Notizie e Bandi

Gennaio 24, 2020
friuli-venezia-giulia-rimozione-smaltimento-amianto-valore-consulting-1280x850.jpg

FINALITÀ

La Regione Friuli Venezia-Giulia definisce le modalità di erogazione dei contributi per l’eliminazione e lo smaltimento dell’amianto dagli edifici di proprietà delle imprese.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole, Medie e Grandi Imprese, che rispettino la disciplina sulla sicurezza sul lavoro.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la rimozione e lo smaltimento dell’amianto dagli edifici in cui hanno sede legale e/o unità operativa i beneficiari.

Si precisa che tale attività potrà essere realizzata sia in immobili di proprietà delle imprese che in quelli in cui i beneficiari esercitano la loro attività senza esserne proprietari, una volta ottenuto il nulla-osta dallo stesso proprietario.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • rimozione, trasporto e smaltimento dei materiali contenenti amianto, ivi comprese quelle inerenti l’approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza;
  • analisi di laboratorio;
  • redazione del piano di lavoro per la rimozione sicura;
  • attività di certificazione.

Le spese devono essere sostenute successivamente alla presentazione della domanda.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

I contributi sono concessi a titolo di aiuto in Regime “de minimis”, nella seguente misura:

  • Micro-Imprese, 50% delle spese ammissibili, per un massimo di € 15.000,00;
  • Piccole e Medie Imprese, 40% delle spese ammissibili, per un massimo di € 30.000,00;
  • Grandi Imprese, 30% delle spese ammissibili, per un massimo di € 40.000,00.

Il contributo è cumulabile con altri finanziamenti pubblici aventi finalità analoghe nei limiti dell’importo dell’intervento.

TERMINE

La domanda deve essere presentata dallo 01/02 al 28/02.


Febbraio 19, 2019
rimozione-amianto.jpg

FINALITÀ

La Regione Friuli Venezia-Giulia definisce le modalità di erogazione dei contributi per l’eliminazione e lo smaltimento dell’amianto dagli edifici.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, nonché le Grandi Imprese.

INTERVENTI

Sono finanziabili gli interventi relativi alla rimozione e smaltimento dell’amianto da edifici, sede legale o unità operativa, situati sul territorio della Regione, di proprietà di imprese.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili sono quelle per:

  • rimozione, trasporto e smaltimento dei materiali contenenti amianto, ivi comprese quelle inerenti l’approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza;
  • analisi di laboratorio;
  • redazione del piano di lavoro per la rimozione sicura.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

I contributi sono concessi a titolo di aiuto in Regime “de minimis”, nella seguente misura:

  • Microimprese50% delle spese ammissibili, per un massimo di € 15.000,00;
  • Piccole e Medie Imprese40% delle spese ammissibili, per un massimo di € 30.000,00;
  • Grandi Imprese30% delle spese ammissibili, per un massimo di € 40.000,00.

La concessione dei contributi alle imprese è subordinata alla presentazione di una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà, di data non antecedente a sei mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, allegata alla domanda di contributo e sottoscritta dal legale rappresentante attestante il rispetto delle normative vigenti in tema di sicurezza sul lavoro.

TERMINE

La domanda può essere presentata fino al 28/02/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


Febbraio 14, 2019
bonifica_amianto_welcome-1280x492.jpg

FINALITÀ

Il Bando incentiva le imprese alla rimozione e allo smaltimento del cemento-amianto per la qualificazione dei luoghi di lavoro.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole, Medie e Grandi imprese, anche in forma di consorzi e società consortili, aventi sede legale e/o unità operativa in Emilia-Romagna.

INTERVENTI

Gli interventi devono avere ad oggetto la rimozione e lo smaltimento di manufatti contenenti amianto in matrice cementizia e/o resinosa presenti in immobili in cui si svolgono attività produttive, terziarie e commerciali, sedi di lavoro per i soggetti addetti a tali attività.

Per avvio dell’intervento è da considerarsi l’effettivo avvio dei lavori in cantiere secondo quanto comunicato all’Asl di competenza.

I progetti presentati dovranno avere un costo complessivo ammissibile non inferiore a € 20.000,00, quale limite minimo valido su cui applicare le percentuali di contribuzione.

I beneficiari devono concludere gli interventi entro 24 mesi dalla data di concessione del contributo.

Il termine a partire dal quale possono essere avviati gli interventi e sostenute le relative spese è quello della data di prenotazione on-line, ovvero il 21/02/2019.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci:

  • spese connesse alle attività di rimozione e smaltimento di manufatti contenenti amianto in matrice cementizia e/o resinosa, ivi comprese quelle inerenti all’approntamento delle condizioni di lavoro in sicurezza;
  • spese per consulenze, progettazione, sviluppo e messa a punto degli interventi, sostenute anche con personale interno, nella misura del 10% dell’importo di cui al punto precedente, ritenuto ammissibile.

Le spese ammissibili si intendono sostenute facendo riferimento alla data di emissione delle fatture che dovrà essere successiva alla data di prenotazione on-line, ovvero il 21/02/2019.

Sono esclusi le spese e gli oneri di qualsiasi tipo inerenti l’intervento di ricostruzione dei manufatti.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Sono concessi contributi in conto capitale, secondo le tipologie, le percentuali di contribuzione e nel rispetto degli importi minimi d’investimento indicati nella tabella di seguito.

Il contributo è a fondo perduto per il 50% dell’importo concesso. L’altra metà dovrà essere restituita secondo un piano pluriennale con un tasso d’interesse di almeno lo 0,50%.

I contributi sono cumulabili, per lo stesso progetto, con altri aiuti aventi sia finalità analoghe che diverse, erogati dalla Regione Emilia-Romagna o da altri soggetti.

TIPOLOGIE INTERVENTI PMI GRANDI IMPRESE IMPORTO MASSIMO DEL CONTRIBUTO IMPORTO MINIMO DELL’INTERVENTO
Rimozione e smaltimento amianto 50% 35% 150.000 € 20.000 €

TERMINE

La presentazione delle domande si articola in due fasi:

  1. prenotazione on-line: dalle ore 09:00 del 21/02 alle ore 16:00 del 25/02/2019;
  2. domanda di contributo: dalle ore 09:00 del 15/03 alle ore 16:00 del 15/04/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, oppure scrivici un’e-mail: Valore Consulting è una società di consulenza aziendale specializzata in finanza agevolata per il finanziamento delle imprese con contributi europei, incentivi e agevolazioni fiscali.


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification