Notizie e Bandi

Decreto Crescita | Progetti di Ricerca e Sviluppo | Riconversione Processi Produttivi

Regione: Italia
Tipologia: ricerca e sviluppo
decreto-crescita-riconversione-processi-produttivi

FINALITÀ

Il MISE favorisce la transizione delle attività economiche verso un modello di economia circolare finalizzata alla riconversione produttiva del tessuto industriale.

BENEFICIARI

I beneficiari sono le imprese, di qualsiasi dimensione ed in qualsiasi forma costituite, ed i Centri di Ricerca con le seguenti caratteristiche:

  • iscritte al registro delle imprese;
  • attive;
  • operanti in via prevalente/primaria nel settore manifatturiero e/o in quello dei servizi diretti alle imprese manifatturiere;
  • hanno approvato e depositato almeno due bilanci.

INTERVENTI

Gli interventi ammissibili, che i beneficiari possono presentare o congiuntamente fra loro od insieme ad un Organismo di ricerca, fino ad un massimo di 3 co-proponenti, sotto forma di accordo di partenariato, contratto di rete o consorzio, devono prevedere la realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo adempiuti nell’ambito di una o più unità locali dislocate in tutto il territorio nazionale, il cui valore sia ricompreso tra un minimo di € 500.000,00 ed un massimo di € 2.000.000,00.

L’intervento deve avere una durata non inferiore ai 12 mesi e non superiore ai 36.

Le menzionate attività di ricerca e sviluppo devono essere finalizzate alla riconversione produttiva delle attività economiche attraverso la realizzazione di nuovi prodotti, processi, servizi o al notevole miglioramento di prodotti, processi, servizi esistenti, tramite lo sviluppo delle tecnologie abilitanti fondamentali (KETs), ovvero:

  • innovazioni di prodotto e di processo in tema di utilizzo efficiente delle risorse e di trattamento e trasformazione dei rifiuti, compreso il riuso dei materiali in un’ottica di economia circolare o a “rifiuto zero” ed in un’ottica di compatibilità ambientale;
  • progettazione e sperimentazione prototipale di modelli tecnologici integrati finalizzati al rafforzamento dei percorsi di simbiosi industriale, attraverso, ad esempio, la definizione di un approccio sistemico alla riduzione, riciclo e riuso degli scarti alimentari, allo sviluppo di sistemi di ciclo integrato delle acque e di riciclo delle materie prime;
  • sistemi, strumenti e metodologie per lo sviluppo delle tecnologie per la fornitura, l’uso razionale e la sanificazione dell’acqua;
  • strumenti tecnologici innovativi in grado di aumentare il tempo di vita dei prodotti e di efficientare il ciclo produttivo;
  • sperimentazione di nuovi modelli di packaging intelligente (smart packaging) che prevedano anche l’utilizzo di materiali recuperati;
  • sistemi di selezione del materiale multileggero, al fine di aumentare le quote di recupero e di riciclo di materiali piccoli e leggeri.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

Le agevolazioni assumeranno la veste di:

  1. finanziamento agevolato fino al 50% delle spese ammissibili;
  2. contributo diretto alla spesa fino al 20% delle spese ammissibili.

A tali misure verrà associato un finanziamento bancario a tasso di mercato, che coprirà almeno il 10% delle spese ammissibili e con durata medesima del finanziamento agevolato.

TERMINE

Le domande saranno esaminate sulla base di una procedura valutativa a sportello.

Aderisci alla campagna informativa sul Decreto Crescita compilando il seguente form.

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification