Notizie e Bandi

Miglioramento Solidità Patrimoniale PMI Esportatrici

Regione: Italia
Tipologia: Esportazione
solidità-patrimonio-pmi-esportatrici-valore-consulting

FINALITA’

Il finanziamento a tasso agevolato (con limite allo zero) vuole aumentare la competitività sui mercati esteri delle Piccole e Medie Imprese, aventi sede legale in Italia, tramite la  salvaguardia del livello di solidità patrimoniale dell’azienda esportatrice.

BENEFICIARI

La norma si rivolge a tutte le PMI, aventi sede legale in Italia, costituite in forma di società di capitali che abbiano realizzato, in ciascuno dei tre esercizi precedenti a quello di presentazione della domanda, una media di fatturato estero uguale maggiore del 35% del fatturato aziendale totale. 

Sono escluse le società appartenenti ai seguenti codici ATECO 2007:

SEZIONE A ­- agricoltura, silvicoltura e pesca;

SEZIONE C ­- esclusivamente le seguenti sezioni:

  • 10.11 – Produzione di carne non di volatili e dei prodotti della macellazione (attività dei mattatoi);
  • 10.12 – Produzione di carne di volatili e dei prodotti della macellazione (attività dei mattatoi).

Inoltre, definito il “livello di ingresso”come il livello di solidità patrimoniale che un’impresa presenta sulla base dell’ultimo bilancio approvato prima dell’esame della domanda di finanziamento,  sono escluse:

  • le imprese industriali/manufatturiere con “livello di ingresso” superiore a 2,00;
  • le imprese commerciali/di servizi con un “livello di ingresso” superiore a 4,00.

INTERVENTI

Ai fini del finanziamento vengono definiti:

  • il “livello di ingresso”, come il rapporto tra patrimonio netto e attività immobilizzate nette che un’impresa presenta sulla base dell’ultimo bilancio approvato prima dell’esame della domanda di finanziamento;
  • il “livello soglia”, ossia il rapporto tra patrimonio netto e attività immobilizzate nette preso come riferimento. Si ha un “livello soglia” di 0,65 per le imprese industriali/manifatturiere e un “livello soglia” di 1,00 per le imprese commerciali/di servizi.

L’obiettivo del finanziamento è quello di:

  • raggiungere o superare il “livello soglia”, qualora dall’ultimo bilancio approvato, il “livello di ingresso” risulti inferiore al “livello soglia” individuato per ciascuna categoria di imprese;
  • mantenere o migliorare il “livello di ingresso”, qualora esso risulti uguale o superiore al “livello soglia” individuato per ciascuna categoria di imprese.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Il finanziamento è deliberato dal Comitato in base ai risultati dell’istruttoria nel rispetto dei seguenti limiti massimi:

  • l’importo finanziabile deve rispettare il limite del 25% del patrimonio netto dell’impresa richiedente, risultante dall’ultimo bilancio approvato prima dell’esame della domanda di finanziamento;
  • l’importo massimo finanziabile è di 400.000,00 euro;
  • l’ammontare complessivo del finanziamento non può superare il 35% dei ricavi medi degli ultimi tre bilanci approvati, ovvero il fondo a favore dell’internazionalizzazione;
  • entro il limite posto dall’applicazione del Regolamento UE “de minimis”;
  • il finanziamento è a tasso agevolato ed equivale al 10% del tasso di riferimento UE;
  • il tasso d’interesse del finanziamento non può essere in ogni caso inferiore allo 0%.

Erogazione

Il finanziamento verrà erogato in un’unica soluzione nei 30 giorni successivi alla data di perfezionamento del contratto o di adempimento delle eventuali condizioni sospensive.
Il finanziamento ha una durata di 6 anni, dalla data di erogazione del finanziamento, di cui 2 anni di pre-ammortamento in cui vengono corrisposti i soli interessi al tasso di riferimento con rate semestrali posticipate (30 giugno e 31 dicembre), e 4 anni di ammortamento per il rimborso di capitale e interessi a tasso agevolato o a tasso di riferimento.

Preammortamento

Gli interessi sono corrisposti in via semestrale posticipata (30 giugno e 31 dicembre di ogni anno) a partire dalla data di erogazione entro la fine del primo o del secondo esercizio intero successivo alla suddetta data (come disposto dall’azienda nel modulo di domanda).

Rimborso

L’obiettivo per il primo biennio successivo all’erogazione è che il livello di solidità patrimoniale dell’impresa al momento della presentazione della domanda (“livello di ingresso”) venga mantenuto o superato se > al livello “soglia” predefinito dalla circolare o lo raggiunga, se < al livello “soglia”.
L’esito della verifica sul raggiungimento o meno dell’obiettivo determina le modalità di rimborso del finanziamento nei 4 anni successivi, se a tasso agevolato, in caso di esito favorevole, o a tasso di riferimento se sfavorevole.

Garanzia

La misura della garanzia dipende dai risultati dello “scoring” dell’impresa richiedente e dal livello di solidità patrimoniale al momento della presentazione della domanda e dovrà essere fornita entro 3 mesi dal perfezionamento del contratto.

TERMINE

Linea Operativa.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification