Notizie e Bandi

Novembre 12, 2020
calabria-ocm-vino-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Calabria sostiene la promozione sui mercati dei Paesi Terzi delle produzioni vinicole calabresi.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. organizzazioni professionali che abbiano come scopo la promozione di prodotti agricoli;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni inter-professionali;
  5. consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazioni;
  6. produttori di vino;
  7. soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. ATI costituite o costituende dai soggetti sopra menzionati;
  9. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative;
  10. reti d’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare la promozione di alcune categorie di vini confezionati.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’importo del contributo a fondo perduto può arrivare fino al 60% delle spese ammissibili.

Il contributo minimo ammissibile per i progetti regionali non può essere inferiore a € 50.000,00.

Ciascun beneficiario deve richiedere un contributo minimo per intervento per Paese Terzo pari a € 10.000,00, con un minimo pari a €. 2.500,00 per Paese Terzo o mercato del paese terzo.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le 15:00 del 30/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Novembre 11, 2020
toscana-ocm-vino-2021-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Toscana sostiene la promozione sui mercati dei Paesi Terzi delle produzioni vinicole toscane.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. organizzazioni professionali che abbiano come scopo la promozione di prodotti agricoli;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni inter-professionali;
  5. consorzi di tutela riconosciuti e loro associazioni e federazioni;
  6. produttori di vino;
  7. soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. ATI costituite o costituende;
  9. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative;
  10. reti d’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  • relazioni pubbliche, promozione e pubblicità che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  • partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  • campagna d’informazione delle indicazioni geografiche DOP e IGP e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
  • studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e di promozione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’importo del contributo a fondo perduto può arrivare fino al 60% delle spese ammissibili.

Nello specifico il contributo massimo richiedibile è pari al:

  • 5% del valore del fatturato globale riportato nell’ultimo bilancio, nel caso di medie e grandi imprese;
  • 10% del valore del fatturato globale riportato nell’ultimo bilancio, nel caso di micro e piccole imprese.

Il contributo minimo ammissibile, per ciascun intervento, non può essere inferiore a € 60.000,00, qualora l’intervento sia destinato ad un solo Paese terzo o mercato del Paese terzo, ed a € 30.000,00 per Paese terzo o per mercato del Paese terzo, qualora l’intervento sia destinato a due o più Paesi terzi o a due o più mercati di Paesi terzi.

In ogni caso il contributo massimo ammissibile non può superare € 800.000,00.

La durata del contributo per ciascun intervento di promozione non può superare i 3 anni.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 13:00 del 30/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Novembre 10, 2020
lombardia-ocm-vino-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Lombardia sostiene la promozione sui mercati dei Paesi terzi delle produzioni vinicole regionali.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. organizzazioni professionali, purché abbiano tra i loro scopi la promozione dei prodotti agricoli;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni interprofessionali;
  5. consorzi di tutela riconosciuti e loro associazioni e federazioni;
  6. produttori di vino;
  7. soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. associazioni temporanee di impresa e di scopo;
  9. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative;
  10. reti d’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  1. relazioni pubbliche, promozione e pubblicità che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  2. partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  3. campagna d’informazione delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
  4. studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono rientrare nella seguente elencazione:

  1. consulenza di marketing;
  2. organizzazione di degustazioni promozionali;
  3. materiale promozionale;
  4. incontri con operatori B2B e incoming;
  5. media advertising;
  6. partecipazione a fiere;
  7. degustazioni guidate e partecipazioni ad eventi di degustazione organizzati da terzi;
  8. materiale promozionale da distribuire ad eventi;
  9. incontri operatori B2B in ambito fieristico;
  10. gala dinner;
  11. wine tasting;
  12. promozione presso punti vendita, GDO, HO.RE.CA;
  13. comunicazione e promozione svolte attraverso la rete internet o di digital marketing.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo fino al 60% delle spese ammissibili.

Il contributo minimo ammissibile per intervento non può essere inferiore a € 30.000,00 per Paese terzo o mercato del Paese terzo anche qualora il progetto sia destinato a un solo Paese terzo o mercato del Paese terzo. Il contributo massimo per progetto regionale e multiregionale è pari a € 600.000,00 per i progetti presentati dai consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazioni, e pari a € 400.000,00 per i progetti presentati dalle altre tipologie di beneficiari.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 12:00 del 30/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Novembre 6, 2020
piemonte-ocm-vino-2020-2021-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Piemonte sostiene la promozione sui mercati dei Paesi Terzi delle produzioni vinicole piemontesi.

BENEFICIARI

I beneficiari aventi sede legale o unità operativa in Piemonte sono:

  1. organizzazioni professionali;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni interprofessionali;
  5. consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazioni;
  6. produttori di vino;
  7. soggetti pubblici, con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. associazioni temporanee di impresa e di scopo;
  9. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative;
  10. reti di impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto azioni di promozione basate su:

  1. relazioni pubbliche, promozione e pubblicità che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  2. partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  3. campagna d’informazione delle indicazioni geografiche DOP e IGP e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
  4. studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e di promozione.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono rientrare nella seguente elencazione:

  1. consulenza di marketing;
  2. organizzazione di degustazioni promozionali;
  3. materiale promozionale;
  4. incontri con operatori B2B e incoming;
  5. media advertising;
  6. partecipazione a fiere;
  7. degustazioni guidate e partecipazioni ad eventi di degustazione organizzati da terzi;
  8. materiale promozionale da distribuire ad eventi;
  9. incontri operatori B2B in ambito fieristico;
  10. gala dinner;
  11. wine tasting;
  12. promozione presso punti vendita, GDO, HO.RE.CA;
  13. comunicazione e promozione svolte attraverso la rete internet o di digital marketing.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo la cui entità massima è pari al 60% delle spese ammissibili.

Il contributo minimo richiedibile non può essere inferiore ad € 120.000,00 per Paese terzo o mercato del Paese terzo e ad € 240.000,00 qualora il progetto sia destinato ad un solo Paese terzo o mercato del Paese terzo.

Nel caso in cui il beneficiario sia una media o grande impresa il contributo massimo richiedibile è pari al 5% del valore del fatturato globale riportato nell’ultimo bilancio; nel caso in cui, invece, sia una micro o piccola impresa, il contributo massimo richiedibile è pari al 10% del valore del fatturato globale riportato nell’ultimo bilancio.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 30/11/2020 per gli interventi multiregionali ed entro il 02/12/2020 per gli interventi regionali.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Ottobre 29, 2020
liguria-ocm-vino-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Liguria migliora la competitività del settore vitivinicolo, favorendo la penetrazione dei prodotti nazionali, sia nei Paesi terzi tradizionali acquirenti, sia all’interno di nuovi mercati.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. le organizzazioni professionali che abbiano come scopo la promozione di prodotti agricoli;
  2. le organizzazioni di produttori di vino;
  3. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. le organizzazioni inter-professionali;
  5. i consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazioni;
  6. i produttori di vino;
  7. i soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. le ATI costituite o costituende dai soggetti sopra menzionati;
  9. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative;
  10. le reti d’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  1. relazioni pubbliche, promozione e pubblicità che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  2. partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  3. campagna d’informazione delle indicazioni geografiche (DOP e IGP) e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
  4. studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e di promozione.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono rientrare nella seguente elencazione:

  • consulenza di marketing;
  • organizzazione di degustazioni promozionali;
  • materiale promozionale;
  • incontri con operatori B2B e incoming;
  • media advertising;
  • partecipazione a fiere;
  • degustazioni guidate e partecipazioni ad eventi di degustazione organizzati da terzi;
  • materiale promozionale da distribuire ad eventi;
  • incontri operatori B2B in ambito fieristico;
  • gala dinner;
  • wine tasting;
  • promozione presso punti vendita, GDO, HO.RE.CA;
  • comunicazione e promozione svolte attraverso la rete internet o di digital marketing.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’importo del contributo a fondo perduto può arrivare fino al 60% delle spese ammissibili.

Il contributo deve essere pari o superiore a:

  • € 30.000,00, per i progetti regionali;
  • € 1.000,00 per Paese Terzo o Mercato del Paese Terzo, per ciascun partecipante ad un progetto regionale.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 12:00 del 23/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Ottobre 29, 2020
puglia-ocm-vino-2020-2021-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Puglia migliora la competitività del settore vitivinicolo, favorendo la penetrazione dei prodotti nazionali, sia nei Paesi terzi tradizionali acquirenti, sia all’interno di nuovi mercati.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. le organizzazioni professionali che abbiano come scopo la promozione di prodotti agricoli;
  2. le organizzazioni di produttori di vino;
  3. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. le organizzazioni inter-professionali;
  5. i consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazioni;
  6. i produttori di vino;
  7. i soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. le ATI costituite o costituende dai soggetti sopra menzionati;
  9. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative;
  10. le reti d’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi possono essere:

  • Progetti regionali: la domanda di contributo è presentata alla Regione in cui il beneficiario ha la sede operativa;
  • Progetti multiregionali: la domanda di contributo è presentata da beneficiari che hanno sede operativa in Puglia ed almeno in un’altra Regione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’importo del contributo a fondo perduto può arrivare fino al 60% delle spese ammissibili e fino a un massimo di € 1.000.000,00.

Il contributo massimo richiedibile è pari a:

  • 5% del valore del fatturato globale riportato nell’ultimo bilancio, nel caso di medie e grandi imprese;
  • 10% del valore del fatturato globale riportato nell’ultimo bilancio, nel caso di micro e piccole imprese.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 15:00 del 23/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Ottobre 29, 2020
emilia-romagna-ocm-vino-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Emilia-Romagna sostiene la promozione sui mercati dei Paesi Terzi delle produzioni vinicole della regione.

BENEFICIARI

I beneficiari sono micro, piccole, medie e grandi imprese con sede legale o unità operativa in Emilia-Romagna quali:

  1. le organizzazioni professionali che abbiano come scopo la promozione di prodotti agricoli;
  2. le organizzazioni di produttori di vino;
  3. le associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. le organizzazioni inter-professionali;
  5. i consorzi di tutela riconosciuti e le loro associazioni e federazioni;
  6. i produttori di vino;
  7. i soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. le ATI costituite o costituende dai soggetti sopra menzionati;
  9. i consorzi, le associazioni, le federazioni e le società cooperative;
  10. le reti d’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  1. relazioni pubbliche, promozione e pubblicità che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  2. partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  3. campagna d’informazione delle indicazioni geografiche (DOP e IGP) e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
  4. studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e di promozione.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono rientrare nella seguente elencazione:

  1. consulenza di marketing;
  2. organizzazione di degustazioni promozionali;
  3. materiale promozionale;
  4. incontri con operatori B2B e incoming;
  5. media advertising;
  6. partecipazione a fiere;
  7. degustazioni guidate e partecipazioni ad eventi di degustazione organizzati da terzi;
  8. materiale promozionale da distribuire ad eventi;
  9. incontri operatori B2B in ambito fieristico;
  10. gala dinner;
  11. wine tasting;
  12. promozione presso punti vendita, GDO, HO.RE.CA;
  13. comunicazione e promozione svolte attraverso la rete internet o di digital marketing.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo a fondo perduto fino al 60% delle spese ammissibili, il cui importo non potrà essere inferiore ad € 50.000,00 per Paese terzo o mercato del Paese terzo oppure ad € 100.000,00 qualora l’intervento sia destinato ad un solo Paese terzo.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 15:00 del 30/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Ottobre 23, 2020
marche-ocm-vino-promozione-2020-2021-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Marche migliora la competitività del settore vitivinicolo, favorendo la penetrazione dei prodotti nazionali, sia nei Paesi terzi tradizionali acquirenti, sia all’interno di nuovi mercati.

BENEFICIARI

I beneficiari, con sede operativa nella Regione Marche, sono:

  1. organizzazioni professionali che abbiano tra i loro scopi la promozione dei prodotti agricoli;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni interprofessionali;
  5. consorzi di tutela e loro associazioni e federazioni;
  6. produttori di vino;
  7. soggetti pubblici con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. associazioni temporanee di impresa e di scopo;
  9. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative;
  10. reti di impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  • azioni in materia di relazioni pubbliche, promozione e pubblicità, che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in termini di qualità e sicurezza;
  • partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  • campagne di informazione, in particolare sui sistemi delle denominazioni di origine, delle indicazioni geografiche e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
  • studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e promozione.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le spese sostenute dallo 01/04/2021 e comunque successivamente al giorno di stipula del contratto con AGEA.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’importo del contributo a fondo perduto può arrivare fino al 60% delle spese ammissibili e non può superare € 1.000.000,00.

Il contributo minimo deve essere pari o superiore a:

  • € 100.000,00, qualora il progetto sia destinato ad un solo Paese terzo o mercato del Paese terzo;
  • € 20.000,00, per Paese terzo o per mercato del Paese terzo, qualora il progetto sia destinato a più Paesi terzi o a più mercati di Paesi terzi, fermo restando il limite minimo complessivo di € 100.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 13:00 del 24/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


Ottobre 19, 2020
veneto-ocm-vino-promozione-2020-2021-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

La Regione Veneto concede contributi per lo svolgimento di azioni di promozione del vino sui mercati dei Paesi terzi (extra UE).

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  1. organizzazioni professionali, purché abbiano tra i loro scopi la promozione dei prodotti agricoli;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni interprofessionali;
  5. consorzi di tutela e loro associazioni e federazioni;
  6. produttori di vino;
  7. soggetti pubblici, con comprovata esperienza nel settore del vino e della promozione dei prodotti agricoli;
  8. associazioni temporanee di impresa e di scopo;
  9. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative;
  10. reti d’impresa.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto:

  1. relazioni pubbliche, promozione e pubblicità che mettano in rilievo gli elevati standard dei prodotti dell’Unione, in termini di qualità, sicurezza alimentare o ambiente;
  2. partecipazione a manifestazioni, fiere ed esposizioni di importanza internazionale;
  3. campagna d’informazione delle indicazioni geografiche DOP e IGP e della produzione biologica vigenti nell’Unione;
  4. studi per valutare i risultati delle azioni di informazione e di promozione.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la forma di un contributo nelle misure riportate in tabella:

Contributo minimo per progetto (regionale o multiregionale) € 50.000,00
Contributo minimo per paese € 25.000,00
Contributo minimo per ogni singolo beneficiario e per paese € 5.000,00
Contributo massimo per progetti regionali per progetto € 650.000,00
Contributo massimo per progetti regionali per singolo beneficiario € 325.000,00
Contributo massimo per progetti regionali per i consorzi di tutela riconosciuti che sostengono almeno il 25% della spesa € 650.000,00
Contributo massimo per progetti multiregionali per progetto € 400.000,00
Contributo massimo per progetti multiregionali per progetto, se tra i beneficiari rientra un consorzio di tutela che sostiene almeno il 25% della spesa ammessa del progetto € 1.000.000,00

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro le ore 12:00 del 25/11/2020.


Ottobre 16, 2020
sardegna-ocm-vino-promozione-mercati-paesi-terzi-valore-consulting.jpg

FINALITÀ

L’intervento finanzia progetti regionali di promozione del vino sardo sui mercati dei Paesi terzi.

BENEFICIARI

I beneficiari si dividono in due categorie:

  • soggetti che richiedono l’aiuto comunitario:
  1. organizzazioni professionali, purché abbiano tra i loro scopi la promozione dei prodotti agricoli;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni interprofessionali;
  5. consorzi di tutela riconosciuti;
  6. produttori di vino;
  7. organismi aventi personalità giuridica di diritto pubblico o personalità giuridica di diritto privato;
  8. associazioni temporanee di impresa e di scopo;
  9. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative;
  10. reti di impresa;
  • soggetti che richiedono l’aiuto comunitario e l’integrazione con fondi regionali:
  1. organizzazioni professionali, purché abbiano tra i loro scopi la promozione dei prodotti agricoli;
  2. organizzazioni di produttori di vino;
  3. associazioni di organizzazioni di produttori di vino;
  4. organizzazioni interprofessionali;
  5. consorzi di tutela autorizzati;
  6. soggetti pubblici, ovvero organismi aventi personalità giuridica di diritto pubblico o personalità giuridica di diritto privato;
  7. associazioni temporanee di impresa e di scopo;
  8. consorzi, associazioni, federazioni e società cooperative.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono avere ad oggetto la promozione sui mercati dei Paesi terzi delle seguenti tipologie di vini confezionati:

  • vini a denominazione di origine protetta;
  • vini a indicazione geografica protetta;
  • vini spumanti di qualità;
  • vini spumanti di qualità aromatici;
  • vini con l’indicazione della varietà.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assumerà un’intensità pari al 60% delle spese ammissibili.

Per i progetti che prevedono esclusivamente azioni di promozione di marchi collettivi (vino DOP e IGP), l’intensità dell’agevolazione è aumentata fino al 90% delle spese ammissibili, di cui fino a un massimo del 60% a valere sui fondi comunitari assegnati alla regione e fino a un massimo del 30% a valere sui fondi regionali.

TERMINE

La domanda deve essere presentata entro il 23/11/2020.

Le domande verranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a graduatoria.


finanza agevolata per la tua azienda

Contattaci












    Accettazione privacy (GDPR 2016/679)

    Iscriviti alla Nostra Newsletter












      Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

      Valore Consulting è in fase di certificazione della qualità presso TUV Sud

      Pending Certification