non più di 5 anni in forma societaria, la cui compagine societaria sia composta, per oltre la metà numerica dei soci e di quote di partecipazione, da soggetti di età compresa tra i 18 ed i 35 anni oppure da donne.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono prevedere programmi di investimento promossi nei seguenti settori:

  • produzione di beni nei settori dell’industria, dell’artigianato e della trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi alle imprese o alle persone;
  • commercio di beni e servizi;
  • turismo e attività turistico-culturali.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili, per le imprese costituite da non più di 36 mesi, le spese relative all’acquisto di beni materiali e immateriali e servizi quali:

  1. opere murarie;
  2. macchinari, impianti ed attrezzature;
  3. programmi informatici e servizi per le tecnologie dell’informazione e della comunicazione;
  4. acquisto di brevetti o licenze d’uso;
  5. consulenze specialistiche;
  6. oneri connessi alla stipula del contratto di finanziamento agevolato.

Sono invece ammissibili, per le imprese costituite da più di 36 mesi, le spese relative all’acquisto di immobilizzazioni materiali e immateriali quali:

  1. per il settore turismo, l’acquisto dell’immobile sede dell’attività;
  2. opere murarie;
  3. macchinari, impianti ed attrezzature nuovi di fabbrica;
  4. programmi informatici, brevetti, licenze e marchi.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni assumono la forma di finanziamento agevolato, a un tasso pari a 0, integrabile con un contributo a fondo perduto fino 90% della spesa ammissibile.

Per le sole imprese costituite da non più di 36 mesi, sono altresì erogati servizi di tutoraggio tecnico-gestionale.

TERMINE

La domanda potrà essere presentata dal 19/05/2021.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Marzo 18, 2021
provincia-di-pesaro-urbino-contributi-in-conto-interessi-progetti-di-impresa-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Provincia di Pesaro-Urbino sostiene la costituzione di nuove imprese, soprattutto giovanili, premiando la solidità di idee imprenditoriali meritevoli di essere sostenute, anche in relazione all’impatto occupazionale che potranno generare.

BENEFICIARI

I beneficiari sono nuove imprese in forma di società di capitali, composte da giovani ed aventi sede legale o unità operativa nei Comuni di Cartoceto, Colli al Metauro, Fano, Fossombrone, Mondolfo, Monte Porzio, Pergola, San Costanzo, Senigallia e Terre Roveresche.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono:

  • avere diretto impatto sull’economia reale;
  • essere sostenibili da un punto di vista economico-finanziario;
  • apportare ricadute e benefici occupazionali nel territorio dei Comuni sopra citati;
  • essere considerati innovativi e originali.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un finanziamento nel limite del 50% delle spese ammissibili, per un importo massimo di € 50.000,00.

Il finanziamento avrà una durata di 5 anni, di cui uno di pre-ammortamento.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 31/12/2021.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Marzo 18, 2021
regione-emilia-romagna-primo-insediamento-giovani-agricoltori-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

Operazione 6.1.01

La Regione Emilia-Romagna incentiva il primo insediamento in agricoltura di imprenditori agricoli giovani e professionalizzati.

Operazione 4.1.02

La Regione Emilia-Romagna interviene, in maniera complementare all’operazione sopra descritta, a supporto delle imprese di nuova costituzione da parte dei giovani, favorendo lo sviluppo, il miglioramento delle prestazioni e della sostenibilità globale delle loro aziende agricole.

BENEFICIARI

Operazione 6.1.01

I beneficiari sono le persone fisiche che si insediano in agricoltura assumendo la responsabilità di una azienda agricola per la prima volta, in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere maggiorenni, ma non avere ancora compiuto 41 anni;
  2. essere in possesso di sufficienti conoscenze e competenze professionali;
  3. essere impiegato nell’azienda agricola in misura prevalente: detto impegno si considera rispettato qualora il beneficiario non ricavi da eventuali attività lavorative extra-aziendali un reddito annuo lordo superiore ad € 6.500,00 per gli insediati in zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici (area svantaggiata) o ad € 5.000,00 per gli insediati nelle altre zone;
  4. essere regolarmente iscritto all’INPS – gestione agricola, quale imprenditore agricolo;
  5. impegnarsi a condurre l’azienda oggetto dell’insediamento per almeno 6 anni, decorrenti dal momento dell’insediamento medesimo.

L’impresa agricola deve soddisfare le seguenti condizioni:

  • risultare iscritta ai registri della CCIAA;
  • in caso di ditta individuale, l’esercizio dell’attività agricola deve risultare quale attività primaria;
  • in caso di impresa costituita in forma societaria, l’esercizio dell’attività agricola deve risultare in forma esclusiva;
  • risultare iscritta all’Anagrafe regionale delle Aziende Agricole;
  • essere una micro o piccola impresa;
  • in caso di società, la durata del contratto societario dovrà essere almeno pari a quella del periodo di impegno alla conduzione aziendale;
  • in caso di impresa operante nel settore lattiero-caseario, la stessa dovrà risultare in regola con eventuali pagamenti dovuti per adesione alla rateizzazione o di imputazione di prelievo.

Operazione 4.1.02

Sono beneficiarie le imprese agricole dei giovani agricoltori che all’atto della domanda per l’operazione 6.1.01 chiedono di attivarla in modalità integrata e presentano un progetto di insediamento (PI) collegato al Piano di Sviluppo Aziendale.

INTERVENTI

Operazione 6.1.01

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la redazione e la successiva realizzazione di un Piano di sviluppo aziendale (PSA), che dovrà risultare avviato in data successiva a quella di presentazione della domanda, ma entro 9 mesi decorrenti dalla data di assunzione della decisione individuale di concessione dell’agevolazione.

Operazione 4.1.02

Per risultare ammissibile il progetto di insediamento (PI) dovrà avere un importo minimo di spesa ammissibile pari ad € 10.000,00 in zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici (zone svantaggiate) ed € 20.000,00 nelle altre zone e conseguire un punteggio di merito pari o superiore ad una soglia minima, ovvero 5 punti.

SPESE AMMISSIBILI

Operazione 4.1.02

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa.

  • costruzione/ristrutturazione immobili produttivi;
  • miglioramenti fondiari;
  • macchinari, attrezzature funzionali al processo innovativo;
  • impianti lavorazione /trasformazione dei prodotti aziendali;
  • investimenti funzionali alla vendita diretta delle produzioni aziendali;
  • investimenti immateriali connessi alle precedenti voci di spesa quali onorari di professionisti/consulent;
  • investimenti immateriali quali acquisizione/sviluppo programmi informatici e/o acquisizione di brevetti/licenze.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Operazione 6.1.01

L’agevolazione assume la forma di un premio, il cui valore è pari ad € 50.000,00 per gli insediamenti in zona con vincoli naturali o altri vincoli specifici (zone svantaggiate) ed € 30.000,00 nelle altre zone.

Operazione 4.1.02

L’agevolazione inerente i singoli piani di insediamento (PI) sarà soggetta ad un tetto di spesa ammissibile determinato attribuendo:

  • € 4.000,00 di spesa ammissibile ogni € 1.000,00 di dimensione aziendale per i primi € 100.000,00 di dimensione economica;
  • € 800,00 di spesa ammissibile ogni € 1.000,00 di dimensione aziendale eccedente € 100.000,00 e fino ad € 250.000,00.

L’aiuto sarà quantificato in base alla spesa complessiva ammissibile, nella misura del 40% della stessa nel caso di investimenti finalizzati alla lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti aziendali, al 50% negli altri casi.

TERMINE

La domanda, per entrambe le operazioni, deve essere presentata entro le ore 13:00 del 16/04/2021.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Marzo 9, 2021
regione-valle-di-aosta-sviluppo-imprenditoria-giovanile-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Valle d’Aosta finanzia le imprese costituite da giovani.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le piccole e medie imprese, artigiane e industriali, in possesso dei seguenti requisiti:

  • nuove imprese individuali i cui titolari hanno un’età compresa fra 18 e 35 anni;
  • nuove società e cooperative i cui soci sono per almeno il 70% in età compresa fra 18 e 35 anni o il cui capitale sociale sia detenuto per almeno il 70% da persone appartenenti alla predetta fascia d’età;
  • sede operativa in Valle d’Aosta;
  • costituite da non più di un anno.

INTERVENTI

Gli interventi devono riguardare tutte le operazioni necessarie all’avvio della nuova attività, ovvero investimenti in beni materiali ed immateriali come la dotazione o la realizzazione di beni nonché consulenze e spese di costituzione.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • ristrutturazione di immobili;
  • progettazione e direzione lavori;
  • acquisto di impianti, macchinari, attrezzature ed automezzi.
  • acquisto di software, brevetti e licenze;
  • analisi di mercato;
  • consulenze per l’organizzazione aziendale;
  • atto notarile di costituzione di società;
  • investimenti immateriali.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto, nella misura massima del 30% delle spese ammissibili, per un importo massimo di € 45.000,00.

TERMINE

La domanda può essere sempre presentata in quanto la misura è aperta.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Gennaio 13, 2021
veneto-investimenti-attivita-extra-agricole-giovani.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto intende sostenere gli investimenti finalizzati alla diversificazione delle attività e delle funzioni svolte dall’impresa agricola in attività extra-agricole.

BENEFICIARI

I soggetti beneficiari sono giovani agricoltori, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di titolari dell’azienda.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la realizzazione di una o più delle seguenti attività extra agricole:

  • trasformazione di prodotti agricoli in prodotti non agricoli;
  • fattoria sociale;
  • fattoria didattica;
  • ospitalità agrituristica in alloggi e/ o in spazi aziendali aperti quali agri- campeggi ed esclusivamente per le malghe, la somministrazione di pasti, spuntini e bevande;
  • turismo rurale;
  • servizi ambientali svolti dall’impresa agricola per la cura e manutenzione di spazi non agricoli.

SPESE AMMISSIBILI

  • Interventi strutturali su beni immobili quali: ristrutturazione e ammodernamento di fabbricati finalizzati alla realizzazione di stanze e/o locali per lo svolgimento delle attività e/o al loro adeguamento agli standard previsti dalle norme specifiche anche ai fini dell’autorizzazione all’esercizio;
  • ampliamenti a volume tecnico, nell’ambito di opere di ammodernamento o ristrutturazione dei fabbricati, necessari esclusivamente per gli adeguamenti tecnologici e igienico-sanitari e per l’eliminazione delle barriere architettoniche come previsto dagli atti progettuali approvati dall’autorità competente; sistemazione delle aree esterne che interessano l’attività. Non sono ammesse nuove costruzioni;
  • acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature;
  • acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali;
  • acquisto frese sgombero neve, omologate per trattrice agricola;
  • acquisto vomeri o lame sgombera neve e relative centraline di comando omologati per trattrice agricola;
  • acquisto spargi sale omologato per trattrice agricola;
  • acquisto spazzolatrici stradali aspiranti;
  • acquisto spazzolatrice a rullo omologato per trattrice agricola.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la forma di un contributo, con le seguenti intensità:
50% delle spese complessive ammissibili per la ristrutturazione ed ammodernamento dei beni immobili nelle zone montane;
40% delle spese complessive ammissibili per la ristrutturazione ed ammodernamento dei beni immobili nelle altre zone;
45% delle spese complessive ammissibili per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali nelle zone montane;
35% delle spese complessive ammissibili per l’acquisto di nuovi macchinari ed attrezzature, acquisto o sviluppo di programmi informatici, realizzazione di siti internet e acquisizione di
brevetti, licenze, diritti d’autore, marchi commerciali nelle altre zone.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 08/05/2021.
Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Gennaio 13, 2021
veneto-investimenti-prestazioni-sostenibilita-giovani-agricoltori.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto intende sostenere gli investimenti strutturali e dotazionali nelle aziende di giovani agricoltori neo insediati. Gli obiettivi sono il miglioramento della redditività, l’innovazione, l’integrazione territoriale e l’approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili.

BENEFICIARI

I soggetti beneficiari sono giovani agricoltori, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di titolare dell’azienda.

INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI

  • interventi di miglioramento fondiario: sistemazioni fondiarie e idraulico- agrarie; impianti (compresi reimpianti e rinnovi) di colture arboree da frutto; miglioramento di prati e pascoli;
  • costruzione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento, commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • acquisto/ acquisto con ristrutturazione/ ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali e per ricovero macchine/attrezzature;
  • ristrutturazione di fabbricati per la produzione, lavorazione, trasformazione, immagazzinamento e commercializzazione diretta in azienda dei prodotti aziendali con utilizzo di materiale da costruzione che migliori l’efficienza energetica;
  • investimenti per l’eliminazione e sostituzione dell’amianto;
  • investimenti strutturali e impianti per lo stoccaggio, il trattamento e la gestione dei residui agricoli e dei reflui aziendali comprese le strutture realizzate con tecnologie volte alla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra;
  • acquisto di macchine e attrezzature;
  • acquisto di macchine e attrezzature per la riduzione dell’impatto ambientale, il miglioramento del benessere animale e la conservazione del suolo (agricoltura conservativa, agricoltura di precisione): investimenti per l’agricoltura di precisione;
  • attrezzature per l’agricoltura conservativa;
  • attrezzature volte alla riduzione della dispersione dei prodotti fitosanitari;
  • benessere degli animali;
  • investimenti per la produzione di energia, a esclusivo uso aziendale, a partire da fonti rinnovabili;
  • investimenti volti alla depurazione delle acque reflue derivanti dall’attività di trasformazione dei prodotti;
  • investimenti finalizzati alla difesa attiva volti a proteggere le coltivazioni dagli effetti negativi degli eventi meteorici estremi e dai danni derivanti dagli animali selvatici e a proteggere gli allevamenti dall’azione dei predatori;
  • investimenti in hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie di informazione e comunicazione (TIC), al commercio elettronico, all’acquisizione di competenze digitali (e-skills) e all’apprendimento in linea (e-learning) nonché allacciamento alla rete;
  • spese generali, ad eccezione dei costi per gli studi di fattibilità.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo, con le seguenti intensità:
40% delle spese complessive ammissibili per gli investimenti effettuati per la trasformazione/ commercializzazione in zona montana;
40% delle spese complessive ammissibili per gli investimenti effettuati per la trasformazione/ commercializzazione nelle altre zone;
60% delle spese complessive ammissibili per tutte le altre tipologie di investimenti in zona montana;
50% delle spese complessive ammissibili per tutte le altre tipologie di investimenti nelle altre zone.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 08/05/2021.
Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Gennaio 13, 2021
veneto-aiuti-avviamento-imprese-giovani-agricoltori.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto intende favorire l’ingresso di giovani agricoltori qualificati nel settore agricolo, favorendo il ricambio generazionale.

BENEFICIARI

I soggetti beneficiari sono giovani agricoltori, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di titolare dell’azienda.
L’insediamento deve coincidere con l’apertura della partita IVA in campo agricolo – o l’inserimento del giovane in una società preesistente –  e l’acquisizione in possesso o detenzione dei terreni costituenti l’azienda agricola.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto l’insediamento in un’attività agricola.

SPESE AMMISSIBILI

  • investimenti per migliorare le prestazioni e la sostenibilità globali dell’azienda agricola;
  • investimenti per la creazione e lo sviluppo di attività extra agricole;
  • investimenti per la formazione e la consulenza.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un premio all’insediamento pari ad € 40.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 08/05/2021.
Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Dicembre 23, 2020
toscana-microcredito-creazione-startup-e-impresa-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Toscana agevola l’avvio di micro e piccole imprese con l’obiettivo di consolidare lo sviluppo economico ed accrescere i livelli di occupazione giovanile, femminile e dei destinatari di ammortizzatori sociali.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • micro e piccole imprese e liberi professionisti con il carattere di impresa giovanile, femminile oppure destinatari di ammortizzatori sociali, la cui costituzione è avvenuta nel corso dei due anni precedenti la presentazione della domanda;
  • le persone fisiche intenzionate ad avviare una micro o piccola impresa o un’attività di libero professionista, definita giovanile, femminile o destinataria di ammortizzatori sociali.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto l’avvio di micro e piccole imprese artigiane, industriali manifatturiere, nonché del settore turistico, commerciale, culturale e terziario.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • beni materiali: impianti, macchinari, attrezzature e opere murarie connesse;
  • beni immateriali: diritti di brevetti, licenze, know how o altre forme di proprietà intellettuale;
  • capitale circolante.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un microcredito a tasso zero nella misura del 70% delle spese ammissibili, fino a un massimo di € 24.500,00.

La durata del finanziamento è di 7 anni. È previsto inoltre un preammortamento tecnico massimo di 3 mesi.

TERMINE

Le domande possono essere presentate a dal 04/01/2021 fino ad esaurimento risorse e saranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Ottobre 2, 2020
veneto-giovani-imprese-digitali-intelligenza-artificiale-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto favorisce lo sviluppo strutturale e infrastrutturale telematico delle imprese e l’impiego delle tecnologie digitali al fine di costruire l’e-government veneto.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese del settore digitale, costituite da persone fisiche o da società con maggioranza numerica dei soci e/o degli amministratori under 35.

I beneficiari devono avere la sede legale e/o l’unità locale nella Regione Veneto ed essere iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese “Startup e PMI Innovative”.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto servizi e/o applicazioni basati sull’Intelligenza Artificiale che, a titolo esemplificativo, fanno riferimento a:

  • robotics;
  • planning;
  • speech;
  • vision;
  • expert systems,
  • natural language processing;
  • machine learning.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • servizi infrastrutturali e acquisto, noleggio o leasing di dispositivi tecnico-specialistici, attrezzature tecnologiche e strumentazione informatica;
  • canoni e costi per l’utilizzo di piattaforme cloud;
  • costi di copyright per l’acquisto di modelli o algoritmi sviluppati;
  • supporto specialistico diretto alla definizione del modello o delle soluzioni adottate;
  • acquisizione di brevetti, licenze e software specifici;
  • spese del personale impiegato nella realizzazione dell’intervento.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo in conto capitale nella misura del 50% delle spese ammissibili.

Il contributo complessivo deve essere compreso tra € 40.000,00 e € 120.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 14:00 del 15/01/2021.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a graduatoria.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Aprile 2, 2020
friuli-venezia-giulia-contributi-startup-artigiane-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Friuli Venezia-Giulia incentiva la nascita di nuove startup artigiane al fine rafforzare il tessuto produttivo della regione.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, i Consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti all’Albo provinciale delle imprese artigiane per la prima volta.

Il titolare o il socio imprenditore dell’impresa non deve risultare titolare o socio imprenditore di impresa artigiana già iscritta all’A.I.A. e successivamente cancellata ovvero di impresa non artigiana già iscritta al registro delle imprese.

I beneficiari devono avere sede legale e/o unità operativa in Regione.

INTERVENTI

L’intervento sostiene la nascita di nuove imprese artigiane.

Gli interventi ammissibili devono avere un valore complessivo compreso tra € 5.000,00 ed € 75.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  1. spese legali connesse alla costituzione dell’impresa;
  2. acquisizione di un piano di analisi e sviluppo aziendale;
  3. acquisto di macchinari, macchine operatrici prive di targa e attrezzature nuove di fabbrica da destinare alla nuova attività artigiana;
  4. acquisto di arredi per ufficio;
  5. acquisto di programmi informatici;
  6. interventi aventi rilevanza urbanistica o edilizia, esclusa la costruzione;
  7. spese di progettazione, direzione lavori e collaudo;
  8. spese concernenti il salario netto relativo ai dipendenti assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;
  9. spese per l’acquisizione dei seguenti servizi, beni materiali ed immateriali per facilitare l’accesso al commercio elettronico:
  • consulenza per la creazione di siti di commercio elettronico;
  • consulenza specialistica per lo sviluppo e la personalizzazione dell’applicazione;
  • consulenza per l’integrazione con altri sistemi informativi aziendali;
  • assistenza per utilizzo e gestione del sito;
  • servizi di traduzione dei testi del sito;
  • consulenze per studi di web marketing, per piani di diffusione e posizionamento del sito web;
  • hardware per una sola postazione completa;
  • hardware specifico per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza di connessione alla rete;
  • sistemi informatici (software, brevetti) comprese le spese per la registrazione del nome di dominio e della casella di posta elettronica;
  • software specifici per la gestione delle transazioni commerciali sulla rete internet e per i sistemi di sicurezza della connessione alla rete, inclusa la Secure payment System;
  • applicativi e programmi per l’integrazione con altri sistemi informativi aziendali.

Sono ammissibili le spese sostenute nei 6 mesi antecedenti all’iscrizione all’A.I.A. e nei 24 mesi successivi.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto, la cui intensità massima è pari al 40% delle spese ammissibili.

Tale intensità può essere elevata al 50% qualora sussista una delle seguenti condizioni:

  • imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile;
  • imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile;
  • imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socio economico.

L’intensità dell’aiuto è elevata del 5% per le imprese cui sia stato attribuito il rating di legalità.

TERMINE

La domanda potrà essere presentata fino alle ore 16:30 del 31/10/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification