Notizie e Bandi

Riconversione e Ristrutturazione Vigneti | 2019-2023

Regione: Italia
Tipologia: Investimenti produttivi
ristrutturazione-riconversione-vigneti-valore-consulting

FINALITÀ

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo sostiene le imprese vitivinicole nella riconversione e ristrutturazione dei vigneti.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le persone fisiche o giuridiche che coltivano vigneti con varietà di uve da vino o che detengono autorizzazioni valide al reimpianto dei vigneti, ovvero:

  • imprenditori agricoli singoli o associati;
  • organizzazioni riconosciute di produttori vitivinicoli;
  • cooperative agricole;
  • società di persone o di capitali esercitanti attività agricola;
  • consorzi di tutela autorizzati.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili devono riguardare:

  • riconversione varietale: reimpianto sullo stesso o su un altro appezzamento, con o senza la modifica del sistema di allevamento, di una diversa varietà di vite, di maggior pregio enologico o commerciale; sovrainnesto su impianti ritenuti già razionali per forma di allevamento e per sesto di impianto ed in buono stato vegetativo;
  • ristrutturazione: diversa collocazione del vigneto attraverso il reimpianto del vigneto stesso in una posizione più favorevole dal punto di vista agronomico; reimpianto del vigneto attraverso l’impianto nella stessa particella, ma con modifiche alla forma di allevamento o al sesto d’impianto;
  • miglioramento delle tecniche di gestione dei vigneti anche attraverso azioni di razionalizzazione degli interventi sul terreno e delle forme di allevamento. E’ esclusa l’ordinaria manutenzione.

Non costituisce operazione di riconversione e ristrutturazione il normale rinnovo dei vigneti giunti al termine del loro ciclo di vita naturale.

La superficie minima oggetto degli interventi menzionati è di 0,5 ettari; per le aziende che partecipano ad un progetto collettivo o che hanno una superficie vitata inferiore od uguale ad 1 ettaro, la superficie minima è pari a 0,3 ettari.

SPESE AMMISSIBILI

Le spese ammissibili devono essere sostenute dalla presentazione della domanda e fino al termine della realizzazione dell’intervento.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione può essere erogata secondo due forme:

  1. compensazione ai produttori per le perdite di reddito conseguenti all’esecuzione della misura;
  2. contributo ai costi di ristrutturazione e di riconversione.

La misura della compensazione può ammontare fino al 100% della rendita e, comunque, non può superare l’importo massimo complessivo di € 3.000,00/Ha.

La misura del contributo è erogata nel limite del 50% delle spese ammissibili, innalzabile al 75% nelle Regioni classificate come meno sviluppate.

Il predetto contributo può essere erogato in una delle seguenti forme:

  • sulla base delle spese complessive ammissibili, fino all’importo massimo di € 16.000,00/Ha;
  • sulla base delle tabelle standard dei costi unitari in € 13.500,00/Ha, elevato ad € 15.000,00/Ha nelle Regioni classificate come meno sviluppate.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro il 31/05/2019.

Ciascuna Regione coinvolta dalla presente misura fisserà i propri termini e contenuti per la partecipazione dei beneficiari alla stessa.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification

error