Notizie e Bandi

CCIAA Bologna | Contributi per Sistemi di Sicurezza

Regione: Emilia-Romagna
Tipologia: Sicurezza
bologna-sistemi-di-sicurezza-valore-consulting

FINALITÀ

La Camera di Commercio di Bologna assegna contributi finalizzati a sostenere i costi per acquisizione e installazione di sistemi e servizi di sicurezza per le imprese esposte a fenomeni di criminalità.

BENEFICIARI

I beneficiari sono:

  • Micro Imprese;
  • Piccole Imprese;
  • Consorzi d’imprese, Reti d’impresa e Raggruppamenti Temporanei d’Impresa (partecipati solo da Micro e Piccole Imprese).

Tutti i beneficiari devono essere attivi, iscritti alla CCIAA di Bologna ed avere sede legale e/o unità operativa nel territorio della Camera di Commercio.

INTERVENTI

L’intervento ammissibile consiste nell’acquisto e posa in opera di sistemi di sicurezza e dispositivi di pagamento, installati presso la sede e/o l’unità operativa del beneficiario.

Nel caso in cui la sede/unità locale coincida con la residenza del titolare/legale rappresentante dell’impresa, dovrà essere rilasciata specifica dichiarazione che la superficie dedicata all’attività dell’impresa deve essere almeno il 50% della superficie totale.

Non è oggetto di contributo l’ampliamento di un sistema di sicurezza già esistente.

I sistemi di sicurezza e dispositivi di pagamento per i quali si richiede il contributo dovranno risultare installati entro il 30 giugno 2019.

SPESE AMMISSIBILI

Sono ammissibili le seguenti voci di spesa:

1. Sistemi di videoallarme antirapina in grado di interagire direttamente con gli apparati in essere presso le centrali operative della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri o degli Istituti di Vigilanza, conformemente ai principi predisposti dal Garante per la protezione dei dati personali in materia di videosorveglianza;

2. Sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi biometrici per l’accesso a locali protetti, sistemi antintrusione con allarme acustico e nebbiogeni;

3. Casseforti, blindature, sistemi antitaccheggio, inferriate, porte di sicurezza, serrande e vetri antisfondamento;

4. Sistemi di pagamento elettronici: POS e carte di credito, contactless e phone payment (vengono ammessi i canoni del servizio riferiti all’anno in corso, purché la fatturazione ed il pagamento integrale sia avvenuto tra il 1° gennaio 2019 e la data di invio della domanda);

5. Dispositivi di illuminazione notturna, interni ed esterni ai locali aziendali, per consentire la vista dell’interno dei locali aziendali e la presenza di eventuali intrusi;

6. Sistemi di rilevazione delle banconote false;

7. Sistemi di allarme e videosorveglianza acquisiti con contratto d’uso che prevedano una connessione da remoto/app, inclusi i relativi servizi (vengono ammesse le spese connesse all’attivazione del servizio ed i canoni del medesimo riferiti all’anno in corso, purché la fatturazione ed il pagamento integrale sia avvenuto tra il 1° gennaio 2019 e la data di invio della domanda);

8. Contratti stipulati con istituti di vigilanza per la sorveglianza dei locali aziendali (vengono ammessi i canoni del servizio riferiti all’anno in corso, purché la fatturazione ed il pagamento integrale sia avvenuto tra il 1° gennaio 2019 e la data di invio della domanda).

Le fatture relative alle spese per cui si chiede il contributo dovranno essere emesse ed integralmente pagate tra il 1° gennaio 2019 ed il giorno di invio della domanda.

Non saranno prese in considerazione domande di contributo relative a costi complessivi ammissibili di importo inferiore ad € 1.000,00.

NATURA DELL’AGEVOLAZIONE

L’agevolazione assume la veste di un contributo in conto capitale, in regime “de minimis”, nella misura del 50% delle spese complessive ammissibili sostenute.

Ogni impresa può ottenere un solo contributo nel limite massimo di € 3.000,00.

Ciascuna impresa può, comunque, presentare una domanda che comprende gli interventi su più unità locali ubicate nell’area metropolitana (ex provincia) di Bologna.

In caso di presentazione della richiesta di contributo da parte di consorzi, reti d’impresa, RTI  ATI il contributo massimo assegnabile è elevato in misura pari alla moltiplicazione tra il contributo massimo per un’impresa singola (€ 3.000,00) ed il numero di imprese partecipanti alla struttura aggregata richiedente, non oltre l’importo di € 25.000,00.

TERMINE

La domanda deve essere inviata entro le ore 13:00 del 18/04/2019.

Per ricevere maggiori informazioni contattaci al numero 0542 643266, premendo il tasto 3, oppure scrivici a info@vconsulting.it

Per rimanere sempre aggiornato sulle agevolazioni disponibili per la tua impresa visita la nostra sezione News/Bandi

Vieni a trovarci a MECSPE, Sabato 30 Marzo, Ore 10.00!

siamo qui a tua disposizione

Contattaci









Accettazione privacy (GDPR 2016/679)
Iscriviti alla Nostra Newsletter








Accettazione della privacy (GDPR 2016/679)

Pending Certification