Notizie e Bandi

Unione Europea | ENI CBC MED Call 2019

Regione: Italia
Tipologia: Investimenti
ue-eni-cbc-med-call-valore-consulting

FINALITÀ

Il programma di cooperazione transfrontaliera nell’area del vicinato mediterraneo (da cui l’acronimo ENI CBC MED: European Neighbourhood Instrument – Cross Border Cooperation – Mediterranean) è strutturato in due obiettivi generali e in quattro obiettivi tematici.

Gli obiettivi generali sono:

  • promuovere lo sviluppo economico e sociale
  • affrontare le sfide comuni sul fronte ambientale

I quattro temi fondamentali riguardano:

  • business e sviluppo delle PMI
  • supporto ad educazione, ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione
  • promozione dell’inclusione sociale e lotta alla povertà
  • protezione ambientale e adattamento al cambiamento climatico

BENEFICIARI

I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese con sede e/o unità operativa in una delle seguenti Regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Liguria, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Molise, Abruzzo, Marche, Umbria, Emilia-Romagna e Piemonte.

Gli altri beneficiari ovvero enti/organismi privati che partecipano devono avere la loro sede e/o unità operativa in una di queste Nazioni: Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Giordania, Libano, Libia, Malta, Marocco, Palestina, Portogallo, Spagna, Siria, Tunisia, Turchia e Regno Unito.

I beneficiari devono costituire un partenariato composto da 4 enti, di cui due appartenenti alla sponda nord del Mediterraneo (UE) e due alla sponda Sud (extra UE).

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono rientrare all’interno di uno di questi assi:

A 1Imprese e sviluppo delle PMI

  • A.1.1. – Supporto alle start-up innovative e alle imprese di recente costituzione;
  • A.1.2. – Rafforzamento e supporto delle reti, dei distretti, dei consorzi e delle catene di valore;
  • A.1.3. – Promozione di azioni ed iniziative per il turismo sostenibile.

A 2 – Sostegno all’istruzione, alla ricerca, allo sviluppo tecnologico e all’innovazione

  • A.2.1 – Supporto del trasferimento di tecnologia e della commercializzazione dei risultati della ricerca;
  • A.2.2 – Supporto alle PMI nell’accesso alla ricerca e all’innovazione.

A 3 – Promozione dell’inclusione sociale e lotta contro la povertà

  • A.3.1 – Fornire ai giovani, in particolare alle categorie “NEETS” e donne, capacità utili alla loro partecipazione al mercato del lavoro;
  • A.3.2 – Supporto agli attori economici attivi nel campo del sociale e della solidarietà.

B 4 – Tutela dell’ambiente, adattamento e mitigazione del cambiamento climatico

  • B.4.1. – Supporto per soluzioni innovative e tecnologiche per il miglioramento dell’efficienza nell’utilizzo dell’acqua e per l’utilizzo di risorse idriche non convenzionali;
  • B.4.2. – Riduzione della generazione di rifiuti urbani e promozione della raccolta differenziata “alla fonte”, nonché dell’utilizzo ottimale dei rifiuti organici;
  • B.4.3. – Supporto alla riabilitazione energetica innovativa e a basso costo, in linea con le tipologie di edificio e le zone climatiche, con attenzione per gli edifici di pubblico utilizzo;
  • B.4.4. – Incorporare la gestione basata sugli ecosistemi nella gestione integrata delle zone costiere e nella pianificazione dello sviluppo locale.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono rientrare nelle seguenti voci:

  • costi relativi a servizi e lavori;
  • costi di fornitura, consegna ed installazione di beni;
  • spese di sottoscrizione contratti;
  • impegni di spesa per forniture, all’interno del periodo in cui si svolge la fornitura e successivi;
  • spese per relazioni finali, audit e valutazione finale dell’intervento.

Le procedure di aggiudicazione degli appalti possono essere avviate e i contratti possono essere conclusi dai beneficiari anche prima dell’inizio dell’attuazione del progetto.

I costi sostenuti prima della presentazione della domanda sono ammissibili se soddisfano le seguenti condizioni:

1. sono stati sostenuti dopo la pubblicazione dell’invito a presentare le proposte;

2. sono limitati ai costi di viaggio e di soggiorno del personale impiegato dai beneficiari;

3. non eccedono l’importo di € 10.000,00.

Sono ammissibili i seguenti costi diretti:

  • personale;
  • viaggio e soggiorno del personale;
  • acquisto o noleggio di attrezzature;
  • materiali di consumo;
  • contratti aggiudicati dai beneficiari ai fini dell’intervento;
  • obblighi imposti dal contratto di sovvenzione e dall’intervento stesso.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione consiste in un finanziamento a fondo perduto per il 90% delle spese ammissibili; il restante 10% è coperto dagli stessi beneficiari o da fondi pubblici stanziati dai singoli Paesi partecipanti al progetto.

Il contributo minimo dell’UE è di € 2.500.000,00 per progetto, mentre quello massimo è pari a € 3.500.000,00.

I costi totali ammissibili per ciascun progetto, comprensivo del cofinanziamento, sono pari a € 4.000.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 13:00 del 03/07/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification