Notizie e Bandi

Venezia | Aiuti Area Crisi Industriale Non Complessa

Regione: Veneto
Tipologia: Inserimento lavorativo Investimenti produttivi
venezia-aiuti-aree-crisi-valore-consulting

FINALITÀ

Il Bando è finalizzato al rilancio delle attività industriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali, al sostegno dei programmi d’investimento e allo sviluppo imprenditoriale nel territorio del Comune di Venezia appartenente all’area di crisi industriale non complessa.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le società di capitali, le società cooperative e le società consortili.

INTERVENTI

Gli interventi devono:

  • prevedere programmi d’investimento con spese ammissibili di importo non inferiore ad € 1.500.000,00
  • essere realizzati nel territorio del Comune di Venezia.

Gli interventi ammissibili devono inoltre prevedere la realizzazione di:

  • programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione;
  • programmi occupazionali finalizzati ad incrementare o a mantenere il numero degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento; in quest’ultimo caso l’unità deve risultare, alla data di presentazione della domanda, attiva da almeno un biennio.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

  • spese relative all’acquisto e alla realizzazione di immobilizzazioni, come ad es. suolo aziendale e sue sistemazioni;
  • opere murarie o assimilate e infrastrutture specifiche aziendali;
  • macchinari, impianti ed attrezzature varie;
  • programmi informatici dedicati all’utilizzo dei beni macchinari e commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • immobilizzazioni immateriali.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, dell’eventuale contributo diretto alla spesa e del finanziamento agevolato, alle condizioni ed entro i limiti delle intensità massime di aiuto previste dal Regolamento GBER.

Il finanziamento agevolato concedibile è pari al 50% delle spese ammissibili.

Il contributo in conto impianti e l’eventuale contributo diretto alla spesa devono risultare, complessivamente, di importo non inferiore al 3% della spesa ammissibile.

Gli interventi realizzati possono usufruire del Regolmento “de minimis”. In tal caso, le agevolazioni sono concesse nella sola forma del finanziamento agevolato, di importo massimo pari al 55% degli investimenti ammissibili.

TERMINE

Le domande possono essere inviate fino alle ore 12:00 del 15/04/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification