Notizie e Bandi

Febbraio 10, 2021
regione-liguria-bonus-assunzioni-settore-turistico-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Liguria fronteggia la crisi economica dovuta all’emergenza epidemiologica da COVID-19, mediante l’erogazione di Bonus Assunzionali in favore delle imprese del settore turistico.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le ditte individuali, le micro, piccole, medie e grandi imprese, anche sotto forma di cooperative o consorzi, in possesso dei seguenti requisiti:

  • sede legale e/o unità locale iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA della Liguria;
  • attività economica in uno dei seguenti settori: 55.10.00, 55.20.00, 55.20.10, 55.20.20, 55.20.30, 55.20.40, 55.20.51, 55.20.52, 55.30.00, 55.90.10, 55.90.20, 56.10.11, 56.10.12, 56.10.30, 56.30.00, 93.29.20;
  • non hanno fatto ricorso ad ammortizzatori sociali o a procedure di licenziamento collettivo nei sei mesi precedenti la presentazione della domanda, con esclusione della cassa integrazione in deroga o di altre forme di integrazione salariale.

I destinatari sono:

  1. persone in stato di disoccupazione;
  2. lavoratori, il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo corrisponde ad € 8.145,00 in caso di lavoro subordinato e parasubordinato ed € 4.800,00 in caso di lavoro autonomo.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto l’assunzione presso un’unità operativa ubicata in Liguria di lavoratori in qualità di dipendenti e soci lavoratori dipendenti di cooperative e loro consorzi.

Le tipologie contrattuali ammesse sono quelle stipulate dal 17/04/2020, quali:

  • contratto di lavoro a tempo indeterminato, che preveda un impegno orario di almeno 24 ore settimanali;
  • contratto di lavoro a tempo determinato, di durata pari o maggiore ai 4 mesi e che preveda un impegno orario di almeno 24 ore settimanali.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto nelle seguenti misure:

  • € 3.000,00 per Socio Lavoratore Dipendente o Dipendente assunto con contratto a tempo determinato o somministrazione di durata pari o maggiore a 4 mesi;
  • € 4.000,00 per Socio Lavoratore Dipendente o Dipendente assunto con contratto a tempo determinato o somministrazione di durata compresa tra 5 e 12 mesi;
  • € 6.000,00 per Socio Lavoratore Dipendente o Dipendente assunto con contratto a tempo indeterminato.

In caso di proroga o di trasformazione a tempo indeterminato di contratti a tempo determinato, già oggetto di agevolazione del presente Bando, per gli stessi può essere riconosciuta una maggiorazione come di seguito:

TIPO DI CONTRATTO DURATA INIZIALE DEL CONTRATTO INCENTIVO GIA’ RICONOSCIUTO PROROGA/TRASFORMAZIONE DEL CONTRATTO MAGGIORAZIONE ALL’INCENTIVO GIA’ RICONOSCIUTO
Contratto a tempo determinato ≥ 4 mesi e <5 mesi € 3.000,00 ≥ 5mesi € 1.000,00
Contratto a tempo determinato ≥ 4 mesi e <5 mesi € 3.000,00 A tempo indeterminato € 3.000,00
Contratto a tempo determinato ≥ 5 mesi e ≤ 12 mesi € 4.000,00 A tempo indeterminato € 2.000,00

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 17:00 del 31/03/2021.

Le domande saranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Luglio 1, 2020
friuli-venezia-giulia-incentivi-assunzioni-disoccupati-valore-consulting-1280x880.jpg

FINALITÀ

L’Avviso sostiene le assunzioni di disoccupati nelle fasi di ripresa conseguente all’emergenza da CODIV-19.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese, i lavoratori autonomi, le cooperative e loro consorzi con sede legale e/o unità locale nel territorio della Regione Friuli Venezia-Giulia.

I destinatari degli interventi sono cittadini italiani, comunitari, extracomunitari disoccupati e residenti in Friuli Venezia Giulia.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto l’assunzione di disoccupati con uno dei seguenti contratti di lavoro full time o part time non inferiore al 50%:

  1. contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;
  2. contratto di lavoro subordinato a tempo determinato, di durata non inferiore a 3 mesi e non superiore a 12 mesi.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo di natura forfettaria così distinto:

  • da un minimo di € 7.000,00 ad un massimo di € 18.000,00 per contratti a tempo indeterminato, per l’inserimento in cooperative, per l’assunzione con contratto di lavoro a tempo determinato a sostegno delle situazioni di difficoltà conseguenti all’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • da un minimo di € 3.500,00 ad un massimo di € 9.000,00 per i contratti a tempo determinato.

L’agevolazione è cumulabile con altri aiuti previsti dal Quadro Temporaneo, con aiuti de minimis e con aiuti esentanti ai sensi del Regolamento GBER.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 12:00 del 15/12/2020.

Le domande vengono valutate mensilmente con riferimento a quelle presentate tra il primo e l’ultimo giorno dello sportello mensile, entro 20 giorni dall’ultimo giorno del mese di riferimento.


Marzo 23, 2020
bologna-contributi-mamme-imprenditrici-2020-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La CCIAA di Bologna sostiene le donne imprenditrici che siano diventate mamme nel 2020, affinché riescano a conciliare i tempi di vita e lavoro.

BENEFICIARI

Per donne imprenditrici si intendono le donne:

  • titolari di impresa individuale;
  • socie amministratrici di società di persone;
  • legali rappresentanti o consigliere delegate di società di capitali.

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese che risultano:

  • sede legale e/o unità locale nell’area metropolitana di Bologna;
  • iscritte al Registro Imprese della Camera di Commercio di Bologna;
  • amministrate da una donna imprenditrice.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  • l’aumento dell’organico dell’azienda per far fronte alla minore presenza in azienda della donna imprenditrice;
  • l’allestimento di una postazione di lavoro a casa per la donna imprenditrice;
  • l’attivazione di collaborazioni con temporary manager;
  • il rimborso delle spese sostenute dalla mamma imprenditrice, per asili nido, baby sitter, baby parking.

L’intervento ammissibile deve avere un valore complessivo non inferiore ad € 2.000,00.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute per:

  • implementare l’organico, ovvero le assunzioni a tempo determinato o indeterminato effettuate per far fronte alla minor presenza dell’imprenditrice nel periodo di maternità e nel primo anno di vita del bambino, tra lo 01/01 e ed il 31/12/2020;
  • attivare una postazione di telelavoro presso l’abitazione dell’imprenditrice, al fine di consentirle di svolgere le proprie funzioni anche da casa. In questo caso le spese ammesse riguarderanno l’acquisto di un computer fisso o portatile o netbook o ultrabook, stampante e scanner, contratto di attivazione di collegamento internet ad alta velocità, fatture periodiche delle utenze internet;
  • acquisire le prestazioni di un temporary manager che possa sostituire o integrare l’apporto lavorativo della donna imprenditrice.
  • servizi di asilo nido, baby sitter o baby parking, sostenute direttamente dalla donna imprenditrice.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la forma di un contributo a fondo perduto nella misura del 50% delle spese ammissibili ed il cui limite massimo sarà di € 12.500,00.

TERMINE

La domanda dovrà essere presentata dalle ore 9:00 del 14/09 alle ore 13:00 del 16/10/2020.

Le domande verranno esaminate mediante una procedura valutativa a sportello.


Gennaio 22, 2020
sardegna-bonus-occupazionali-valore-consulting-1280x854.jpg

FINALITÀ

L’Avviso prevede l’erogazione di un bonus occupazionale alle imprese che abbiano assunto o assumano:

  • giovani under 35;
  • disoccupati over 35;
  • donne over 35;

Sono previste le seguenti tipologie contrattuali:

  • contratti a tempo determinato per 12 mesi;
  • indeterminato.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese, titolari di partita IVA, in possesso dei seguenti requisiti:

  • unità produttiva e/o sede operativa nel territorio della Regione Sardegna;
  • assumano o abbiano assunto le persone con le caratteristiche riportate di seguito;
  • siano in regola con le normative vigenti in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori;
  • osservino ed applichino integralmente il trattamento economico e normativo previsto dai Contratti Collettivi Nazionali del Lavoro e rispettino tutti gli adempimenti assicurativi, previdenziali e fiscali derivanti dalle leggi in vigore, nella piena osservanza dei termini e modalità previsti dalle leggi medesime;
  • in regola con gli obblighi contributivi ed assicurativi di legge;
  • in regola con le assunzioni obbligatorie dei lavoratori disabili;
  • non abbiano in corso e/o non hanno effettuato nei 12 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda, licenziamenti di lavoratori con contratto a tempo indeterminato, per ragioni diverse dalla giusta causa o dal giustificato motivo soggettivo;
  • non abbiano instaurato contratti a tempo indeterminato con gli stessi lavoratori destinatari del presente Avviso nei 6 mesi precedenti la data del 01.10.2019;
  • non siano beneficiarie, per gli stessi lavoratori, di altri incentivi di tipo economico/retributivo all’assunzione e si impegnino a comunicare eventuali variazioni sino alla conclusione dell’intervento;
  • rispettino le condizioni relative all’applicazione dei principi generali di fruizione degli incentivi;
  • non versino in condizioni di difficoltà;
  • non risultino destinatarie di un ordine di recupero pendente per effetto di una precedente decisione della Commissione che dichiara un aiuto illegale e incompatibile con il mercato interno;
  • effettuino o abbiano effettuato assunzioni che comportino un incremento occupazionale rispetto alla media dei lavoratori occupati nei 12 mesi precedenti l’assunzione e si impegnino a mantenere detto requisito per tutto il periodo di assunzione agevolata (solo nel caso di aiuto richiesto secondo il Regolamento GBER). Tale requisito non è richiesto per i casi in cui il posto o i posti occupati siano resi vacanti in seguito a dimissioni volontarie, invalidità, pensionamento per raggiunti limiti di età, riduzione volontaria dell’orario di lavoro o licenziamento per giusta causa e non in seguito a licenziamenti per riduzione del personale.

I destinatari dell’Avviso devono essere al momento dell’assunzione:

  • giovani di età inferiore ai 35 anni (34 anni e 364 giorni), anche NEET, assunti presso unità operativa/sede ubicata in Sardegna, con contratto di lavoro a tempo determinato per 12 mesi o con contratto a tempo indeterminato, a partire dallo 01/10/2019 e fino al 01/01/2022;
  • disoccupati, di età superiore ai 35 anni assunti presso unità operativa/sede ubicata in Sardegna, con contratto di lavoro a tempo determinato per 12 mesi o con contratto a tempo indeterminato, a partire dallo 1/10/2019 e fino al 01/01/2022;
  • donne di età superiore ai 35 anni assunte presso unità operativa/sede ubicata in Sardegna, con contratto di lavoro a tempo determinato per 12 mesi o con contratto a tempo indeterminato, a partire dal 1/10/2019 e fino al 01/01/2022. Le donne di età superiore ai 35 anni devono costituire almeno il 38% degli assuntti.

Sono esclusi i lavoratori disabili che presentino i seguenti requisiti:

  • i disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 67% o con minorazioni appartenenti dalla 1° alla 3° categoria del testo unico in materia di pensioni di guerra;
  • i disabili con disabilità psichica ed intellettiva, con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45% o con minorazioni appartenenti dalla 4° alla 6° categoria del testo unico in materia di pensioni di guerra.

Tutti i destinatari devono:

  1. essere residenti nella Regione Sardegna o emigrati;
  2. aver assolto il diritto-dovere all’istruzione;
  3. se cittadini non comunitari, essere residenti in Sardegna e in possesso di regolare permesso di soggiorno;
  4. non avere avuto un precedente rapporto di lavoro con contratto a tempo indeterminato con il beneficiario, la cui cessazione sia avvenuta nei 6 mesi precedenti allo 01.10.2019;
  5. nel caso in cui l’impresa opti per il regime di aiuto GBER, i destinatari devono essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:
  • lavoratore privo di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • lavoratore non in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o di una qualifica o di un diploma di istruzione e formazione professionale;
  • lavoratore che abbia completato la formazione a tempo pieno da non più di due anni e non abbia ancora ottenuto il primo impiego regolarmente retribuito;
  • aver superato i 50 anni di età;
  • essere un adulto che vive solo con una o più persone a carico;
  • lavoratore assunto in professioni o settori caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% la disparità media uomo-donna in tutti i settori economici dello Stato, ovvero sia assunto in settori economici in cui sia riscontrato il richiamo differenziale nella misura di almeno il 25%.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto l’assunzione di giovani under 35, disoccupati over 35 e donne over 35, con contratti a tempo determinato per 12 mesi e contratti a tempo indeterminato.

I beneficiari possono presentare una o più domande.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo monetario.

L’intensità e la durata del contributo concesso saranno diversificate in base alla:

  • tipologia contrattuale attivata, ossia tempo determinato a 12 mesi o tempo indeterminato;
  • retribuzione mensile lorda risultante dal contratto di assunzione e dalla prima busta paga;
  • tipologia di destinatario assunto, con particolare riferimento ai soggetti svantaggiati, molto svantaggiati o disabili.

L’incentivo concesso avrà una durata di 12 mesi.

Nel caso di soggetti molto svantaggiati o disabili potrà avere una durata di 24 mesi per i casi di applicazione del Regolamento GBER.

Sono incentivate le assunzioni effettuate dallo 01/10/2019 e sino al 01/01/2022. Nel caso di soggetti molto svantaggiati o disabili assunti a decorrere dal 01/01/2021, l’incentivo potrà essere concesso esclusivamente fino al 31/12/2022.

Le agevolazioni sono cumulabili con altri incentivi di natura contributiva all’assunzione; non sono cumulabili con altri incentivi di natura economica/retributiva.

INTESITA’ DEL CONTRIBUTO PER CONTRATTI A TEMPO INDETERMINATO FASCIA DI RETRIBUZIONE MENSILE RISULTANTE DA CONTRATTO E PRIMA BUSTA PAGA
Retribuzione lorda: Da – A (€) € 400,00 – € 600,00 € 601,00 – € 800,00 € 801,00 – € 1.000,00 € 1.001,00 – € 1.200,00 € 1.201,00 – € 1.400,00 € 1.401,00 – € 1.600,00 € 1.601,00 – € 1.800,00 € 1.801,00 – € 2.000,00 € 2.001,00 – € 2.200,00 € 2.201,00 – € 2.400,00 € 2.401,00 – € 2.600,00 € 2.601,00 – 2.800,00 € 2.801,00 – € 3.000,00
Importo incentivo T.I. € 2.000,00 € 3.000,00 € 4.000,00 € 5.000,00 € 6.000,00 € 7.000,00 € 8.000,00 € 9.000,00 € 10.000,00 € 11.000,00 € 13.000,00 € 15.000,00 € 16.000,00
INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO PER CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO DI 12 MESI RETRIBUZIONE MENSILE RISULTANTE DAL CONTRATTO E DALLA PRIMA BUSTA PAGA
Retribuzione lorda: Da – A € 400,00 – € 600,00 € 601,00 – € 800,00 € 801,00 – € 1.000,00 € 1.001,00 – € 1.200,00 € 1.201,00 – € 1.400,00 € 1.401,00 – € 1.600,00 € 1.601,00 – € 1.800,00 € 1.801,00 – € 2.000,00 € 2.001,00 – € 2.200,00 € 2.201,00 – € 2.400,00 € 2.401,00 – € 2.600,00 € 2.601,00 – € 2.800,00 € 2.801 – € 3.000,00
Importo incentivo T.D. 12 mesi € 1.200,00 € 1.800,00 € 2.400,00 € 3.000,00 € 3.600,00 € 4.200,00 € 4.800,00 € 5.400,00 € 6.000,00 € 6.600,00 € 7.800,00 € 9.000,00 € 9.600,00
INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO PER DESTINATARI DISABILI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO RETRIBUZIONE MENSILE LORDA RISULTANTE  CONTRATTO E PRIMA BUSTA PAGA
Retribuzione lorda: Da – A € 400,00 – € 600,00 € 601,00 – € 800,00 € 801,00 – € 1.000,00 € 1.001,00 – € 1.200,00 € 1.201,00 – € 1.400,00 € 1.401,00 – 1.600,00 € 1.601,00 – € 1.800,00 € 1.801,00 – € 2.000,00 € 2.001,00 – € 2.200,00 € 2.201,00 – € 2.400,00 € 2.401,00 – € 2.600,00 € 2.601,00 – € 2.800,00 € 2.801,00 – € 3.000,00
Importo incentivo T.I. € 3.000,00 € 4.500,00 € 6.000,00 € 7.500,00 € 9.000,00 € 10.500,00 € 12.000,00 € 13.500,00 € 15.000,00 € 16.500,00 € 19.500,00 € 22.500,00 € 24.000,00
INTENSITA’ DEL CONTRIBUTO PER DESTINATARI DISABILI CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO RETRIBUZIONE MENSILE RISULTANTE DA CONTRATTO E PRIMA BUSTA PAGA
Retribuzione lorda: Da – A € 400,00 – € 600,00 € 601,00 – € 800,00 € 801,00 – € 1.000,00 € 1.001,00 – € 1.200,00 € 1.201,00 – € 1.400,00 € 1.401,00 – € 1.600,00 € 1.601,00 – € 1.800,00 € 1.801,00 – € 2.000,00 € 2.001,00 – € 2.200,00 € 2.201,00 – € 2.400,00 € 2.401,00 – € 2.600,00 € 2.601,00 – € 2.800,00 € 2.801,00 – € 3.000,00
Importo incentivo T.D. € 1.800,00 € 2.700,00 € 3.600,00 € 4.500,00 € 5.400,00 € 6.300,00 € 7.200,00 € 8.100,00 € 9.000,00 € 9.900,00 € 11.700,00 € 13.500,00 € 14.400,00

TERMINE

La domanda può essere inviata dalle ore 10:00 del 14/02/2020. La misura resterà aperta fino ad esaurimento delle risorse.

Si precisa che:

  • per le assunzioni effettuate dallo 01/10/2019 al 31/01/2020 la domanda potrà essere inoltrata dal 14/02/2020 al 31/03/2020;
  • per le assunzioni effettuate a partire dallo 01/02/2020, le domande dovranno essere presentate entro l’ultimo giorno del mese successivo alla data di assunzione.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.


Settembre 3, 2019
torino-nuova-occupazione-sostegno-investimenti-valore-consulting.png

FINALITÀ

La Città Metropolitana di Torino intende sperimentare, attraverso i casi di successo finanziati dal progetto “ToP – EDGE”, i vantaggi per le imprese derivanti dalla scelta di insediarsi in questo territorio.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese, di qualsiasi dimensione ed in qualunque forma costituite insediate in uno dei seguenti Comuni: Beinasco, Borgaro Torinese, Collegno, Grugliasco, Moncalieri, Nichelino, Orbassano, Rivoli, San Mauro Torinese, Settimo Torinese, Venaria Reale.

Le imprese devono:

  • presentare un programma di investimenti organico e funzionale che possa essere realizzato entro il 30/09/2020 per un’unità produttiva sita in uno dei Comuni di cui al punto precedente;
  • assumere nuovo personale dipendente a tempo indeterminato e mantenerlo in organico almeno sino a tutto il 30/09/2023 e comunque per almeno tre anni successivamente al termine dell’investimento.

Rientrano tra i beneficiari anche le imprese che, al momento di presentazione della domanda, non hanno una sede produttiva nel territorio di uno dei comuni suddetti. Le imprese non ancora insediate, nel presentare la propria domanda si impegnano a insediarsi in uno dei Comuni sopra elencati. Una volta che l’impresa è insediata la Città Metropolitana di Torino potrà procedere alla concessione del contributo.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili consistono nella realizzazione di programmi d’investimento e nell’assunzione a tempo indeterminato di personale.

Tutti gli interventi dovranno concludersi entro il 30/09/2020.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • immobilizzazioni materiali ed immateriali acquisite direttamente;
  • tutte e solo le spese capitalizzate ed iscritte a libro cespiti;
  • opere murarie e assimilabili;
  • macchinari, impianti, attrezzature e programmi informatici, anche se sostenute con commesse interne di lavorazione, purché capitalizzate;
  • macchinari, impianti tecnici e/o automezzi usati purché acquistati:
  1. da altra impresa, non associata o collegata all’impresa beneficiaria, dietro presentazione di perizia tecnica di professionisti iscritti ai rispettivi albi che ne attesti il valore di mercato;
  2. dal produttore, dal concessionario o da un rivenditore di settore;
  • automezzi, nuovi o usati, solo se connessi all’attività e a condizione che siano immatricolati come autocarri.

Non è agevolabile l’acquisto di veicoli per il trasporto di merci su strada da parte di imprese che effettuano trasporto di merci su strada per conto terzi.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione, concessa in regime de minimis, assume la forma di un contributo in conto capitale che varia in base al tipo di personale assunto a tempo indeterminato:

  • lavoratori svantaggiati – 25% delle spese ammissibili;
  • altri lavoratori – 20% delle spese ammissibili.

L’assunzione a tempo indeterminato di nuovo personale dipendente deve avvenire nella misura di 1 unità di personale ogni € 5.000,00 di contributo.

Sono ammissibili, al fine del calcolo dell’incremento della base lavorativa dell’impresa:

  • le trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato intervenute entro il termine dell’investimento;
  • le assunzioni con contratto di apprendistato, a condizione che al termine del periodo del contratto il rapporto prosegua ed il lavoratore permanga nell’organico aziendale sino ad almeno il 30/09/2023 e comunque per almeno tre anni dal termine dell’investimento.

Non sono ammissibili, al fine del calcolo dell’incremento della base lavorativa dell’impresa, i passaggi diretti.

Nel caso di autoimpiego deve comunque essere prevista l’assunzione, entro il termine dell’investimento, di almeno un’unità di personale dipendente.

Viene riconosciuta una premialità, ovvero una percentuale di aiuto superiore, a quelle imprese che promuovono l’occupazione assumendo personale attinto dalle categorie svantaggiate.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 15/10/2019.

Le domande saranno esaminate in base all‘ordine di presentazione delle stesse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Luglio 22, 2019
sardegna-più-turismo-più-lavoro-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Sardegna favorisce la ripresa del settore turistico attraverso l’erogazione di incentivi finalizzati al prolungamento della stagione turistica.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le “Imprese del turismo”, titolari di Partita Iva, la cui attività principale o secondaria rientri all’interno delle categorie ATECO 2007 di seguito riportate:

  • I 55.10 – Alberghi
  • I 55.20.10 – Villaggi turistici
  • I 55.20.20 – Ostelli della gioventù
  • I 55.20.51 – Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence
  • I 55.30.00 – Aree di campeggio ed aree attrezzate per campedr e roulotte
  • 49.32.20 – Trasporto mediante noleggio di autovetture da rimessa con conducente
  • 56.10.11 – Ristorazione con somministrazione
  • 56.10.30 – Gelaterie e pasticcerie
  • 56.10.41 – Gelaterie e pasticcerie ambulanti
  • 56.10.42 – Ristorazione ambulante
  • 56.30.00 – Bar e altri esercizi simili senza cucina
  • 77.11.00 – Noleggio di autovetture ed autoveicoli leggeri
  • 77.21.01 – Noleggio di biciclette
  • 77.21.02 – Noleggio senza equipaggio di imbarcazioni da riporto, inclusi i pedalò
  • 77.21.09 – Noleggio di altre attrezzature sportive e ricreative
  • 77.34.00 – Noleggio di mezzi di trasporto marittimo e fluviale
  • 79.90.19 – Altri servizi di prenotazione ed altre attività di assistenza turistica non svolte delle agenzie di viaggio
  • 79.90.20 – Attività delle guide e degli accompagnatori turistici
  • 93.21.00 – Parchi di divertimento e parchi tematici
  • 93.29.20 – Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali

I beneficiari devono possedere anche i seguenti requisiti:

  1. aver assunto o assumere lavoratori stagionali con contratto di lavoro a tempo determinato e a tempo pieno dallo 01/01/2019, per un periodo che ricomprenda continuativamente i quattro mesi canonici per la stagione turistica da giugno a settembre presso unità operative/sedi ubicate nel territorio della Regione Sardegna;
  2. aver assunto o assumere lavoratori con contratto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo pieno o parziale, a partire dallo 01/01/2019, per un periodo che ricomprenda continuativamente i quattro mesi canonici per la stagione turistica da giugno a settembre;
  3. trasformino, prima dell’invio della domanda e comunque non oltre il 31 dicembre 2019, i contratti di lavoro di cui al punto 1. da tempo determinato a tempo indeterminato.

Inoltre le imprese devono:

  • essere qualificabili come “Imprese del Turismo”;
  • avere unità produttiva e/o sede operativa nel territorio della Regione;
  • essere in possesso dei requisiti specifici relativi al regime di aiuto prescelto;
  • essere in regola con le normative vigenti in materia di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori;
  • osservare ed applicare il trattamento economico e normativo previsto dal CCNL del Turismo e delle Industrie turistiche;
  • essere in regola con il versamento degli obblighi contributivi ed assicurativi di legge;
  • essere in regola con le assunzioni obbligatorie dei lavoratori disabili ai sensi della legge n. 68/1999;
  • non avere in corso e/o non avere effettuato nei 12 mesi antecedenti la data di presentazione della domanda, licenziamenti di lavoratori con contratto a tempo indeterminato, per ragioni diverse dalla giusta causa o dal giustificato motivo soggettivo.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili dovranno avere ad oggetto l’assunzione di lavoratori con contratto a tempo determinato e a tempo indeterminato che comprendono uno o più mesi di bassa stagione.

Il contributo concesso sarà diversificato in base al tipo di contratto che le imprese andranno ad attivare, come di seguito specificato:

Contratti a tempo determinato a tempo pieno:

  • € 600,00/mese per marzo, aprile, maggio, ottobre, novembre e dicembre.

Contratti a tempo indeterminato a tempo pieno o parziale verticale:

  • € 7.000,00 una tantum per assunzioni con contratti di lavoro a tempo indeterminato e per la trasformazione di contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato prima dell’invio della domanda e comunque entro il 31 dicembre 2019. Il contributo una tantum sarà pari ad € 14.000,00 nel caso di assunzione di lavoratori molto svantaggiati o nel caso di assunzione di disabili. Tali importi si intendono rideterminati per i contratti stipulati a tempo parziale in relazione alla percentuale di lavoro prestato che non potrà essere inferiore al 60%. Per ricomprendere i quattro mesi canonici l’assunzione andrà effettuata entro e non oltre il 01/06/2019.

In caso di contratti a tempo indeterminato dovrà essere garantito il mantenimento dell’occupazione per almeno 36 mesi dalla data di assunzione. Non sono previsti contributi per frazioni di mese. Per avere diritto all’agevolazione del mese di bassa stagione (marzo, aprile, maggio) in cui si effettua l’assunzione la stessa dovrà avvenire entro il giorno 7 del mese.

Ciascuna beneficiario potrà assumere fino ad un massimo di 50 unità di lavoratori.

SPESE AMMISSIBILI

Rientrano tra le spese ammissibili i costi salariali relativi all’avvenuta assunzione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà la veste di un contributo a fondo perduto e sarà determinato nel limite massimo di € 40.000,00 per ciascun beneficiario.

L’agevolazione potrà essere concessa, a scelta dell’impresa al momento della presentazione della domanda, secondo il regime “de minimis” o secondo il regolamento GBER.

La scelta del secondo regime agevolativo, a favore di lavoratori svantaggiati, molto svantaggiati e con disabilità, potrà essere effettuata solo se ricorreranno le seguenti condizioni:

  • l’intensità degli aiuti a favore dei lavoratori svantaggiati e molto svantaggiati non deve superare il 50% delle spese ammissibili;
  • l’intensità degli aiuti a favore dei lavoratori con disabilità non deve superare il 75% delle spese ammissibili.

Gli aiuti sono cumulabili con altri incentivi di natura economica o contributiva all’assunzione previsti da norme generali che non costituiscono aiuto di Stato.

TERMINE

La domanda può essere presentata dalle ore 10:00 del 19/09 alle ore 14:00 del 07/10/2019.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello, secondo l’ordine cronologico di invio delle stesse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Aprile 18, 2019
ue-tirocini-formativi-competenze-digitali-valore-consulting-1280x652.jpg

FINALITÀ

Digital Opportunity Traineeships è un’iniziativa finalizzata alla formazione, finanziata dall’Unione Europea, che aiuta le imprese a trovare i candidati in possesso delle necessarie competenze digitali.

BENEFICIARI

I beneficiari sono, da un lato le aziende, di qualsiasi grandezza ed in qualsiasi forma costituite; dall’altro gli studenti universitari, anche neo laureati, tra il 2018 ed il 2020.

INTERVENTI

L’intervento ha ad oggetto un tirocinio formativo da parte di un’impresa nei confronti di uno studente universitario/neolaureato.

Le imprese possono pubblicare le loro offerte sulle piattaforme Drop’pin@EURES o ErasmusIntern oppure pubblicizzarle attraverso contatti diretti con gli uffici di orientamento al lavoro o relazioni internazionali delle università.

Durante i tirocini i candidati vincitori svilupperanno competenze digitali che possono includere:

  • sviluppo di applicazioni e software per applicazioni;
  • installazione, manutenzione e gestione di sistemi e reti informatiche;
  • cybersecurity;
  • data analytics, applicazioni nel campo dell’intelligenza artificiale;
  • linguaggi di programmazione;
  • ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e marketing digitale.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili avranno ad oggetto il pagamento di un’indennità di € 500,00 al mese in favore del tirocinante.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Per tale intervento l’UE ha stanziato un fondo di € 10.000.000,00.

L’agevolazione consiste in un sostegno finanziario in favore di tutte quelle aziende che si iscriveranno nei portali dedicati all’intervento ed accoglieranno i tirocinanti.

TERMINE

Le offerte di tirocinio delle aziende, dovranno essere pubblicate sulle piattaforme entro e non oltre il 31/12/2020.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Aprile 17, 2019
venezia-riqualificazione-innovazione-aziendale-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Direttiva sostiene i lavoratori disoccupati, a rischio di disoccupazione o già raggiunti da procedure di licenziamento collettivo; riduce l’impatto della crisi occupazionale nel territorio del Comune di Venezia riconosciuto quale “Area di Crisi Industriale Complessa” e stimola la crescita dell’occupazione ed il reimpiego dei lavoratori disoccupati e in CIGS.

In particolare la Regione intende:

  1. promuovere servizi mirati alla riqualificazione, all’aggiornamento delle competenze e al reinserimento lavorativo;
  2. sostenere la crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva dei sistemi produttivi tramite la promozione di innovazioni di prodotto, di processo e organizzative;
  3. promuovere l’imprenditorialità tramite:
  • interventi che valorizzino e permettano la realizzazione di nuove idee imprenditoriali;
  • progetti a sostegno dell’acquisizione di imprese convenzionali in crisi, o di una parte di esse, da parte dei dipendenti e conseguente trasformazione in cooperative di lavoro.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le aziende, di qualsiasi dimensione e forma giuridica, attive, iscritte alla CCIAA di Venezia-Rovigo e con sede operativa nel territorio della Città Metropolitana di Venezia e/o nei Comuni di Massanzago (PD), Mogliano Veneto (TV) e Trebaseleghe (PD), con priorità per le aziende ubicate nell’Area di Crisi industriale complessa del Comune di Venezia, in partenariato con Università o altri Organismi di ricerca.

INTERVENTI

La Linea d’intervento potrà prevedere le seguenti attività di ricerca e sviluppo:

  • soluzioni innovative per il miglioramento della qualità della vita, così come l’autonomia e l’indipendenza delle persone in ambito domestico, lavorativo e negli spazi aperti attraverso ICT e domotica;
  • sviluppo di tecnologie per il cultural heritage/ la conservazione e promozione del patrimonio artistico dell’area di Venezia;
  • sviluppo di tecnologie per la fruizione del patrimonio culturale;
  • realizzazione di specifici interventi per l’armonizzazione dei tempi di vita-lavoro di tutte le risorse umane, anche grazie all’apporto delle nuove tecnologie (es. smart work).

In ogni progetto, la cui durata massima è di 18 mesi, è obbligatorio prevedere il partenariato con università o altri enti di ricerca.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili potranno riguardare:

  • borse per attività di ricerca (fino a € 2.000,00/al mese);
  • action rearch in azienda (€ 900,00/ora/attività);
  • consulenze specifiche (€ 62,50 ora individuale; 25 €/ora, da 3 a 15 destinatari);
  • temporary manager (micro, piccola impresa € 40.000,00/anno; media, grande impresa € 60.000,00/anno);
  • visite studio e aziendali (fino a € 5.000,00).

Le spese potranno riguardare una sola od una combinazione delle voci sopra elencate.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà le forme di un finanziamento a fondo perduto, fino ad un massimo del 40% delle spese ammissibili.

Al momento della presentazione della domanda, il beneficiario potrà scegliere se richiedere l’agevolazione in regime “de minimis” o secondo il regolamento GBER.

Gli incentivi potranno essere cumulati con eventuali ulteriori misure a livello Nazionale, Regionale o di altre Amministrazioni pubbliche nel rispetto dei massimali previsti dai regolamenti comunitari.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 13:00 del 31/12/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi


Marzo 20, 2019
liguria-bonus-assunzioni.jpg

FINALITÀ

La Regione Liguria sostiene lo sviluppo del settore turistico attraverso l’estensione della durata della stagione turistica, nonché mediante la migliore qualificazione dei lavoratori coinvolti, privilegiando forme di sostegno alle aziende che favoriscano l’instaurarsi di rapporti di lavoro a tempo indeterminato o di rapporti di lavoro di carattere stagionale di durata pari o superiore agli otto mesi.

BENEFICIARI

I beneficiari sono tutte le imprese di Micro, Piccola, Media e Grande dimensione operanti nel settore turistico, con sede e/o unità produttiva nel territorio Regionale ed esercitanti la propria attività economica nei seguenti settori:

  • I: 55.00 – Alloggio; 55.10.00 – Alberghi; 55.20.10 – Villaggi turistici; 55.20.20 – Ostelli della gioventù; 55.20.30 – Rifugi di montagna; 55.20.40 – Colonie marine e montane; 55.20.51 – Affittacamere per brevi soggiorni, case ed appartamenti per vacanze, bed and breakfast, residence; 55.20.52 – Attività di alloggio connesse alle aziende agricole; 55.30.00 – Aree di campeggio e aree attrezzate per camper e roulotte; 55.90.10 – Gestione di vagoni letto; 55.90.20 – Alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero;
  • R: 93.29.20 – Gestione di stabilimenti balneari: marittimi, lacuali e fluviali.

INTERVENTI

Sono ammissibili al Bonus Assunzione i contratti posti in essere dall’azienda richiedente e i contratti di somministrazione a tempo determinato, stipulati dallo 01/01/2018.

Nello specifico le tipologie contrattuali ammesse sono:

  • contratti di lavoro a tempo indeterminato, e, se part time, che prevedano un impegno di almeno 24 ore settimanali, a condizione che comportino incremento occupazionale netto;
  • contratti di lavoro a tempo determinato, anche a scopo di somministrazione, di durata pari o superiore a 8 mesi e, se part time, prevedano un impegno di almeno 24 ore settimanali.

L’incentivo potrà essere concesso anche a seguito di proroga di un contratto di lavoro inizialmente di durata inferiore ad 8 mesi, purché la durata complessiva dei due contratti sia pari o superiore a otto mesi e purché il primo contratto decorra dallo 01/01/2018.

L’incentivo potrà essere altresì concesso a seguito di trasformazione a tempo indeterminato di un contratto di lavoro a tempo determinato, purché il primo contratto decorra dallo 01/01/2018.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Il Bonus Assunzione ha un valore variabile in funzione della tipologia di contratto per il quale si richiede l’incentivo, secondo le modalità sintetizzate nella tabella sotto riportata.

L’incremento occupazionale netto è calcolato sulla base della differenza fra il numero dei lavoratori con contratto a tempo indeterminato e determinato occupati nell’impresa alla data dell’ultima assunzione, ed il numero dei lavoratori a tempo e determinato risultante dalla media delle rilevazioni effettuate per ciascun mese dell’anno precedente alla data della prima assunzione oggetto della richiesta di Bonus.

Nel caso in cui, in corso d’opera, un contratto a tempo determinato sia trasformato in uno a tempo indeterminato, all’impresa spetta la maggiorazione corrispondente al nuovo incentivo, a fronte della presentazione di un’apposita domanda. In caso di lavoro a tempo parziale (superiore a 24 ore settimanali), l’importo è ridotto per la percentuale rapportata all’orario a tempo pieno, come da CCNL di riferimento.

Qualora l’impresa risulti iscritta al Registro dei Datori di Lavoro socialmente responsabili, o risulti autorizzata ad avvalersi di marchi di origine e qualità disciplinati e approvati dalla Regione Liguria, l’importo del Bonus Assunzione, è incrementato del 10%.

L’importo del Bonus è altresì incrementato del 25% nel caso in cui l’impresa abbia stipulato accordi aziendali, ovvero territoriali o ancora, nei casi in cui nelle imprese non siano presenti le rappresentanze sindacali unitarie o aziendali, con le organizzazioni sindacali aderenti alle associazioni nazionali comparativamente più rappresentative, finalizzati a concordare una migliore organizzazione e gestione del lavoro.

L’importo del Bonus Assunzione riferito al singolo lavoratore assunto, qualora sia persona disabile, è incrementato del 25%; lo stesso bonus, riferito al singolo lavoratore assunto qualora sia persona inserita dal Comune in un progetto di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà è altresì incrementato del 10%.

L’agevolazione è erogata in Regime “de minimis” e non è cumulabile con altri aiuti aventi le medesime finalità ed i medesimi destinatari.

TIPOLOGIA CONTRATTUALE DI OCCUPAZIONE IMPORTO BASE
socio lavoratore dipendente o dipendente assunto con contratto

a tempo indeterminato

6.000,00 €
dipendente assunto con contratto a tempo determinato o somministrazione di durata pari o superiore ad 8 mesi 3.000,00 €

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 31/05/2019.

Le domande verranno valutate sulla base dell’ordine cronologico di ricezione delle stesse e il contributo verrà erogato fino ad esaurimento delle risorse.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification